1.1.14 
 
l'infame decile 
 
 
fatta 10 fette la torta e 10 unità la popolazione 
1(uno) pappa 5 fette 
4 una fetta a testa 
e cinque 0,9 fette in cinque 
 
L’ex banchiere Modiano: “Con prelievo forzoso al 10% gettito di 113 miliardi” 
 
Non me lo dire! non ci posso credere. 
Non mi dire che piano piano ci stanno arrivando a capire che, se c'è chi ha vagonate di euro e chi non c'ha 'na lira, l'unica soluzione del problema è spostare soldi da lì a là, da quelli a questi. 
Dal decile infame alla metà alla fame. 
Dai e dai, intellettuali, scienziati, esperti, professori.. persino fior di economisti cominciano a comprenderlo! 
L'unico irrimediabilente ottuso, senza speranza e perduto per sempre, è il PD no-signal, no-comment. 
Basti dire che a scavalcarlo a sinistra stavolta è un banchiere. 
….............................................................. 
Del 10%    "sulla fascia più ricca"       della popolazione! 
Pezzenti con le toppe al cul e servi per vocazione tacciano! 
Mi fate davvero cadere le braccia.La maggioranza non è d'accordo!Ma su che??! Ovvio che non lo faranno mai, o faranno il contrario 
E che se lo dovessero mai fare, sarebbe una partita di giro e i soldi tornerebbero nelle solite tasche del solito giro 
.Ma l'idea in sé! C'è chi non gli va nemmeno quella! Prendere..un pochiiino..ai superricchi e darlo ai poveri 
 
.E allora delle due l'una.O è uno di quelli del superattico, fa parte del decile (ma è improbabile che stia qui a inviare post)O è un po' ..timido di cervello 
.A meno che non si tema che comincino da quelli e poi passino a quei quattro spiccioli che ci hai 'tu' sul conto corrente.E allora il taccagno che è in te scatta immantinente. 
E allora l'idea in sè non piace perché afferma un principio e crea un precedente 
.Vale a dire che lo Stato non solo può, ma deve, Costituzione alla mano (e se vogliamo anche mano sulla coscienza e santo vangelo) tutelare la ricchezza collettiva, 
il benessere comune, anche quello degli ottimamentestanti in proprio, oltre ai diritti fondamentali di cittadinanza, del minimo vitale e della dignità della persona, 
contro lo straripamento della ricchezza privata 
.Anghe pegghé... se si è arrivati a livelli osceni di sperequazione sociale ogni ricchezza personale, legale o illegale, è sempre criminale. 
Sempre bottino della rapina.E quindi il prelievo non è un abuso, ma il recupero del maltolto e la sua restituzione ai 'legittimi' proprietari. 
 
E direi pure di darci un taglio con questa solfa del merito che legittimerebbe le disparità di retribuzioni e di ricchezza.Non se ne può più.  
Non ci credete nemmeno voi. Ma quali meriti!  ? Io vedo solo masse di disgraziati tutti sperduti, impotenti   e disperati uguali 
.Meriti sì.. ma quali? L'unico vero merito sarebbe il nobile disprezzo per agi e privilegi, gli onori e le adulazioni,   la vanagloria, 
la forsennata zuffa plebea per il denaro, il successo, il potere e i poterucoli, la fregola di sfangare e andare in tasca al prossimo 
.Vero merito sarebbe  la coltivazione in sé del minimo sindacale di umana dignità e degna umanità 
.E non ve n'è traccia in giro. 
…................................... 
Il privilegio più scandaloso è che pochi navighino nell'oro mentre milioni versano nell'indigenza più nera , spudorato 'in sé'  
E per finire e per punizione beccatevi questa!" La proprietà è sacra, finché non diventa un insulto alla miseria!"Marx? Mao? papa Francesco? il Dalai Lama?..no!Benito Mussolini 
 
 
3.1.14 
anime putride e memoria corta 
 
non si riccordano come hanno impiccato saddam hussein 
non si ricordano nemmeno come hanno fatto fuori bin laden 
e nemmeno come aizzavano i cani a 20 cm dalla faccia dei prigionieri, o come li tenevano al guinzaglio, come cani, 
o come li costringevano nudi ad ammucchiate promiscue, 
o a stare con un cappuccio nero in pecario equilibrio su uno sgabello legati a fili elettrici, ad abu grahib 
 
e non si ricordano nemmeno dei cani mastini di genova, queste anime putride 
 
3.1.14 
il venerabile vegliardo 
 
nsomma avremmo a che fare, a suo modo di vedere, con un povero vecchietto, un po' rintronato e chiuso dentro orizzonti mummificati,  
decrepiti schemi e austeri valori ma in buona fede, innocuo, 'tutto sommato commovente',  
di canagliate del quale 'allo stato non si ha le benché minima prova'  
e per cui, suvvia! la richiesta di messa in stato d'accusa è risibile, pretestuosa e da esaltati.. 
 
ah Pf.P...e indizi? .se ne hanno? 
ma lei va cercando prove come andasse per asparagi? 
e in un paese in cui nemmeno le condanne definitive fanno testo e contano un ette? 
e poi, sa com'è, le prove non ci sono se i reperti vengono distrutti o non ci mettono il cartellino col numero sopra 
e un intellettuale come lei, non ha le mere prove, e 'non sa'? non ha le prove e non sa i nomi, le trame? 
il cazzeggio va bene, ma se lo sfottò, lo sberleffo, la messa alla berlina son fini a se stessi,  
servono non a mettere a nudo il re ma a coprirne le nefandezze, 
allora son più violenti, subdoli e pericolosi dei vituperati attacchi al fatiscente venerabile vegliardo. 
 
 
Pf.P. replied to you  
Egregio, le pare che da qualche parte ho mai definito "innocua" l'opera di narcotizzazione della politica da parte del fronte napolitano? 
Quello che volevo osservare è che la costruzione dell'infamità dell'attuale presidente da parte del fronte dell'empeachment ha usi strumentali altrettanto inquinanti. 
Fatti? Solo interpretazioni. Ma quando si capirà che esistono solo interpretazioni, come diceva quel tale? 
 
 
 
4.1.14 
massacratori sociali 
 
Lui pensa che per far ripartire l'economia alla grande occorra soltanto fare le riforme, "drastiche" e tradurre in inglese (leggi 'liquefare') lo Statuto dei Lavoratori, 
o ancor meglio 'abbatterli', i lavoratori, impiegati "superflui" e pensionati, con tagli veri, drastici! ai servizi pubblici e allo stato sociale, 
in modo da.."controbilanciare' la riduzione del costo del lavoro per i prenditori. 
Ricette sane, oneste, inedite, concrete. 
E questa è Sccciiieeenza, ragazzi! 
aoh, arriva o no , sto traduttore?! 
 
giusto, quale crisi! 
chiamiamo le cose col loro nome 
la truffa, la rapina, la macelleria sociale, l'oscena, bestiale, concentrazione, ostentazione di potere e di ricchezza.. 
 
anche una patrimoniale micidiale e lo stroncamento integrale della grande evasione criminale, del riciclaggio del denaro sporco e dei fondi neri nei paradisi fiscali 
e non fare la TAV e non comprare gli F35 e abbandonare tutti i teatri delle guerre di pace, e tosare le pensioni d'oro e gli stipendi lussuriosi di manager e boiardi di stat 
o e tassare le rendite finanziarie e togliere alle mafie gli immani proventi del narcotraffico con l'abolizione dell'ottuso proibizionismo , 
e farsi pagare i 97 miliardi con-donati ai biscazzieri delle slot machine tutt'uno con l'intero arco politico istituzionale 
e la riduzione del tempo di lavoro, lavorare meno lavorare tutti, e riappropriarsi della sovranità democratica nel governo della moneta e del credito.... 
sarebbero provvedimenti che andrebbero in quella direzione assai più speditamente e sostanziosamente e cristianamente 
perché permetterebbero di ridurre il costo di parassiti e delinquenti.. 
però niente da fare, se non è ' massacriamo fino in fondo i pensionati' il gioco non vi diverte! 
 
