9-10-10 
 
 
e ora come la mettiamo cari padri di famiglia, gente dabbene, uomini di buona volontà col fatto che la rivoluzione, il popolo coi forconi che caccia i delinquenti dal Palazzo, sarebbe la legalità? 
 
 
9-10-10 
“facciamoci coraggio!” 
 
eccola  la linea, la soluzione, la salvezza 
fra tante esegesi,disanime, strategie, analisi.. 
 
se ci dovessero dare il nulla osta la cia e il vaticano che cavolo di rivoluzione sarebbe! 
il popolo ignorante è già una questione più seria 
ma se glielo si spiega bene e con nutriti esempi 
il popolo impara e segue l’esempio 
 
comincerei io, ma ho l’autostima danneggiata 
 
 
9-10-10 
Il vero crimine 
 
Il cuore della questione non è se i negazionisti abbiano ragione o meno, 
magari lo fosse, saremmo nella normalità, e legalità 
 
Il cuore della questione è che al riguardo è stato ripristinato il reato d'opinione. 
Tu non puoi dire quello che pensi  
devi dire quello che è obbligatorio, 
non puoi nemmeno negare il numero canonico delle vittime. 
E' reato, per il quale molti stati hanno firmato trattati di estradizione con israele 
 
Ti fai una ricerchina in biblioteca e ti ritrovi in un carcere di tel aviv 
La storiografia  è reato 
 
E' questo il cuore della questione e la questione che mi sta a cuore. 
Il dibattito storiografico sull'olocausto non si svolge nelle accademie, nelle scuole, nelle piazze o nei bar, 
come sarebbe naturale, ma nelle aule dei tribunali  e recluso nelle galere, a furor di popolo 
 
Questo, casomai, accredita le tesi negazioniste 
 
Aberranti certe tesi? e come si fa dirlo se è vietato esporle e ascoltarle? 
Fesserie? si autoconfuteranno 
 
Ma farne un crimine è il vero grande crimine 
 
 
La libertà è Una 
 
eh sì difendiamola questa libertà di pensiero e di espressione 
 
meglio magari se per tutti e in primis per quelli le cui idee aborriamo 
sai com’è, è essenziale per la credibilità 
e figurarsi se un travaglio o al fatto, liberali sputati, una cosa così non la sanno! 
 
ecco perchè mi meraviglia se non sbaglio che su questo foglio 
del presente risveglio della polemica sul revisionismo 
della storiografia dell’olocausto 
non vi sia traccia 
 
si sa che esponenti di questo orientamento di pensiero 
scontano ai nostri giorni pesanti condanne in carcere e sono stati sempre tutti sistematicamente esposti a violenze morali e fisiche a supporto della censura e discriminazione sociale, professionale? 
 
si sa che è già stata approvata dagli stati europei e è attualmente in discussione e in vista di approvazione bipartisan anche in italia una legge, con tanto di trattati di estradizione verso la terra promessa, che istituisce il reato di negazione o sottovalutazione dello sterminio di 6 milioni di ebrei mediante camere a gas? 
 
se non si sa lo scoop ve lo do io 
e se si sa perché si tace? 
 
va da sé che a fronte di questo valutare nel merito le tesi revisioniste non solo è vietato e pericoloso ma anche irrilevante 
 
come lo è la pretesa e falsa univoca identità e intenzione 
nazista e antisemita dei fautori di quelle tesi, espressioni dei più diversi orientamenti ideologici, di destra e di sinistra, e livelli di qualità 
 
ciò che conta è che è in corso il ripristino del reato di opinione e di storiografia, dei tribunali della santa inquisizione con relative stanze e macchine della tortura ,presumo, 
Il replay dell’abiura di galilei e del rogo di bruno, wath else? 
 
e mi dovrei preoccupare dell'audience di santoro e dar credito ai suoi avvocati d'ufficio che fanno gli gnorri su queste questioncelle? 
 
