1.4.2013 
 
fiducia PD ai 5 stelle una via impraticabile 
 
 
<>Napolitano, una manovra eversiva, di Giulietto Chiesa<> 
 
<<Ma io non ho nemmeno pensato che M5S dovesse appoggiare il PD. Ho detto, ripetutamente, il contrario >> 
--------------------------------------------------------------------------------------------- 
E invece io penso che tale via, per tacer del fatto che i 5S non l'hanno manco presa in considerazione, non fosse praticabile. Una mera provocazione. 
Quale governo lo puoi decidere se hai il 51%, se no devi mediare. 
E Bersani non aveva nemmeno chiesto la fiducia. Aveva chiesto di non impedire il suo tentativo. Quindi gli spazi per trattare e concordare c'erano. 
L'importante era non soffocare nella culla l'inedita e irripetibile occasione di una maggioranza netta dichiaratamente e programmaticamente antagonista a Berlusconi e a governissimi.  
Capitalizzare non dissipare il risultato e il mandato! elettorali. 
L'arma della fiducia l'avevano entrambi. Il processo, il risanamento, potevano essere avviati. Provvedimento per provvedimento. 
E invece questo è stato giudicato indifferente dal far passare ancora  l'impunità giudiziaria per via politica al mariuolo naturale nazionale, garantita dal Quirinale, e al rimettere in gioco il partito bipartisan e trasversale delle consorterie massone, mafiose, finanziarie e tecnocratiche, dell'usurpazione delle istituzioni democratiche, dello smantellamento dello Stato e della distruzione dell'equità e dello stato sociale. 
Non altro può significare avanzare come controproposta all'interlocutore di mettersi da parte, rinunciare al ruolo di forza di maggioranza, e firmare in bianco una cambiale di fiducia ad un governo altro, nato altrove, presieduto e composto da altri e precluso ai suoi, su un programma bell'e fatto. Insomma il suicidio. 
 
 
 
 
2.4.2013 
 
 
la pista bersani 
 
La proposta e le considerazioni di Bersani sono ineccepibili, cioè chiare, sensate, ragionevoli e oneste. 
Compresa quella relativa al niet ribadito nei confronti della rivendicazione PDL di un Presidente della Repubblica designato da loro, non condiviso. 
Non cogliere questa occasione di imprimere una positiva inversione di tendenza alla storia nazionale, lasciare in naftalina i milioni di voti che l'hanno richiesta e in stallo il Paese per rituffarsi in una insidiosa ed inutile avventura elettorale, sarebbe una scelta sciagurata, masochista e demen ziale. 
Effettivamente quella indicata da Bersani è la sola "pista" percorribile. E mi rallegro che a quanto pare di capire essa sia ancora in campo.  
Con la precisazione, non di poco conto, che questa è l'indicazione del PD, di tutto il Partito ..fino a dichiarazione, ufficiale, contraria. 
E che per quanto lo riguarda, se serve lui c'è, altrimenti si fa da parte. Comunque a disposizione. 
Quanto alla 'controparte' Bersani fa benissimo a ribadire, ad surdum,  la sua obiezione di ..metodo. Quello , relativo al disatteso dettato costituzionale, "democratico", che deve presiedere alla vita politica delle associazioni di cittadini dette, o non dette, Partiti. 
E si dà  il caso che non vi sia traccia né di democrazia né di trasparenza proprio nei processi decisionali dei secondi, che ne fanno la propria ragion d'essere. 
Anche se, è vero che tali obblighi non riguardano solo il PD, ma lo è anche che da sempre essi sono disattesi, da tutti, compreso il PD. 
Per cui l'istanza, giusta, giunge però un po' tardiva e suona strumentale. 
Tuttavia adesso è in campo. Questa ed altre. E non è differenza da poco. E da non cogliere. 
Il che, va detto, non significa affatto che a tempo e modo a Bersani, come a chiunque, e a tutta la classe politica del ventennio, quella corrotta e quella omertosa e connivente, il processo non lo si debba fare. 
Ma si è accettato una volta ancora, e senza tanti lai, che venissero sospesi sine die quelli penali di qualcun altro, si potrà pur soprasseder su questa epochè, sospensione del giudizio, politico, su  Bersani. 
................................................................................... 
 