---------------------------------------------------------- 
 
"un lavoro non  è tale se non  produce ricchezza, ed in italia ce ne sono migliaia e migliaia di questo tipo" 
 
e giustamente lei li vorrebbe abolire i posti di lavoro improduttivi 
ma la mia frivola allusione era alla eventualità che si volessero abolire anche i lavoratori a quei posti di lavoro 
uomini, persone, loro figli e famiglie 
e sa, in Italia ce ne sono milioni e milioni di questi tipi 
 
è il contrario, sono i 'miracolati' con una media di 700 euro al mese infatti che mantengono milioni di giovani 
come fanno loro se non c'hanno 'na lira e so' disoccupati? 
ah, ma dimenticavo che lei sta a testa in giù e vede capovolto 
e siccome sta a testa in giù, per lei l'equità consiste nel tagliare, e meglio togliere, la pensione a chi ce l'ha, non darla a chi non ce l'ha 
macelleria sociale per tutti!!! 
----------------------------------------------- 
 
"la spesa pensionistica è ricchezza trasferita da chi lavora a chi non lavora" 
 
lei vorrebbe trasferirla da chi non lavora a chi lavora? 
anche la spesa familiare lo è .. 
che si arrangino figli, nipoti, nonni, anziani e parenti poveri e disgraziati 
basta sfamarli sti mangiapane a tradimento! 
 
Quel ' Pubblico', tanto denigrato,  è il privato-pubblico, il privato che mangia tutto il pubblico, e che serve al privato-privato per fargli dire che bisogna abbattere lo stato e tutto il pubblico, 
in modo che possano continuare a fare, il privato-privato nel privato e il privato-pubblico nel pubblico, tutto il cavolo che gli pare. 
 
11.1.14 
 
Trapani mafiosa 
 
<<Mafia, manifesto dei cittadini di Trapani per sostenere i magistrati>> 
 
Gladio, Iside 2, la Mafia, lo Stato, la Trattativa e le intimidazioni e le minacce ai magistrati che vogliono rompere il silenzio e i segreti di tanti morti ammazzati. 
Lasciati soli e difesi dai cittadini coi loro corpi. 
Accendiamo i riflettori su Trapani. 
Ma accendiamoli anche su Roma, ché ci vediamo meglio. 
 
Intanto Riina trascorre l'ora d'aria col boss della Sacra Corona Unita il cui territorio ospita sua figlia? 
Duro eh? sto quarantuno bis! 
 
 
 
12.1.14 
 
caffè per il dottore 
 
Un Caffè al Dottore!!..prontiii! 
 
(estrapolazioni da la Repubblica, 6.1.14, pg. 32-33, "Federico Caffè", di D. Archibugi e M. Ruffolo- maiuscole, mie)" Caffè ERA CAPACE DI ASCOLTARE E DI ACCETTARE OPINIONI DIVERSE... 
Tre idee   ci sembrano oggi ancora più importanti ..: il pieno impiego, l'assistenza sociale e la politica economica. 
 
1) C. riteneva che il lavoro fosse ..la più solida garanzia di tenuta sociale..era consapevole della   differenza tra la Gran Bretagna del suo amato Keines e la nostra penisola: da noi gli effetti peggiori della disoccupazione,  
specie quella giovanile, erano e sono parzialmente assorbiti dalla famiglia.... Riteneva che LÌ DOVE IL MERCATO FALLIVA , FOSSE COMPITO SPECIFICO DELL'OPERATORE PUBBLICO TROVARE LAVORO PER I GIOVANI 
2) C. sosteneva ACCANITAMENTE la protezione sociale..Società opulente dovevano farsi carico dei più deboli aumentando la tassazione sui più ricchi... 
 
3) ..per C. la politica economica POTEVA  e DOVEVA avere un ruolo chiave per..assorbire i conflitti sociali, aumentare la produzione, soddisfare i bisogni umani.Non digeriva i diktat..de.. il Fondo monetario e la Commissione europea.  
La politica economica doveva CONTROLLARE I MERCATI per evitare ..attività speculative piuttosto che produttive. … 
La sua eredità non..univoca scuola di pensiero.Tra i suoi numerosissimi allievi troviamo di tutto ..anche il presidente della BCE, M. Draghi, e il governatore della Bd'I, I.Visco" Di tutto, ma la monnezza proprio, no. 
 
ps. Federico Caffè da sempre era convinto che “la sovrastruttura finanziario-borsistica con le caratteristiche che presenta nei paesi capitalisticamente avanzati favorisca non già il vigore competitivo ma un gioco spregiudicato di tipo predatorio,  
che opera sistematicamente a danno di categorie innumerevoli e sprovvedute di risparmiatori in un quadro istituzionale che di fatto consente e legittima la ricorrente decurtazione o il pratico spossessamento dei loro peculi“. 
 
 
…................................... 
quale attinenza col suo ultimo post? 
la stessa che  hanno le sue dotte spocchie, villanie, mistificazioni e denigrazioni con le obiezioni che le vengono mosse, le tesi, gli 'slogan', contrapposti e lo stato delle cose..nessuna! 
non l'ho neanche letto, ero ancora a ruota con quello precedente, con tutti i suoi post, che son sempre lo stesso post 
comunque lei è proprio un ultrà, un talebano dell'austerità, disprezza persino il Caffè! 
non lo tiene in alcun conto, lo ignora, come il senso del ridicolo 
 
voi del sultanato islamico non saprei, ma guardi che noi qui in Italia il sogno del "poltronificio" lo chiamiamo stato progredito, civile, di diritto, stato sociale o semplicemente umano, cristiano persino, non troglodita, carnefice e animale! 
certo dev'esser un vero incubo invece per lei veder per ogni dove solo falliti, parassiti, lavativi, superflui, incapaci, ignoranti, imperspicaci, mediocri, sfigati, asini, allocchi, esaltati.. e ad libitum tutto il noto e coatto  repertorio 
chissà come si sente solo e che andirivieni davanti allo specchio per confortarsi un po'! 
 
…....................................... 
 
“””Ma è normale! I pappagalli non leggono quello su cui commentano. Ripetono quello che hanno loro inculcato e sono felici, in attesa di ricevere il mangime che il loro padrone provvede a lanciare 
non senza un certo moto di disprezzo e di commiserazione per il povero uccello che arruffa le penne per credersi importante :-) 
Continui, la prego. Ci fa divertire immensamente il suo numero! A noi piace il ritornello dello stato progredito, quello di Formigoni e di Penati che lei ammira quasi quanto quello del Trota.”””” 
…............................................................... 
Specchio, specchio delle mie brame! chi è la più bella delle serve del sultaname? 
Sempre meglio il trota che il suo venerato capobastone alla sua trombatura elettorale, giannino  
Trota almeno ha avuto il pudore di prenderne una sola di lauree, in albania, non due in italia, più il master negli USA come il capolista degli esperti pataccari, moralisti falsari, suoi compari,dei miei stivali 
…........................................... 
“”””E lei quante lauree ha preso prima di entrare nel cerchio magico del Trota? Continui, che ancora non abbiamo riso abbastanza del troll anonimo indignato!””””” 
 
e daje! ma quale anonimato del ciufolo! qua siamo tutti (sorvegliati) a vista, non ci sono anonimi, piuttosto esibizionisti, ma se proprio ci tiene glielo scrivo il mio 'vero' nome e cognome: Mario Rossi 
contento ?sta sempre a rampognarci di stare sul pezzo e poi sfruguglia sul chi? 
…....................... 
ahahahah..mi diverto un sacco anch'io! "Per chi non avesse dimestichezza con l’inglese, traduco..."e deve" creare lo ha fatto diventare da " è costretto a", "gli consiglio di"  
ha tradotto per se stesso o si è tradito da se stesso, se preferite 
 
 
13.1.14 
 
De Girolamo 
 
: “al Fatebenefratelli (…) mandagli i controlli e vaffanculo”. 
 