eh no cari miei, lo scandalo epocale non è la cagnara di annozero ma il plauso sprezzante o il silenzio e l’assenza di ogni  Eco di tanti campioni di democrazia e libero pensiero sul Fatto che altrui opinioni e scritti siano, non confutati e smentiti, ma tradotti, e accreditati, in manette nei tribunali e nelle galere 
 
la libertà è Una 
 
 
16-10-10 
vs scacciavillani 
eh no, stavolta non ci siamo e non la seguo dott scacciavillani  vedi qui 
se grillo o travaglio fanno uno spettacolo politico, e sottolineo politico,non mi torna mica che mi facciano pagare 35 euro  
per ascoltare un comizio di epifani, che sarà meno spiritoso ma non è detto che spari più cazzate, mica pago! 
e se l'appuntamento e il messaggio è per i dannati della terra come mai se ne programma l'assenza forzosa? 
sono il fine o il mezzo per far cassa? 
 
ha fatto caso? in tv non solo il popolo muto fa da sfondo  
ma i grilli parlanti di miseria e disoccupazione sono sempre eleganti e ben pasciuti 
qualche flebile, breve e maltollerato piagnisteo degli esperti veri è ammesso solo dalle piccionaie di annozero 
 
converrà che non appare consona la cosa 
cosa cappero può capire un ricco di miseria? 
 
mi si dirà..e vuoi fargliene una colpa? che pretendi bellezza che per aver titolo a parlare di equità e democrazia dia i suoi averi ai poveri o a te magari? 
 
mah, fatti suoi! 
ma io vi dirò.. e che pretendete che dia credito a chi mi ciancia di uguaglianza e comunanza di sorte  e guadagna qualche migliaio di volte quello che guadagno io? 
un conto è discettarne, un altro avercela, la fame 
 
che differenza fa? che sia dei nostri o dei loro, che il suo bottino sia pubblico o privato, mi rompe comunque i benemeriti che qualcuno navighi nell'oro mentre altri e in specie io manchi dell'essenziale 
 
diamoci un taglio almeno a certe ipocrisie 
sono rancoroso sì pel privilegio altrui, e me ne vanto! 
se vede passare un cialtrone sul suo yacht lei scacciavillani gli augura una buona regata? 
io un bel naufragio! 
 
è in natura rerum 
non ce l'hanno spiegato in tutte le salse i liberalesici che l'invidia è il motore di questa società capitalistica e cristiana? 
 
sull'altra sponda lo chiamavano odio di classe, ma è la stessa bestia con segno mutato 
 
sarà un dato ahimè comunista ma appunto 'scientifico', senza eguaglianza economica nessuna vera eguaglianza di diritto e dignità 
 
hic rodus 
 
 
 
18 ottobre 2010 
Bersani contro Bersani  
 
sento sempre parlare dell’urgenza, la necessità ineludibili di avere un programma, un progetto, scientifici naturalmente, per uscire dalla crisi e e della loro complessità e blablabla… 
 
ma com’è che io la vedo semplice semplice la cosa? 
il reperimento di risorse per investimenti e redistribuzione della ricchezza si ottiene con una feroce politica di lotta contro l’evasione fiscale, e magari anche la corruzione, e con un formidabile incremento del prelievo dalle tasche dei benestanti da riversare in quelle dei malestanti 
 
wath else? 
non ci vuole mica pico della mirandola per capirlo 
 
e chioso che se volete distinguere uno dabbene da un miserabile fate caso se ripete il mantra bipartisan che la richezza per redistribuirla bisogna prima produrla…eh! 
 
eh, un cacchio! 
casomai è vero il contrario, che sopratutto in fase di crisi è necessario redistribuire, che non significa aiutare i deboli o gli ultimi come dicono quei cialtroni, ma espropriare il maltolto ai farabutti arricchiti e restituirlo ai legittimi proprietari 
un risarcimento! non elemosina ma giustizia sociale! 
 
invece i benpensanti intendono che riguardo la ricchezza che c’è chi ha avuto ha avuto e per quella che verrà allora si faranno le parti giuste! 
simpatici vero? 
 
intanto allora ciò che occorre è produrre di più, cioè pomigliano, farsi sfruttare di più e a ramengo i diritti! 
capito l’antifona? muori di fame? colpa della crisi, ergo, sgobba di più, schiatta! 
 