Ci tengono molto quelli vicini allo 'staff' grillista a sottolineare la loro coerenza coi loro proclami della campagna elettorale.  
Tutti a casa, alleanza con nessun partito. 
Però  ne ricordo anche un altro io. 
Voteremo qualsiasi provvedimento sul cui merito intrinseco saremo d'accordo, "chiunque lo proponga". 
Ora è tanto difficile capire che nessuno, nemmeno Bersani, chiede la fiducia o l'alleanza? 
C'è una sfida in campo, da parte democratica. 
Quella di avanzare proposte di legge sulle quali ottenere il consenso (o anche viceversa, perché no?) dei Cinquestelle. 
E siccome questa proposta è tutt'uno con la drammatica esigenza di non far sfumare l'occasione di dare il segno + allo tsunami elettorale, di avviare il processo del risanamento, ed altre in campo non ve ne sono affatto, non soltanto di migliori, è chieder troppo di andare a vedere? 
Se si tratta di un bluff, o l'intento si rivelasse velleitario o riduttivo, o ambiguo.. è un attimo fare dietro front. 
Ma fare proprio motivo trionfale di successo condannare il paese a marcire nella palude, dove allignano serpenti, caimani e pantegane, non mi fa pensare a dilettantismo. 
Mi fa pensare alla malafede. 
........................................................ 
 
Secondo i 5S dovrebbe sgombrare il campo chi, Bersani o il PD? 
Il PD non solo non è ottenibile, ma improponibile. Non si può chiedergli di suicidarsi, credo. 
Non può essere espulso il momento politico del processo. Né possono essere cancellati 9 milioni di voti. 
Quanto a Bersani l'ha già detto che lui è a disposizione..del Paese. 
Ma per passar la mano a chi, eventualmente? 
A Renzi? alla Serracchiani? a Letta? all'asse D'Alema-Quirinale-Letta maior? a Violante? a Grasso? ..o ripeschiamo la Melandri?.. 
.................................................................................................... 
 
I milioni di voti del PD rappresentano quella parte della cittadinanza che io considero in buona fede, onesta e di buona volontà. 
In ogni caso la parte migliore, o meno peggiore se si preferisce. 
Che va assolutamente distinta dall'apparato e segnatamente dal gruppo dirigente. 
Anzi 'i gruppi'. Perché, forse non si è capito, ma è in corso nel PD una notte dei lunghi coltelli ( non a caso Bersani puntualizza che la "sua" proposta è del PD) e la svolta di Bersani suscita non pochi mal di pancia in quelle segrete stanze e sull'Ermo colle, presso i garanti della sospensione dei processi ..democratici nello stato di diritto. 
E quel distacco, tra cittadini elettori e iscritti e cosche dirigenti, è appunto quel problema del "metodo democratico" da attuare e che riguarda tutti i partiti. 
Non solo il PD, e nemmeno principalmente, viste le performance note del PDL e quelle inedite e ancor più spettacolari dello Stazionamento a cinque stelle. 
 
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 
 
Crimi-nalizzare il pensiero 
Non c'è volta che il porta voce Crimi apra bocca che prima ancor che l'abbia chiusa, non arrivi, puntuale, la smentita di Grillo. 
Gli consiglierei di dire il contrario di quel che pensa, onde prevenire lo spiacevole inconveniente. 
 
 
3.4.2013 
 
Grillo: “Chi vuole un governo M5S-Pd ha sbagliato a votarci (Mi dispiace)" 
................................................. 
 
Non ho votato per il M5...  non ho sbagliato voto.  
Mi fa piacere. 
 
-------------------------------------------------------------------------------------------------- 
 
 
"Per seppellire MPS sotto il tappeto pdimenoellino, il più grosso scandalo finanziario della Repubblica?"  B. Grillo   
 