'Le intercettazioni, pardon.. registrazioni sono una limpida testimonianza della signorilità, intelligenza, correttezza e onestà della signora De Girolamo in Boccia, 
della sua abnegazione e spirito di servizio e della moralità e legalità ineccepibili dei suoi comportamenti' 
 
 
13.1.14 
 
espropriare gli espropriatori 
 
 
La pars construens, dottor Pellizzetti, è tanto vacua e fatua, quanto è dura, lucida, chirurgica la pars destruens. 
Intanto auspicare, già di per sé, è loffio. 
E poi lei auspica non so qual riqualificazione e riallocazione tecno-competitiva.. 
Campa cavallo.. 
E poi stia tranquillo che prodotti appetitivi e voracemente appetiti ne fanno, per il mercato del lusso dei ricchi e il famigerato made in Italy che all'80 per cento va all'estero. 
Non serve un'offerta più sfiziosa, serve resuscitare la domanda. 
E a noi ci starebbe benissimo anche  la solita robaccia che fanno. 
E basterebbe quella per far ripartire il mercato interno. 
Solo che ci dovrebbero anche dare i soldi per comprarla quella roba lì. 
Intanto smettendola di massacrarcci con tasse, bollette e sanzioni. 
Poi raddoppiando salari, stipendi e pensioni. 
Infine istituendo il reddito minimo di sussistenza. 
E i soldi per questo travaso-restituzione dalla ricchezza privata a quella collettiva prelevarli recuperando 'intera' la grande evasione criminale,  
varando una riforma radicale del fisco equa e progressiva, istituendo una patrimoniale 'annua' sulla metà della ricchezza nazionale del decile più ricco  
e stroncando col carcere ogni corruttella politica e istituzionale, fonte immane di sperperi e sprechi. 
Altro che rilanci e riprese dell'economia. 
Non ci serve nessuna sofisticata, fantomatica sinergia ricerca-impresa. 
Bisogna espropriare gli espropriatori. 
Questo non fanno e non faranno mai i Letta, i Renzi e nemmeno i Grilli. 
Piani di sviluppo quanti gliene pare! 
---------------------------------------------------- 
"E degli evasori se ne conoscono nomi e residenze. Eppure non si fa nulla. Perché?" 
.................................................... 
già!..perché non si arrestano? 
riflessivo però, non impersonale 
vale a dire, come mai non si rrestano da sè, da soli, da se stessi? 
------------------------------------------- 
vogliono privatizzare la scuola per salvarla? 
ma va? chi l'avrebbe mai detto! 
E'la loro Soluzione assoluta, la Soluzione Finale 
Abbatterci  
 
 
16.1.14 
 
segnali di fumo 
 
 
Guardate che c'è un equivoco. 
Le allucinazioni non sono le cose come le vediamo tramite stupefacenti ma nelle condizioni normali, ordinarie, quotidiane. 
 
----------------------------------------------------- 
ma anche la ..Kimica è natura.. 
------------------------------------------- 
 
se il latte lo chiamo "droga" se bevi latte sei un "drogato" 
 
..e anche il tabacco, il caffè, il thè, la noce moscata, gli psicofarmaci, sonniferi...tutti in galera! 
e per gli alcolici pesanti, super, carcere duro 
(me lo ricordo ancora quando bevvi il primo caffè..non la finivo più di parlare, di ridere e di agitarmi..i poi, si sa, con l'uso e con l'abuso, finisce la luna di miele) 
 
 
per fare buona e vera introspezione gli stupefacenti servono eccome!..se no si bleffa 
------------------------------------------------------------ 
una cosa va ammessa, che le droghe producono sempre e comunque i loro effetti specie se non le assumi, guarda qui! 
... quanti liberisti sputati, antistatalisti, anticomunisti, individualisti, esaltati sostenitori del primato della coscienza e della persona, della privacy, della libertà di autodeterminazione, nonchè del 'libero mercato' , 
ti diventanoin un lampo, in un flash da astensione dall'uso, sballati, scoppiati, strafatti, allucinati, fautori forsennati dello stato etico, di polizia, carcerario, oppressivo e invasivo della sfera privata del cittadino, 
tifosi del protezionismo monopolistico mafionico di stato e del proibizionismo, delle torture della santa inquisizione, nazikommunisti insomma..che neanche in nord corea! 
---------------------------------- 
portala in questura la piantina con tutto il vaso, spiegagli che la fumi tu, ma non la vendi 
senti un po' che ti dicono... poi facci sapere, eh! 
--------------------------------------------- 
esatto, “dipende chi si fa” 
emilio colombo, ex pluriministro, per esempio," il 24 novembre 2003, coinvolto nell'inchiesta sul giro di droga e prostituzione detta 'operazione Cleopatra' ", 
da cui risultò che era un consumatore abituale di eroina e che a procurargliela era l'autista, che probabilmente gli pagavamo noi,  
se ne andò dal Vespasiano nazionale TV, a mettere in chiaro, con grande strafottenza e nella comprensione piena e generale dei presenti "che il suo consumo avveniva per fini terapeutici"  
e che quindi a lui non dovevano stare a scocciarlo.  
E nessuno lo scocciò, infatti."Il politico porgerà, in seguito, le sue scuse alla Nazione" , bontà sua, sette anni dopo, nel 2010, en passant, in due righe d'una intervista agiografica sul Corriere della Sera 
(virgolettati da wikipedia) 
--------------------------------------------------------------------------- 
Giovanardi. Il monumento nazionale all'Ottusità 
-------------------------------------------------------------- 
che fretta c'è? 
in fondo veniamo solo da mezzo secolo di proibizionismo 
-------------------------------------------------------------------------------- 
meglio che a fregarsi le mani e i soldi siano le mafie? va be' che mafia e stato sono a un dipresso la stessa cosa..ma almeno formalmente.. 
...e la produzione e commercializzazione certificate, regolamentate e controllate non ce le metti? 
finirla coll'esser costretti ad assumere assieme, o al posto, della sostanza naturale anche tutte le schifezze e i veleni che il mercato nero ci mette dentro, 
in condizioni sociali, igienico-sanitarie, psichiche selvagge, le cui deleterie conseguenze vengono poi attribuite alla sostanza stessa da medici e sapienti 
così si tutela la salute dei cittadini, abolendo il proibizionismo, che è il modo in cui li ammazzano 
…....................... 
 
Sono  d'accordo con le preoccupazioni che esprimi e ciò che auspichi. (no a legalizzazione per fini di lucro per lo stato-mafia al posto della mafia-stato) 
Ma, per usare il tuo parallelo, adesso stiamo nella fase del calcio basso. Non che sia obbligatorio ma se dovremo passare alla fase del pugno in faccia..sarà comunque un sollievo 
e saremo in condizioni decisamente migliori anche per ridurre l'energumeno alla completa innocuità. 
Ma porla adesso la questione, come dirimente, con puntiglio, mi pare un po' un lusso, al momento sarei un po' più di bocca buona. 
 
------------------------------------------------- 
..e magari aboliamo pure la dipendenza coatta dallo stalking, l'intossicazione, la pollution, l'avvelenamento di massa della pubblicità! 
un tale spappolamento del cervello, e delle ghiandole, (delle bocce e delle capocce) che il crack è una gazzosa al confronto 
 
16.1.14 
la vera domanda.. 
 
è :come mai il pregiudicato berlusconi silvio, a distanza di cinque mesi e mezzo dalla sentenza definitiva di condanna, non è stato ancora posto, 
in esecuzione della stessa, in stato di detenzione intra o extra muraria? 
e non se ne parla nemmeno e a nessuno gliene cale? 
 
ultim'ora.. sentito? (Santoro) 
Con tutto l'arretrato che hanno alla Procura di milano si deciderà e procederà a primavera, sulle modalità della esecuzione della condanna di berlusconi,  
10 mesi dopo la sentenza. 
Sempreché non si debba posticiparla per l'afflusso massiccio di nuove pratiche dello svuotacarceri. 
 
Effettivamente è sconcertante un tale accanimento persecutorio del potere giudiziario. 
 
17.11.14 
 
Il paradosso del contrappasso 
E'  rimasta solo la Lega a difendere l'Italianità 
 
 
19.1.14 
il bamboccetto 
 
Il Governo si sa.Ma è  lui che è al suo primo minimo storico.di gradimento.Una vittoria di Pirro quella al e 'contro' il 'suo' PD. 
Lì si vota per ordini di scuderia.Ma il fantoccino è già isolato e circondato.Basta guardare i risultati del sondaggio. 
La sua di scuderia gli mette una dannata fretta, non vuole incagli e intoppi.Così il bimbetto scalcia, fa le bizze, i versacci. 
E si scopre. Insulso, vanesio, vuoto, risibile e insussistente. 
Lui è l'unico rimasto a menarla per le lunghe 
con la menzogna della necessità di una nuova legge elettorale. 
Che però c'è già, è vigente, ed è quella proporzionale. 
La nostra. Nazionale e costituzionale. 
 
Gli è però che  il decrepito, la putrefazione che avanza, 
ne vuole una nuova, sì,ma quella vecchia la maggioritaria! 
E nel solco della nobile tradizione siculo-gattopardesca  
e in ossequio alla sentenza della Consulta che ha condannato 
premi truffa, esproprio del diritto sovrano di votare, non ratificare, gli eletti, 
e ristabilito il primato della rappresentatività del Parlamento, 
come bene supremo costituzionalmente protetto, 
rispetto a governabilità e stabilità, 
il bamboccetto che fa? 
 