domanda retorica, conoscete qualcuno di sinistra o di né-né che dica questo in modo crudo, netto, inequivocabile, brutale? 
l’ineffabile bersani stesso l’ha ricordato che il 10% si pappa il 50% della torta nazionale, ma questa soluzione non gli è venuta in mente 
ci sarà un nesso col fatto che ha omesso “noi” 10%? 
 
uno per tutti, marchionne in un mese come un operaio in 40 anni, ma anche i santoro , grillo e travaglio fan del loro meglio 
 
e stiamo a disquisire dove investire? 
procuratemi un tir, inteso come autotreno, che ve lo dico 
 
 
20 ottobre 2010 
digestivo sansonetti 
 
 
Sansonetti… incarnazione dello squallore, sinistro paradigma della deriva fognaria della sinistra de noantri 
 
come si fa ad essere così viscidi, così leccapiedi, così infami e meschini? 
venderebbe la madre per posare le chiappe sulla poltrona del salottino dell’insetto velenoso 
si vede che eiacula a stare lì 
 
il già compare di bertinotti e vendola, in ginocchio nella captatio benevolentiae del lerciume servopadronale e del camerata ottuso gasparri 
e vorrebbe farla passare per indipendenza di giudizio il miserabile grosso e stolto 
 
questo babbuino babbeo con la voce cavernosa e la barba risorgimentale io l’ho sentito solo encomiare i mastella, adulare berlusconi e i suoi lacchè e ieri s*******re santoro, prendere le difese di quella zotica bieca dell’annunziata e denunciare lo scandalo delle intercettazioni, quelle legali 
non solo digestivo il sansonetto, non fa solo cagare, provoca immediati e irrefrenabili conati di vomito 
 
sul serio, non per modo di dire 
 
 
21.10.10 
 
"segmenti iperpoliticizzati della magistratura che vogliono metterlo in fuorigioco" 
gianfranco fini 
---------------------- 
 
che tristezza, ribiascica e accredita la fetida menzogna dello spergiuro nazionale sul fantomatico complotto, il Gian... franco 
 
faccia i nomi il Presidente della Camera Fini, indichi fatti e circostanze, produca indizi o prove a supporto di questa gravissima insinuazione  
 
o se no taccia  
e risponda del reato di calunnia e attentato  contro uno dei tre poteri costituzionali 
------------------------------------------------------------------------ 
 
non crederete mica che fini e i suoi non l'avessero  sempre saputo con chi avessero a che fare 
 
chi fosse bossi e chi fosse il boss e chi fossero i previti, mangano, dell'utri, i carboni, cuffaro, miccichè, i cosentini e tarantini, i mills e gli scaiola, coi lunardi, i brancher e i verdini...  
 
altrimenti sarebbero, onestamente, dementi 
 
ma come NON.d.d. sono della stessa pasta dei loro compari e sodali 
 
risale già dalla cittadinanza agli immigrati e dalla canossa sul male assoluto con la kippà sul Capo, la presa di distanza del campione proibizionista della destra liberal e della mattanza genovese 
 
non di etica si tratta, ma di smarcamento 
come allora e per 3 lustri a seguire, mente oggi egregiamente quando accredita di evidenza la tesi del complotto contro il premier  
 
di chi? ma di "certa magistratura iperpoliticizzata"! 
che, non si sa? 
 
il secondo Fini, anzi i secondi fini, sono il prodotto del combinato disposto del dilagare del tanfo nella Casa di tolleranza e della riduzione allo zero assoluto nel PDL del pupillo di almirante, il più amato dagli italiani 
 
l'odierno scudare il culo del premier è fedeltà al patto originario, in cambio dello sdoganamento 
 
sai com'è, fra uomini d'onore.. 
 
ma per il futuro basta, mani libere! 
ma sempre in pasta, a rimestar nel torbido, per rifarsi il look pulito e limpido  
 
è tutto qui il gran Travaglio di costoro, il gran Bocchino  
delle salve di Granata 
 
ma quale democrazia, quale legalità eia eia alalà, cribbio! 
 
vi fa incazzare che i futuristi  oggi col loro grande passato alle spalle abbiano votato l'impunità al Duce? 
 
a me di più che abbiano votato per la loro pensione dopo cinque anni insieme a tutto l'arco costituzionale, corno materiale e corno formale 
 
ma nessuna maraviglia 
 
cosa pensavate che fossero, il F.ronte di L.iberazione dell'I.talia, i camerati che dopo la purificazione di fiuggi dai retaggi fascisti, golpisti e stragisti hanno  venduto la Patria al " mafioso di arcore" e a chi col tricolore il kul si netta? 
 