Intima premio, liste bloccate, legislatura blindata e  
divieti d'accesso ai piccoletti non addetti ai lavori in corso dei muratoretti. 
Governabiltà! 
Lui fa Cassazione! altro che Casaleggio. 
Intanto rivendica il diritto di trattare col Pregiudicato, col (non) Detenuto Nazionale  
Rivendica la legittimità della Trattativa e concede la grazia al Condannato. 
Come quelli prima. Né più né meno.E dà l'ultimatum a Letta. O si “cambia” o si muore!(Che è criptotautologico. O muori o muori!) 
__________________________ 
 
 
“il consenso del governo.. ai minimi ed il mio ai massimi” 
........................................................................................... 
scegliete dunque, amati sudditi, 
o il governo del paese o lui,  
suo leale sostenitore 
 
------------------------------------------------------------------ 
 
A lui gli fa un baffo la sentenza della Corte.Lui la legge se la fa per conto suo.Il secondo bischero fuorilegge destinato al governo del paese. 
Un bisbischero. 
 
------------------------------------------------------------------ 
 
Letta per parte sua lo ha annunciato tante di quelle volte  
che in pochi mesi ha fatto diventare stantio e marcio anche il rinnovamento 
….......................................................... 
 
Dichiara di stimare moltissimo, il più grande in assoluto, Letta, se se ne andrà all'Estero. 
 
 
Dice il Partito al suo Segretario "Ci porti il Pregiudicato in casa!" 
Risponde il Segretario al suo Partito "Ma se fino a ieri ci stavate in società col malfattore!" 
La spaccatura Segreteria-Apparato verte su chi sia più connivente col delinquente. 
Che lo siano entrambi, questo è pacifico, assodato, dato per scontato. 
 
 
"Voglio fare le regole con Berlusconi, proprio per non fare più un governo con Berlusconi".. 
 
Come dire, mi sto strafacendo di coca proprio per non fare mai più un tiro di coca 
 
..................................................... 
 
Con Renzi ci sarà Guerini, con Berlusoni Letta. 
Ma Letta... chi? 
 
 
Ti sbagli Renzi , è il contrario. 
La 'gente' ha detto. 
Proviamo sto mago Otelma, va', perché poi ci resta solo Renzi. 
 
 
"E’ ora di fare cose concrete!"Basta annunci generici, vuoti proclami! 
…................................................................................................................ 
 
 
Niente ius soli a partitini e drogati! 
…..................................................... 
 
Ius soli per gli immigrati. 
Ius sòla per i fumati. 
 
 
(Incontro con Berlusconi, nella sede del PD, sotto foto di castro e guevara) 
 
Ora lo vediamo in diretta in cosa consista la famosa democrazia dell'alternanza. 
Nella permanenza della dittatura. 
--------------------------------------------------------------------------------------------------------- 
 
 
La garanzia di governabilità per l'intera legislatura, la dà il consenso, la legittimazione democratica, il responso favorevole nelle urne elettorali, in definitiva la 'rappresentatività' del Parlamento. 
Cose che bisogna saper conquistare.Non la danno i marchingegni, le scorciatoie, che manomettono gli esiti del voto e danno vita, anzi morte, 
ad un Parlamento in cui la delega ricevuta per l'esercizio (non la titolarità!) della sovranità del popolo è alterata, falsata, deformata. 
E non la dà il patto col Diavolo.Non si sarà per caso distratto? 
Guardi che il ventennio di regime mafionico, di lacrime, sangue e buffonate da cui veniamo,  
è nato e ha trionfato all'insegna del maggioritario. 
Continuare? l'intendete così il cambiamento epocale? 
 
---------------------------------------------------------------------------- 
 
La notizia non è come è andato l'incontro e cosa si sono detti.La Notizia è l'Incontro.Che è anche il messaggio (come quello dei 2 boss nell'ora d'aria) 
Ricevuto, forte e chiaro, brava gente? Non potevano telefonarsi, scambiarsi email, far incontrare portavoce e fiduciari?Riservatamente. 
Invece no. Pubblicamente, ostentatamente, teatralmente, spudoratamente.Non a casa sua, ma..come se lo fosse. In casa del PD.  
Il partito del Presidente.Più legittimazione di così?In assenza, ma non all'insaputa, del padrone di casa, presumo anzi su suo pressante invito. 
Non si spiega altrimenti tanta iattanza dell'inviato speciale.Luogotenente e gioco tenente, del do ut des, di sponda.Io libero lui, tu liberi me, io do il via libera a te.Liberi tutti 
.Non, "c'è stata", vero...La Trattativa "c'è"! e deve andare avanti.Quindi, un bel candeggio e nell'opinione pubblica la macchia non c'è più. 
E' uomo dabbene chi circola liberamente.Non è cosa da poco. Fate il confronto.Fosse stato com'esser dovrebbe, in un altro stato (e in un altro Stato), quello di detenzione,  
chissà se il giudice di sorveglianza il permesso di andare all'incontro gliel'avrebbe accordato. 
Resta solo da sapere quando ci sarà a via del Nazareno incontro del nuovo, fresco, pulito che avanza col suo omonimo Matteo.. Mesina Denaro. 
 
…...................................................................... 
 
Ladro e baro di parole! 
"Potere di ricatto e di veto dei piccoli" 
Così chiama il pluralismo, il diritto alla rappresentanza, la tutela delle minoranze, la rappresentatività del Parlamento e la sovranità del Popolo, il ciarlatano fiorentino. 
Tutte cose da spazzare via. 
In due milioni gli hanno dato il voto, a due euro cadauno, per questo! dice. 
Lui era stato chiaro. Mano sul cuore! 
Non si vorrà mica che tradisca il mandato! 
Ci vuole onestà, ci vuole! 
 
 
Ti paceva il pentapartito?” 
“Ti piace il monopartito, il partito unico?” 
 
---------------------------------------------------------------------------- 
 
 
"Sintonia profonda" con Berlusconi?Tranquillo, Nuovo che avanza Segretario del PD! 
Neanche per un attimo ne abbiamo mai dubitato. 
Avanti così! Verso il sol dell'addavvenir ..Baffone! 
 
 
“Berlusconi è il capo de facto di uno dei principali partiti politici”.... 
Guarda guarda er sor Conte come core!!Come galoppa il galoppino!Ehi postiglione, rallenta sto carro! 
Fatelo salire sto poveraccio!Non vedete che je scoppia er còre?  
Che c'ha du' palmi de lingua de fori?Per la doppia fatica, di rincorrerlo e lustrarlo,il vincitore. 
 
Ma Berlusconi è anche , de facto atque de jure, "l'ideatore, organizzatore .. e fruitore dei vantaggi" di una gigantesca frode fiscale  
e consapevole 'utilizzatore finale' di "un ben collaudato sistema prostitutivo" anche di minori. 
Insomma uno che infrange la legge, uno che delinque.Tecnicamente un fuorilegge, un delinquente.  
Attitudinale, abituale e naturale per di più.Condannato e marchiato come tale solennemente e irrevocabilmente in un'aula di tribunale. 
Ergo verità oggettiva, pubblica, materiale. 
Scusi il puntiglio, ma sa com'è.. è per la precisione.Per completezza d'informazione sul con chi si fa la legge elettorale. 
 
Secondo il Vangelo secondo Matteo, Renzi è il messia,la buona novella.Che annuncia il futuro e il secolo nuovo, libera le genti dalle catene e dalla miseria e infonde nei cuori nuova speranza in un mondo pulito, onesto, giusto.... 
Ed esordisce con un accordo a tutto campo col Pregiudicato, col con-Dannato eterno!La chiama vittoria. Sarà...Ma secondo il vangelo secondo me lui è già finito nella pattumiera della Storia. 
Falso messia e falso profeta. Impostore.Con questo tuffo con triplo salto mortale carpiato nel più oscuro e lercio passato il saltimbanco, l'illusionista, non ce l'ha un futuro.  
Già morto e sepolto, rottamato, prima di cominciare, il rottamatore. E nemmeno un passato, spazzato via come sarà dalla damnatio memoriae. 
Come tutti coloro indistintamente che in questo lurido, lungo, ostinato presente hanno pensato di conquistar successo e potere dando la mano, dando una mano, 
al Grande Untore, al Grande Appestato, e che, puntualmente, ne han ricevuto il contagio letale, e hanno trasmesso l'epidemia e questo tanfo di morte del morbo all'intera società. 
Metteteci sopra un tombino sepolcrale bello grosso. 
Tanto, statene certi che dalla fogna non resusciterà. 
 