29 ottobre 2010  
Il Grillo La Qualunque 
 
Ma di che stiamo a parla'? 
Ma andateci sul sito del grillo ragliante,andateci  
constatate de visu, date un'occhiata è più che sufficiente. 
Provate a scrivere che Grillo è un babbeo e veder l'effetto che fa e se riuscite poi a leggerl.o  
 
In primis sul forum di beppe grillo, si pratica una censura, bieca, becera e ottusa, preventiva, ad personam, e irreversibile. Se non sei allineato ti cancellano. 
A te! non i messaggi. Ti bruciano tutte le email e non entri più vita natural durante. Fascismo allo stato puro. 
Assodato il "fatto" dovremmo finirla qui. Cosa vuoi dire di chi adotta sistematicamente comportamenti così ipocriti e disonesti? e cosa conta quel che fanno e dicono?  
Io ho adottato verso di loro la stessa misura. Cancellati, chiuso! 
 
Ma se proprio vogliamo farci del male diciamola qualche cosina. 
Nel libero blog ci sono gli addetti alla polizia, i guardiani. Cagnette escortine in carriera o vecchie befane tutte egualmente ruffiane, idolatre del leader, tutte di un'ignoranza caprina pari solo alla loro spocchia e insolenza . 
Per i maschietti c'è l' allucinato di culto stirneriano, con la fissa dello sciopero generale mistico, che rivolge reiterati e pressanti inviti agli utenti a munirsi di armi e munizioni secondo norme di legge. 
O il Radicale libero,  di sparare a raffica commenti deliranti, surrealisti, intimisti,beoti e insulsi peraltro molto lassativi, convinto di essere spiritoso lo scemo narcisoda ribrezzo. 
C'è poi il gregge , la mandria dei devoti. Oramai una cosa piccola, intendiamoci, in famiglia, 700-800 commenti al giorno mediamente questa ottava meraviglia del web 
La seminagione censoria dei dementi fornisce le sue messi 
 
Se si considera che la metà sono inni e peana al divino beppe, al grande travaglio e al mitico cinque stelle (un gran nome del cacchio), cioè a se stessi, dei plagiati dal grasso guru genovese e che la metà dell'altra metà sono scritti dagli addetti ai lavori della loggia o dalle voci storiche del blog , ne restano un paio di cento, reali, a dir tanto. E fra questi c'è di tutto nel grillolengo. 
Il peto-poieta che si ritiene vate perchè scrive con le maiuscole delle melense e insulse rimettine a livelli industriali. 
Il vecchio rincitrullito e pure stronzo custode dell'ortodossia marxista che fa proselitismo e ci riesce pure.. a farsi venerare, oltre a beccarsi ovviamente valanghe di paraculate. 
Cui fa da contraltare il sebestemmiante Comunista ,un grezzo, un bestione micidiale capace di un turpiloquio e di una volgarità demenziali da sturbo, un coglione totale, che scrive da lustri indisturbato. 
Oppure il razzista antirumeni-musulmani-negri , che se ne vanta pure e che gode di simpatie ed è un vecchio amico della casa. 
La star del blog è stato fino a poco fa un bamboccio loffio emigrato negli states bushista, guerrafondaio, fascista , un imbecille sesquipedale insomma che manda in deliquio e procura l'orgasmo alle cameriste del boss. 
 
Fregnacce a gogò, sterili, scurrili , violente polemiche, rancori, gelosie,infamie e carognate reciproche per avanzare nella classifica dei commenti 
Una desolazione, uno squallore, una miseria immani, 
Progetti,sintassi e lettura politica, idea di società, strategie di alleanze zero, il nulla assoluto 
Si campa alla giornata, oggi gli inceneritori, domani il fotovoltaico, dopodomani le piste ciclabili 
e chi più ne ha di stronzate più ne metta 
 
Un solo refrain, la loro splendida purezza, e tutto il resto è merda. 
 