Nel contesto dato, se ricevete molti 'mi piace' dovete esserne fieri e contenti. 
Ma molto di più se molti di più sono i 'non mi piace'. 
 
----------------------------------------------------------------------------------------------- 
 
“Spero che quando vai a funghi non usi lo stesso modo di generalizzare.” 
Il geniale ricorso ai funghi a fini chiarificatori ha uno splendido fantastico effetto, davvero stupefacente! 
------------------------------------------------------------------------------------------------ 
Rai News - I giornali di domani- Il Fatto Quotidiano "addirittura" titola 'Accordo col condannato', dove il condannato "sarebbe" Berlusconi  
 
"Sarebbe"...addirittura! 
 
 
Il proporzionale era un guazzabuglio incredibile, una fatica tremenda, un caos di voci, di strepiti, di lamenti, di ingenui entusiasmi, di commozioni un po' sincere e un po' scenografiche,  
di consapevolezza dei nostri limiti ma anche orgoglio delle nostre peculiarità qualitative, di incalliti rancori ma non senza la capacità di ritrovarci dentro un comune sentimento nazionale e attorno alla Nazionale  
e tutto era, sì, un po' di più alla luce del sole...e quello è il popolo, in tutto il suo splendore! 
 
 
 
Una cosa sono le coalizioni e un'altra cosa i cosimmaldetti inciuci.In una coalizione bisogna mediare, trattare.  
Funzionano meccanismi di controllo e freno reciproco.Nessuno può alzare troppo la cresta. Allargarsi troppo.  
E questa è una cosa che li tutela, i cittadini.Poi bisogna trovare la sintesi. 
Ed è assai probabile che nata dal concorso di tanti particulari essa sia migliore di ciascuno di essi.La più conforme all'interesse comune. 
Se poi non si dovesse trovare una maggioranza di governo in parlamento, nessun problema!Si torna a votare. 
Non ti preoccupare! A noi non ci dà mica fastidio, caro ceto dirigente. 
Anzi. Più si vota. Più la parola definitiva torna al legittimo sovrano e più siamo contenti. 
Importante è che il potere non si incrosti.Che sia tenuto in un dialogo e una dialettica e una rendicontazione costante con la cittadinanza. 
Altro che garanzia di farti governare come ti pare indisturbato per l'intera legislatura.Che è il modo ipocrita di raccontar l'inciucio. 
 
...--------------------------------------------------------- 
 
Temo che stavolta sia un po' fuori strada, direttore(Padellaro)Mai dimenticare che i due pupi sono avatar, prestanome, teste di legno, uomini di paglia 
.Renzi lo ha fatto l'incontro, ma è qualcuno dall'alto che l'ha voluto e richiesto e gliene ha dato mandato. 
In cambio, semaforo verde, nulla osta, dalla suprema sede istituzionale, per la marcia trionfale della new entry. 
Solo un po' di pazienza per un avvicendamento morbido che salvi la faccia del presidente del consiglio in carica. 
E nelle more copertura piena del ruolo politico e istituzionale dell'aspirante. 
Altro che rischio di rottamazione anche per l'inquilino del Quirinale!Il dato di novità è che lì ora Renzi ha una sponda e uno sponsor. 
Pedalano in tandem il Colle e il neosegretario del PD. 
Sta qui, nella consapevolezza di essere in una botte di ferro, oltre che nel solco di una consolidata tradizione, la ragione di tanta sicumera di Renzi  
verso i suoi detrattori nell'incontro col fuorilegge e della sottovalutazione della probabilità altissima che si converta in un micidiale boomerang. 
La presenza stessa del conte zio, artefice e garante dei nuovi equilibri e accordi e della composizione delle ambizioni e bisticci dei due rampolli, autorizza questa lettura. 
Non a caso, come Lei nota, il diligente e obbediente nipotino si è affrettato a dichiarare che la 'profonda sintonia' col Pregiudicato, snodo centrale di tutto il groviglio, va nella direzione giusta. 
 
 
20.1.14 
 
la sponda del colle 
 
Temo che stavolta sia un po' fuori strada, direttore.Mai dimenticare che i due pupi sono avatar, prestanome, teste di legno, uomini di paglia. 
Renzi lo ha fatto l'incontro, ma è qualcuno dall'alto che l'ha voluto e richiesto e gliene ha dato mandato. 
In cambio, semaforo verde, nulla osta, dalla suprema sede istituzionale,   per la marcia trionfale della new entry. 
Solo un po' di pazienza per un avvicendamento morbido che salvi la faccia del presidente del consiglio in carica. 
E nelle more copertura piena del ruolo politico e istituzionale dell'aspirante.Altro che rischio di rottamazione anche per l'inquilino del Quirinale! 
Il dato di novità è che lì ora Renzi ha una sponda e uno sponsor. Pedalano in tandem il Colle e il neosegretario del PD. 
Sta qui, nella consapevolezza di essere in una botte di ferro, oltre che nel solco di una consolidata tradizione, la ragione di tanta sicumera di Renzi verso i suoi detrattori nell'incontro col fuorilegge 
e   della sottovalutazione della probabilità altissima che si converta in un micidiale boomerang. 
La presenza stessa del conte zio, artefice e garante dei nuovi equilibri e accordi e della composizione delle ambizioni e bisticci dei due rampolli, autorizza questa lettura. 
Non a caso, come Lei nota,   il diligente e obbediente nipotino si è affrettato a dichiarare che la 'profonda sintonia' col Pregiudicato, snodo centrale di tutto il groviglio,   va nella direzione giusta. 
 
 
21.1.14 
 
il delinquentellum 
 
 
La legge elettorale in corso di approvazione, in quanto persevera ad attribuire un premio di maggioranza abnorme e deforme, a togliere ai cittadini il diritto di scegliere i propri rappresentanti, 
a porre sbarramenti insormontabili al pluralismo e divieti di accesso alla cittadinanza e alla rappresentanza politica delle minoranze, costrette a dissolveri dentro coalizioni coatte meramente elettorali, 
in quanto riedizione peggiorativa della 'legge porcata', è del tutto contraria alla lettera e alla sostanza della Carta e della sentenza della Corte, Costituzionali. 
Approvarla sarà reiterazione del reato. Coalizione a delinquere con l'aggravante della recidiva. 
 
La nuova stagione della putrefazione che avanza si apre all'insegna di una pernacchia epocale all'indirizzo della Corte Costituzionale. 
 
Sbarramento all'8 per cento significa che una forza politica che si presenti da sola e raccolga 2.800.000 voti, su un totale di 35 milioni di voti validi espressi,  
non ha accesso al parlamento e, non ha alcuna rappresentanza politica e istituzionale. 
Come se non ci fosse. 
Duemilioniottocentomila cittadini sovrani gettati in uno status di clandestinità. Alieni. 
Spogliati del diritto di cittadinanza. Stranieri. Privati dello ius soli. 
 
Lo ius soli non è altro che un sinonimo del diritto di cittadinanza di cui milioni di cittadini sono scippati da questa legge truffa elettorale. 
Non lascia altro che la "rappresentazione" , la fiction di una democrazia  fasulla e la governabilità coatta, di regime. 
Ma il bene supremo costituzionalmente tutelato dalla Costituzione è la "rappresentatività" del Parlamento, ignominiosamente calpestato dal colpo di mano dei due compari. 
 
----------------------------------------- 
 
"La legittimazione politica di Berlusconi ... viene ...dal sostegno politico dei cittadini” 
..................................... 
Il godimento dei diritti politici è parte integrante dei diritti di cittadinanza di un uomo libero. 
Nessun sostegno politico può legittimare chi ha subito una condanna penale irrevocabile alla detenzione, un delinquente acclarato, certificato e conclamato in via definitiva. 
Nessun consenso elettorale può porre in non essere, vanificare, annullare una sentenza di tribunale. 
Una frasettina come quella della marionetta, pronunciata pubblicamente, contiene gli estremi per configurare il reato di apologia di reato  
e attentato alla magistratura, alla legalità costituzionale, all'uguaglianza dei cittadini, alla democrazia repubblicana e allo stato di diritto. 
 
------------------------------------ 
 
Se proprio ci tenete a fare opposizione a berlusconi potete sempre votare in massa per Alfano. 
 
-------------------------------------- 
 
Se Renzi voleva discutere con 'i cittadini portavoce del movimento cinque stelle' (.."Grillo") poteva portare e discutere la sua proposta in parlamento, 
luogo ..d'elezione della democrazia e della sovranità del popolo, pubblicamente e alla luce del sole. 
Lì ci sono, gli eletti del movimento di Grillo. 
E parecchi, pure. 
 
---------------------------------------------------------------------------- 
 
“Noi stiamo discutendo non di regole ma di recuperare la dignità perduta"...del Pregiudicato nazionale espulso per indegnità dall'aula del Senato. 
 
--------------------------------------------------------------------------------- 
 
" premio di maggioranza” a chi abbia preso almeno il 35% dei voti che porti al 53% minimo e al 55% al massimo" 
.......................... 
chi dispone di poco più di un terzo del consenso nel paese ha in parlamento più della metà del potere politico 
 
diamogli il 100%... monopartitismo perfetto e governabilità assoluta! 
 
------------------------------ 
 
“con chi dovevo parlare con Dudù?" 
........................................................... 
con Dudù e con la Pascale  
con entrambi la sintonia e le affinità elettive sarebbero state profonde  
------------------------------------------------------------------ 
 
"L’agglomerato che andava da Mastella a Dini a Di Pietro, a Diliberto, aPecoraro, a Boselli era una coalizione di ‘Biancaneve e i sette nanì. 
I partitini hanno distrutto quel sogno lì” 
------------------------------------ 
 
Ma quell'agglomerato lì è stato partorito tredici anni dopo che la rivoluzione maggioritaria uninominale aveva inaugurato la sua marcia trionfale! 
E non furono i partitini, come vengono chiamate con fascistoide disprezzo le minoranze politiche, a determinarne la fine del sogno proporzionale. 
 
A distruggere quel sogno fu  il Partito Democratico a vocazione maggioritaria di Veltroni. 
Che riuscì in un colpo solo  a far fuori finalmente i partitini e a restituire il potere al principale esponente dello schieramento avverso. 
 
In profonda sintonia con quel sistema elettorale imposto dalla destra, proporzionale finto e maggioritario vero,  
con un premio di maggioranza monstrum, che va sotto il nome di porcellum. 
 
O la "porcata", non interruzione ma apoteosi finale del processo, non bipolare, ma bipartisan, di esproprio del diritto di voto e del potere sovrano della cittadinanza,  
che la Corte Costituzionale ha tecnicamente definito golpe, e in cui è consistito il ventennio di regime in cui stiamo. 
E in cui resteremo con questa nuova legge elettorale di stampo criminale. 
 
Non non torneremo ai ricatti dei partitini, resteremo a quello degli omuncolini, dei de gregorio e  razzi, degli scilipoti e renzi. 
 
 
22.1.14 
 
 
 
Serrac..chi? 
ma questo bombolone con la crema governa il friuli? 
questa bimbetta, la vispa teresa, l'hanno prelevata alla scuola materna, mentre inseguia la sua farfalletta, e l'hanno portata in regione a fare la presidente? 
e che è? la quota rosa di renzi? 
------------------------------------------------- 
 
Il paradosso del contrappasso 
 
Non ci saranno norme “Salva Lega”, nella legge elettorale?! 
Ma davvero vogliamo buttar fuori dal Parlamento italiano l'unica forza politica rimasta a difesa dell'italianità? 
 
proprio quelli! che col tricolore si nettavan le terga, prima..ora un po' tutti  
 
e ne sto parlando anche con Ironia..che non è solo il nome della gatta di mia zia 
--------------------------------------------------- 
 
Delle serie.. 
 
a) i soldi non ci stanno 
b) e dove li pigliamo i soldi? 
c) e i soldi chi ce li dà? 
 
( da la Repubblica del 21.1.14 pg 21) 
 
- 85 persone possiedono, complessivamente, 1.200 miliardi di euro, "l'equivalente di quanto posseduto da 3 miliardi e mezzo di persone, la metà della popolazione terrestre" 
 
- nel mondo, lo 0,7 per cento della popolazione possiede il 41 per cento della ricchezza, il 7,7 il 42,3 (insieme, l'8,4 l'83,3), il 22,9 il 13,7 e il 68,7 il 3 per cento 
 
-------------------------------------- 
 
 
dovevi dire " e provo un immenso piacere quando torno a casa, da noi, in Italia"  
non, come dicono i provincialotti in vacanza la prima volta che vanno a Zurigo, "da Voi" in Italia  
è con loro che ce l'ho 
 
 
24.1.14 
 
le preferenze di franceschini 
 
 
Il Franceschinpensiero.Elette lezioni elettorali. 
Dice il fachiro. 
Se è il popolo a scegliere i 'suoi' rappresentanti riempie il parlamento di ignoranti, servi, prostitute e delinquenti. 
Se invece glieli nominiamo noi i 'nostri', riempiamo il parlamento di persone libere, oneste e competenti. 
Proprio com'è adesso. Sito a più alto tasso di criminalità nazionale. 
 
Capito adesso perché se vuoi guardare in faccia un franceschini devi mettergliti dietro? 
 
............................................................... 
 
L'argomento clou di tanti democratici sputati dalla testa a pera, modello Franceschini, contro le preferenze, è che,  
siccome queste favoriscono clientele, voti di scambio, cordate, spese folli, mafie e camorre, allora meglio abolirle. 
Le preferenze, non le mafie e le camorre! 
A prescindere dal fatto che se con le preferenze si corre il rischio, con i nominati dai partiti si ha la certezza che a decidere gli eletti siano le cricche, le cosche e le logge,  
un sommo principio  va scolpito nel cranio. 
Una legge la si fa per lo Stato perfetto, ideale, come deve essere, non quale effettivamente è, per la repubblica di Platone, non per la feccia di Romolo. 
Poi la si applica nel modo migliore possibile. Ma è la bruta realtà che deve conformarsi all'ideale, non viceversa. 
Altrimenti accade che il franceschinismo, onde impedirgli di corromperne l'applicazione, affidi direttamente al crimine organizzato la scrittura della legge elettorale. 
Così farneticando allora, dovrei operarmi d'urgenza, ma siccome c'è il rischio che il chirurgo sia ubriaco, meglio mi lasci morire. 
Il reddito di cittadinanza sarebbe una bella cosa, ma, nel paese dei furbi, meglio lasciar perdere. 
Siccome l'evaso e l'evasore scappano se gli dai la caccia, meglio lasciarli andare. 
E siccome mafie e camorre, sempre e comunque, manometteranno il voto, meglio abolire del tutto le elezioni! ci sbarazziamo della democrazia e mettiamo su una bella dittatura! 
 
Così impara ..la cattiva moglie! 
 
Non c'è sciagura peggiore di quando una di queste formulette si impossessa di tante testoline. Furono queste mandrie di gnu scatenate all'insegna dei "troppi partiti in Italia!", 
che ci regalarono la criminosa sedicente rivoluzione maggioritaria che avviò il ventennio mignottocratico e criminale. 
 
....................................... 
 
Questo franceschini sta diventando ogni giorno di più un personaggio macabro, torbido, nero, ..gramo.  
Ha seri problemi questo qui. E' torturato da incubi, depresso, preda di una paranoia galoppante, da manie di grandezza e sindrome di persecuzione, 
con una vocazione morbosa al martirio. Un monumento alla tristezza e al taedium vitae. 
Prendeva un sacco di preferenze a vent'anni, l'infante? 
Per ordine di chi? 
Chi gliele dava a quest'incarnazione della stitichezza e del grigiore cosmici! 
 
.............................................................................. 
 
Io sono sovrano 
 
Che c'entra, non è che la eserciti direttamente, la sovranità. 
Per interposta persona, che mi rappresenta. 
Però il sovrano sono io. 
Neanche la persona la scelgo direttamente io. 
Le nominano altri per me, in modo da garantirmi, 
persone oneste e competenti, per il mio bene. 
Però il sovrano sono sempre io. 
Sono io che ci metto sopra una croce ogni cinque anni. 
Poi per altri cinque non è che posso metter bocca. 
La delega la do in bianco e a scatola chiusa, 
irrevocabile e senza vincolo di mandato. 
Rende conto alla nazione e alla sua coscienza, 
mica può stare a fare quello che gli dico io, 
il 'mio' rappresentante! 
Però per tutto il resto il sovrano resto io! 
 
Eccheccavolo! siamo in democrazia, siamo! 
 