Il livello è questo, miserabile direi. Se è da qui, e solo da qui, che deve venire la liberazione nazionale, stiamo freschi. Questi non sanno nemmeno quanti giri fa una boccia col loro grullismo né di destra nè di sinistra, l'anticomunismo da ignoranza congenita bieco e viscerale, l'antideologismo demenziale, il chiunquismo, l'avantismo. l'oltrismo e il soprismo, il webbismo che non mente, le piste riciclabili e la raccolta differenziata... 
Per me li butterei tutti insieme indistintamente nel compattatore e poi giù in discarica e pure nell'inceneritore ! 
Il non statuto, il non progamma, il non partito... li rimbecillisce il mammasantissima con questi slogan per utili idioti. 
Ma l'unica cosa certa da quelle parti è la non-democrazia, i non congressi, il non portale, le non primarie. 
 
Trasparenza, votazioni ed elezioni   nel movimento? aspetta lì eh, nun te move! 
Non si vota mai una minchia  nel fantastico blog della strafichissima rete. 
La decisione di rifiutare i soldi del movimento dei rimborsi elettorali (ma non dei suoi incassi) è stata presa in splendida solitudine dal Capo e il rospo fatto ingoiare al movimento che in stragrande maggioranza era contrario. 
In casa grillo né trasparenza, né rispetto. Si predica ma si razzola molto male. 
Il futuro radioso e glorioso sta tutto nelle faccette pulite di quattro bambocci giovanottelli  presi su, nominati, cooptati come gli onorevoli dai capocosca, a fare i consiglieri e gli assessori in un paio di comuni. A rimasticar male i mantra e le ideuzze del cattivo maestro in arte ragioniere. 
 
Questi non sono il sol dell'avvenire. Questi sono le sòle dell'avvenire! 
L'idea che possano davvero sottrarre al paese una percentuale del 2 o 3 per cento della possibilità di liberarsi della dittatura delle mafie sotto cui giaciamo da un ventennio è agghiacciante.  
 
Dico la mia. Un po' qualunquista? a me mi pare pure un po' stronzetto, un po' supponente, un po' kapo', e parecchio pericoloso e un somaro ragliante il grillo cantante. 
E molto ambiguo, anzi no chiarissimo, nel suo aggredir i poveri fassino o il pio prodi e il losco d'alema, e ci può stare, ma avaro di v-day contro il pedofilo incarnazione del marcio nazionale. Stufo com'è, e si dichiara, dell'antiberlusconismo(!) 
 
I nemici di classe? Dipendenti specie pubblici, pensionati specie baby e falsinvalidi. Wath else? 
Fanculo tutti è il suo verbo. I partiti, gli odiati sindacati, i giornali, i politici, tout court, non questi, qui ed ora. E fanculo de magistris , di pietro , il pd e le sinistre sparse. Vuole andare da solo, duro e puro, visibile per far incetta di molti voti ...per il duce. 
 
Vada affanculo lui, che famo prima. 
 
PS. Il blog ottava meraviglia del web-mondo è passato a ben 400-500 interventi di media al giorno. A farla grassa un paio di cento tolti quelli di lecchinaggio e lacchinaggio professionali. 
E' la legge del menga. La censura esercitata al massimo della sua potenza nella frenesia di una cupa cupio dissolvi si risolve sempre in autocensura e auto estinzione. 
Oh, guarda come agita le alucce quel povero insetto che passa nel fiume accanto alla sponda.  
Ma cos'è? un grillo? 
 
 
30 ottobre 2010  
Pedofilia derubricata   
 
Anto’..sveglia! 
chi lo vede paragone? 
e chi lo vede Sgarbi? 
e chi lo vede chiambretti? 
 
il maiale super pares ha già mobilitato tutta la lugubre macchina da guerra che gira a ‘pieno regime’ nella produzione dell’ultima verità percepita 
 
e gomez gli ha dato una bella mano... 
quello si prepara il discorsino civile e corretto 
e quelli lo massacrano 
 
già sgarbi lo aveva ricoperto d’insulti 
mentre lui replicava “ascolta Vittorio” 
 
stasera il fetido labbrone per par condicio 
gliene aveva apparecchiati quattro di contraddittori 
più lui naturalmente il sozzo a diriger la banda di vecchie ******* e ruffiani 
 
a seppellirlo di battute losche, e lerce risate e ammiccamenti 
su sti communisti ipocriti,astiosi e bigotti 
sul povero premier bello buono e splendente 
martoriato nella sua sacrosanta privacy 
dal voyerismo dei pezzenti invidiosi e scontenti 
 
e perdio! c’avrà pure il diritto sto benedett’uomo che 
fatica come un mulo per il bene del paese 
di un momento di relax, 
di andare a letto con chi gli pare? 
 
minorenne? 
ma chi! quel gran pezzo di gnocca d’un mignottone? 
massssù, tutte balle 
 
e anche fosse? 
che c’è di male? 
e allora Clinton? e Kennedi..lassamo perde va’!! 
e Mao, e Stalin? .. e Togliatti? eh..? 
 
ma da che mondo è mondo.. 
pedofilia? 
ma non diciamo idiozie 
il premier è un santo, 
amante della vita, della bellezza, 
della purezza 
un cultore dell’amicizia, dell’ospitalità, 
della gioia conviviale 
e delle belle donne, certo, perché no? 
al massimo un bambinone 
un po’ birbante e birichino 
ma che simpaticone, com’è schietto, diretto, onesto, vero… 
 
che c’è di male? 
 
ma si vergogni lei gomez, così greve, tetro, noioso, morboso e inopportuno.... 
 
Eh, sì!! si vergogni gomez! 
o non ci vai in quel verminaio a far l’utile idiota 
a pigolare tremebondo su astruse ricattabilità e irritualità del premier  
invece di tuonare sui suoi reati di abuso di potere e corruzione di minore 
 
o se ci vai ti attrezzi a menare 
 
altrimenti non sei signore gomez, 
sei un minchione 
.............................................................. 
 
Ha derubricato pure la pedofilia. 
 
Fino a ieri se era un povero ******* qualunque pescato a molestare minori veniva additato all’opinione pubblica come autore del più infame dei delitti e in galera lo mettevano in isolamento se no erano gli altri delinquenti incalliti a eseguire la pena capitale. 
 
Da ieri, grazie anche al terreno preparato dalla ped-agogia di santa madre chiesa, nel momento in cui nella fattispecie di reato incorre Lui, il reato non è più tale. 
In attesa del decreto, già adesso il management della menzogna istilla nel sentire collettivo che 
il vecchiaccio bavoso che insidia la fresca fanciulla,la maria goretti verginella, non fa più schifo. 
E’ archetipo da archiviare. 
 
Ma cosa stai a guardare dal buco della serratura! 
E’ tutta invidia, di’ la verità che vorresti essere al posto suo. 
Lui non è un porco. E’ un fine intenditore,un esteta,un mecenate, un tenero papi. Un protettore. 
E se le mamme e i papà di questo paese fanno di tutto per avviare le loro figliole alla carriera di ********, ma con professionalità, con stile, come le pupe del papi, che male c’è. 
A farle lavorar di cosce, di tette e di chiappe alle innocenti cenette dell’utilizzator finale con apicella, il fede e santanchè? 
 
Il capo del governo buon governi. Se tromba minori o stupra la nonna saranno casi suoi? 
Lo dice pure il Bersani. 
E nel varco s’insinuan i Severgnini, non solo i chiambretti. 
Su su comunistacci invidiosi, su su italiani pippaiuoli e ********, lasciate stare quel buontempone e ditelo che siamo tutti noi maialini, para****, mafiosetti e delinquentini. 
Ecco perché Silvio c’è. 
 
Prendersela con lui, solo con lui, non è onesto. 
O tutti colpevoli o tutti innocenti… 
 
La seconda che ho detto, va’… 
E non se ne parli più.