 
27.1.14 
 
memorie lunghe e brevi 
 
Ma come mai gli domanda (biagi intervista primo levi) come fosse venuto a conoscenza dei forni crematori, invece che delle camere a gas? 
Di per sè, il fatto che si facesse ricorso alla cremazione dei corpi in un ambiente ad alta mortalità, non comporta necessariamente l'uso delle camere a gas come strumento di sterminio. 
Né peraltro Levi afferma nell'intervista di esserne stato testimone diretto, come d'altronde degli stessi forni crematori. 
Ma quello è il punto essenziale di tutta la questione storiografica  sull'olocausto e delle realtive tesi riguardo l'assenza di prove materiali, documentali e testimoniali sull'esistenza e impiego delle camere a gas. 
 
Il mio pensiero, finché è lecito esternarlo, è il seguente. 
Per quanto aberranti siano ritenute quelle tesi, trasferire quel confronto dalle aule accademiche a quelle dei tribunali,  
oltre a costituire un attacco alla libertà d'opinione e di ricerca intellettuale, mi pare del tutto controproducente rispetto ad una loro piena e definitiva confutazione. 
Nessuna nobile tutela di un valore morale, di una pagina di dolore della storia di un popolo, della condanna di crimini conro l'umanità, 
autorizza la minima limitazione, messa al bando, proibizione della ricerca, del dibattito e delle libere pubblicazioni, 
degli orientamenti storiografici, su quelle vicende, per quanto possano essere sentiti e  vissuti come provocazioni e profanazioni, se tali non intendono essere e non sono. 
Né è ammissibile che per quelle idee si finisca in carcere, che si ripristini il reato d'opinione e che la libertà di pensiero e d'espressione, in un solo ambito determinato, sia sottomessa al codice penale. 
Come invece sta accadendo. 
 
"4 mln di morti (o forse più non cambia nulla)" 
Cambia, cambia!.. 
Lla negazione o messa in dubbio, o relativizzazione anche della sola cifra di 6 milioni, configura reato  che ci si accinge ad introdurre anche nel codice penale italiano che comporta  da 1 a 5 anni di carcere. 
 
"Teorie  idiote"?L'incapacità d'intendere e volere casomai è motivo per evitare la condanna penale e la detenzione, non per comminarle. 
 
Se nei paesi civili è contemplato il carcere 
in quelli incivili qual'è il metodo di ..confutazione. 
La tortura, le esecuzioni sommarie, un colpo alla nuca? 
 
La 'teoria' della gravità è stata confutata da Einstein con quella dello spazio curvo. 
A suo tempo la rivoluzione copernicana ha confutato la concezione tolemaica. 
Ed è notizia di oggi che Hawking ha confutato la teoria dei buchi neri che lui stesso aveva contribuito a formulare. 
Nomina nuda tenemus. 
La storia è ermeneutica e la scienza revisionismo, permanenti. 
 
La memoria è giusta e doverosa. 
Ma la retorica vuota e trombona  serve solo a chi non esita a lucrare sulle disgrazie altrui per il proprio narcisismo patetico. 
............................................. 
 
Oltre tutti gli olocaustici storici, ve ne è un altro di cui è bene conservare la memoria. 
E dovrebbe essere più facile visto che viene perpetrato in contemporanea. 
E' l'olocausto di quelli che nel mondo muoiono ancora per fame e cause ad essa correlate, la maggior parte bambini. 
Sono 8.760.000 all'anno, 24.000 al giorno, uno ogni 3,6 secondi. 
 
 
29.1.14 
 
boia, sì 
 
Dove sta l'insulto? io non lo vedo. 
 
Quello dell'esecutore delle pene capitali è un mestiere, una professione. 
 
Io vedo un'accusa, grave, all'indirizzo di chi dovrebbe essere supremo garante della Costituzione. E a mio avviso fondata, pure. 
E il contesto in cui il termine è inserito lo chiarisce e lo conferma immediatamente. 
Gli si attribuisce l'intenzione di "tagliare" la testa alle opposizioni, di usare la mannaia, la ghigliottina contro il pluralismo democratico,  
sale e sostanza della democrazia, contro i diritti delle minoranze politiche, la cui tutela e garanzia è il primo dovere delle maggioranze, in uno stato di diritto. 
 
E' in uno stato del torto marcio che il primo cittadino auspica l'agibilità politica di un pregiudicato, condannato in via definitiva e irrevocabile  
a 4 anni di reclusione e all'interdizione di due anni dai pubblici uffici, ed espulso per sei dalle aule parlamentari per indegnità. 
 
E' un attentato alla Costituzione, all'uguaglianza dei cittadini, alla sovranità del popolo e alla suprema potestà della legge  
che si sostenga che la legittimazione elettorale vanifichi la validità e la intransigente 'immediata'  esecuzione di una sentenza emessa in un'aula di tribunale in nome del popolo italiano. 
 
E' in uno stato dell'orrore che vengono affidate a un "delinquente naturale" , senza diritto di voto, né passivo né attivo, le riforme costituzionali e la legge elettorale. 
 
Non ho sentito un coro unanime di scandalo e indignazione per tutto questo. 
------------------------------------------------------------- 
 
"la procura di Roma, ...sta esaminando il caso scaturito e sta valutando se sussistano gli estremi per l’avvio di un’azione penale" 
............................................................. 
complimenti! che tempestività! 
peccato sia un po' schizofrenica sta procura 
 
c'è infatti un ex-primoministro, ex-deputato, già piduista e spergiuro condannato e amnistiato, presidente di partito, plurimputato e prescritto incallito,  
ed attuale pregiudicato, bandito dal parlamento e in comoda attesa di detenzione, che i magistrati li ha pubblicamente chiamati scemi e terroristi,  
peggiori delle brigate rosse, autori di complotti e disegni persecutori contro di lui, che ha accusato il capo dello stato di manovrare quel covo di suoi compari comunisti che è la Corte Costituzionale, 
di aver preso e disonorato con lui segreti e illeciti impegni di tutela dai procedimenti giudiziari, di aver favorito colpi di stato ai suoi danni,  
contro il quale non è stata mai avviata nemmeno l'ombra di un'azione penale dagli organi giudiziari  
e da quelli di tutela e rappresentanza della magistratura e istituzionali sono usciti soltanto flebili, pavidi e patetici pigolii e piagnistei di lamentazione 
 
 
Renzi: "stupidità senza eguali" 
.................................................... 
Se togliete le virgolette la definizione è perfetta! 
 
 
30.1.14 
 
onore a Grillo 
 
30 gennaio 2014, il MoVimento 5 Stelle ha presentato la: 
DENUNCIA PER LA MESSA IN STATO D’ACCUSA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, CONCERNENTE IL REATO DI ATTENTATO ALLA COSTITUZIONE REPUBBLICANA 
-------------------- 
 
Lo ha detto e l'ha fatto. Onore a Grillo. 
E lo scrive uno che è di sinistra per uno che si proclama né di sinistra né di destra, quindi di destra, ad avviso dello scrivente, tanto per esser chiari.  
Ora finalmente si potrà discutere e giudicare nelle sedi deputate e modalità contemplate, codici alla mano, senza timori e spauracchi di vilipendio,  se sia proprio regolare che il capo dello stato, a)prenda a cuore le sorti di un indagato eccellente, poi imputato, che si è rivolto a lui privatamente, e si adoperi per lui, inviando, non è chiaro a qual titolo e in quale veste,  una nota irrituale al Procuratore Nazionale, con tanto di allegato cahier de doléances del petulante, auspicando un coordinamento unitario delle procure indaganti sulla trattativa stato-mafia. 
b) interferire nelle indagini in corso  sulla P3, P4, Pn.. nel pasticciaccio brutto De Magistris, richiedendo le carte e accreditando la versione della 'guerra tra procure', laddove ve ne era soltanto una che derogava ai propri doveri d'ufficio. 
c) sollevare conflitto di attribuzione per pretese lese prerogative in assenza di qualsiasi norma scritta a supporto, ottenendo dalla Consulta una sentenza ad hoc e su misura e la distruzione di intercettazioni casuali in violazione, stavolta sì, di norme scritte e delle procedure previste. 
d) ingerirsi pesantemente nella vicenda politica  venendo meno al suo ruolo di supremo garante super partes e influenzare gli orientamenti elettorali della cittadinanza mettendo in guardia da minacce di forze populiste, promuovendo contro le stesse e gli esiti del voto governi di larghe intese, sottoponendo l'accettazione di un secondo mandato, di dubbia costituzionalità, all'impegno di impedire nuove elezioni. 
e) affidare a un fantomatico gruppo di saggi di sua nomina un piano di riforme costituzionali in luogo degli organi istituzionali deputati. 
f) auspicare e sostenere l'agibilità e legittimità politica di un condannato, a front di una sentenza definitiva, minando alla radice i principi cardine dell'uguaglianza e suprema potestà della legge e dell'amministrazione della giustizia, ed accogliere come un fatto salutare per la Repubblica il suo concorso alla riscrittura bipartisan della legge elettorale in contrasto con la sentenza della Consulta e nelle comode more dell'esecuzione della condanna alla detenzione 
g) rivolgere vibranti e assillanti appelli alla terzietà e imparzialità dei giudici, col corredo di puntuali azioni disciplinari, nell'inerzia totale a fronte delle continue calunnie, offese, accuse di persecuzioni e di colpi di stato all'indirizzo della magistratura  e della stessa Presidenza della Repubblica.  
 
 
30.1.14 
 
il bravo allenatore 
 
Ho visto genitori arrampicarsi come scimmie sulla rete di recinzione del campo per profferire insulti irriferibili all'indirizzo dell'arbitro..una ragazzina di quindici anni. 
Ho sentito dire dal mister ai suoi pulcini che quando l'avversario punta a rete lo devono falciare, togliergli il pallone o spezzargli le gambe. 
E mi sono sentito dire da genitori impegnati in una lite furibonda con i genitori avversari 
"Ma tu non strilli?", mentre i nostri figliuoli, d'ambedue le squadre, ci guardavano esterrefatti a bocca aperta. 
E questa è la norma. 
Per questo è notevole la lettera dell'allenatore( di bettona, pg, che scrive a una madre del suo rammarico per l'abbandono  del suo ragazzo, "scarso" ) 
 
A quell'età il calcio è un 'gioco', nel senso letterale del termine. 
Se si gioca a rimpiattino, a moscacieca, che si fa , si butta fuori chi è scarso o non c'è portato, per insegnarli che la vita è una guerra e vince il migliore e chi è scarso crepa? 
 
Lo impareranno, certo,  e quelli che  hanno  talento diventeranno campioni. .nel truccare le partite e lucrare milioni col calcio scommesse. 
Abbiamo pure fretta? 
 
 
30.1.14 
 
ilaria cuchi 
 
Dico francamente che non conosco la vicenda nei suoi dettagli e in tutti suoi risvolti processuali. 
Ma anche che non ve ne è stato bisogno per farmi l'idea, e saldamente rimanervi, che in quello, come negli altri casi di pestaggi e violenze ai danni di cittadini in stato di detenzione, 
quindi anche di dovere istituzionali di tutela e protezione , è stato perpetrato un crimine contro un povero ragazzo inerme,  con l'aggravante che gli autori indossavano una divisa. 
E se c'è una persona che da subito mi ha suscitato l'impressione di grande onestà, dignità e onestà, e di grande, straordinario equilibrio, a fronte della tragedia patita, quella è Ilaria Cucchi. 
Ora come se tutto ciò non bastasse, da parte di organismi di rappresentanza di quelle forze di polizia, si intende infierire anche  con una querela, su di lei,  
colpevole di volere fino in fondo, piena verità e giustizia, per la memoria del fratello, per la sua famiglia, ma anche per tutti noi. 
Casomai potesse affiorarmi un dubbio che quella polizia e quei carabinieri fossero dello stesso stampo di quelli che  
nelle nere giornate di Genova diedero spettacolo nazionale a reti unificate del proprio animus fascista e torturatore, 
provvedono iniziative come questa a farmelo sparire. 
E resta la certezza. 
 
 
 
31.1.14 
 
immonda amanda 
 
Che, la posso dire una cosa politicamente scorretta? 
Questi due si vede lontano un miglio e di primo acchitto ( con 2 t, sì!!) che sono colpevoli marci. 
Specialmente la ien..kee, l'inerme viperina frignante che ha cercato d'iniettare innocuo mortale veleno su un innocente. 
Ed anche incommensurabilmente odiosi. 
Che ci faceva il fighetto a 20 km dal confine con la sua fan? un weekand di relax a base di "sesso selvaggio" come con l'ex all'indomani della morte di Meredith? 
o voleva tagliare la corda, del boia? non è un altro reato? non ci sono le prove? ah ecco!.. 
E mo' vediamo se gli USA ce la danno l'estradizione della loro diva o se faranno  il bis del Cermis 
Intanto nuovo ricorso in Cassazione e vai con le interviste, film, biografie a piede libero e a tutto spiano. 
E la povera Meredith verrà fuori che l'ha uccisa Ghedè da solo, 
ché lui mica ce l'ha le Bongiorno Nonfiniscequi e periti a gogò e le interviste  
e sta già al gabbio da un pezzo buono e zitto. 
 
O si sarà suicidata..chissà! 
 
----------------------------------- 
 
Primo grado a Perugia  colpevoli- Processo di appello assolve i due imputati  e ne dispone la scarcerazione -  Cassazione annulla sentenza di assoluzione e rinvia alla Corte d’appello di Firenze per un nuovo processo, che si conclude ora con la nuova condanna. 
Ma tutte queste dubitatio, meditatio, cogitatio, angosce, turbamenti, ripensamenti, ambasce, distinguo, sottigliezze, precisatio, suppositio, titubatio, insicurezze, illatio, deductio, inductio, vexatae qaestio e dissertatio... non ci sono su Rudolf Guede? 
Qual'è la ratio? 
 
 
31.1.14 
 
cri cri grillini contro la destra 
 
Attacchi diretti, robusti, espliciti al PD, a D'Alema, Bersani, Letta 
jr, Violante, Bindi, Franceschini.. a Cuperlo, Civati, persino a 
Rodotà, poi a SEL e Vendola, a Ingroia, Ferrero, ora, formalmente e 
solennemente a Boldrini e Napolitano. 
E in genere mi sta bene, per carità, se pur in taluni casi un po' meno e in altri per niente e 
sempre comunque con un diverso e persino opposto punto di vista (e non è differenza da poco!) 
 
Però! Quando ne muoverete uno, uno comunque, 
nemmeno con egual virulenza, a personaggi della Destra, che so,  
unVerdini, Dell'utri, Fitto, Brunetta, al cardinal Letta ..Prestigiacomo, 
Polverini, o Meloni, Gasparri, La Russa..e magari Maroni, Salvini, Cota.. 
e, perché no, al Pregiudicato, Bandito dal Parlamento, Condannato 
e non ancor detenuto, fatemi un cri-cri, mi raccomando, eh!..cari Grillini. 
Sapete com'è, per par condicio, visto che voi, è risaputo, di sinistra non siete, e nemmanco di destra. 
 
 
31.1.14 
 
risorgi sinistra 
 
 
Ma perché , perché, perché non c'è, non sorge, non risorge, in quella fossa delle marianne che c'è tra la sinistra di destra del PD e la destra né di destra né di sinistra dei 5S 
, un sogetto, un polo, un nucleo di aggregazione di una vera, nuova sinistra? 
Eppure la politica come la natura ha l'horror vacui, e quindi quel vuoto si dovrebe riempire. 
Invece niente. Non me ne capacito. 
E pensare che, così a braccio, quel nuovo polo potrebbe attingere a piene mani da quel 60% di sinistra senza dimora alloggiati presso i 5S e da quel 30% di sinistra in buona fede e vana illusione che si ostina a militare e votare per il PD. 
Ci manca il leader? Ecchissenesbatte! Ci mettiamo un Comitato di Segreteria con portavoce a rotazione, Landini, D'Arcais, Rodotà, Ferrero, Civati (o no?), Ingroia e così via, che è pure meglio. 
E per rassicurare quelli vaccinati contro le ideologie, ma infettati dai pregiudizi, vorrei far presente che sinistra non significa solo e per forza leninista-stalinista-maoista-polottista e kimjongunista. 
Ce n'è di tutti i gusti. Quella comunistica spartana, della repubblica platonica, della sinistra cristiana di Gesù di Nazareth, quella marxiana, quella di Giordano Bruno, quella solare di Tommaso Moro,  
o dei socialisti utopisti e comunitaristi alla Owen e Proudhon, o degli hare khrishna harehareharerama, quella della Comune di  Christiana a Copenaghen..  
senza dimenticare ovviamente quella comunista italiana democratica e antifascista fino a Berlinguer. 
Possibile che un humus tanto ricco e profondo non produca alcun germoglio in questo deserto di paese? 
Bah, l'amor mio non muore, però è dura assai e la vedo scura. 
Pensa che rischio pure che il moderatore mi cassi per off-topic a proporre un tale tema!