Gira e rigira mi sa che il vero snodo di tutta la faccenda è qui. Non è la prima volta che Grillo vi fa cenno esplicitamente. 
Lo scandalo dovrebbe essere davvero grosso se di tutti quelli che ci sono stati, e ce ne sono stati, questo è "il più grosso". 
E sarebbe comprensibile una chiusura totale. Sarebbe imbarazzante ritrovarsi di qui a poco a supportare un governo con un partito il cui Quartier Generale finisse tutto su banco degli imputati. 
Finora  però di esplicito ci sono solo gli accenni. E invece sarebbe proprio il caso che Grillo la finisse con le sinistre allusioni. Che davvero qui si assumesse le sue responsabilità. 
Se ha notizie di prima mano ignote alle masse, le tiri fuori. Se sono di reato ha il dovere di denunziarle. Dunque sporga querela oltre a denunciarle politicamente. 
E faccia i nomi visto che le responsabilità penali sono sempre personali. Se invece gli consta che l'intero stato maggiore è una associazione a delinquere lo proclami apertamente. 
In difetto di che meglio astenersi dal lasciar intendere senza riscontri risvolti oscuri di tale gravità e dall'allarmare un'opinione pubblica già parecchio stressata di suo. 
Senza uscire dall'ambiguità è inevitabile il sospetto che questa ed altre siano solo motivazioni pretestuose e strumentali di una ostilità pregiudiziale ed ideologica. 
Sul cui altare è da fanatici dissennati condannare il paese allo stallo, quando è a portata di mano l'occasione di assolvere al mandato elettorale di imporre e controllare  il processo di bonifica, literaliter  'fare il bene', del paese. 
Ed esporlo al rischio, già in essere, di uno tsunami di ritorno del rigurgito di corruzione criminale e putrefazione istituzionale sotto cui resterà sepolto in sacula saeculorum. 
 
......................................................................... 
 
"Se uno si chiede per quale motivo sono stati chiamati Casta, ora ce lo ha davanti agli occhi: proprio come una casta non ti puoi dimettere e dovresti continuare a godere di anacronistici privilegi" 
( a proposito delle motivazioni vaghe e oscure delle dimissioni di una senatrice grillina respinte dal Senato) 
........................................ 
Dipende. Dalla prospettiva. 
Uno potrebbe avere davanti agli occhi anche il motivo per cui sono stati chiamati Setta: 
proprio come una setta non puoi dissentire e dovresti continuare a patire anacronistici soprusi. 
 
03/04/2013 
 
Ri-Renzi 
 
"..abolire una legge ( rimborsi e finanziamento pubblico ai partiti) giustamente invisa all’opinione pubblica,.. con l’obiettivo di incentivare micro versamenti volontari. In 40 anni di finanziamento dello Stato alla politica è venuto infatti meno l’obiettivo nobile che lo ispirava, ovvero la capacità di eliminare corruzione e malversazione, così purtroppo non è stato" 
..................................................................... 
Non è stato così purtroppo nemmeno per l'obiettivo nobile che ispirava l'istituzione della Magistratura. 
Aboliamola! 
----------------------------------------------------------- 
5.4.13 
 
“mi veniva da dire: Pierluigi, sei il leader del Pd, non farti umiliare così!” 
m.renzi 
---------------------------------------------------------------------------------------------- 
nel mentre che lo sta facendo lui...mettendoci su un carico da novanta! 
eccola qua la biscia in tutta la sua plastica evidenza 
 
---------------------- 
 
Dico a Renzi che anche Provenzano (come B.), se si candidasse in Sicilia, e magari non solo lì, prenderebbe un sacco di voti. 
Ma non è un interlocutore dello Stato. Casomai dell'Antistato. Cioè suo. 
 
 
------------------------------------------------ 
 
5.4.2013 
 
<<Ruby protesta al tribunale Milano: “Per colpire Berlusconi fate danno a me”>> 
 
ma va' là...ma va' là!.. 
 
 
5.4.13 
 
Esatto! Sulle faccende vitali, importanti non devono più decidere loro. Mai più delega. 
Eccepisco solo su "i" partiti. "Questi" partiti sono vere cricche. Facciamone che siano vere chicche. 
 
 
------------------------------------- 
6.4.13 
 
<<Renzi smania, ma che Bersani stia aspettando qualcosa è evidente  >>                                                              
..............................................................................                                                               
qualcuno..il nuovo Presidente della Repubblica.. che dovrà ripristinare la regola costituzionale di fiducia o sfiducia, con mozione motivata e per appello nominale, espresse dal Parlamento, non dal Quirinale e la prassi istituzionale di conferire l'incarico al leader della coalizione con la maggioranza dei voti, cioè lui 
 
possiamo pazientare una decina di giorni ..abbiamo pazientato un ventennio con berlusconi, e ancora pazientiamo 
------------------------------------ 
 
 
6.4.2013 
 
Il bivio, (lo spartiacque, o spartiliquame) cui è di fronte il paese è questo (sempre lo stesso). 
Se un suo cittadino debba proclamarlo Avanzo di galera o Presidente della Repubblica. 
---------------------------------- 
 
Tutti contro Bersani? Proprio tutti tutti? 
Bene. Allora sto con Bersani. 
............. 
 
Bersani che dice, alla buon'ora, con quello mai! 
e infatti ci si sta bruciando la carriera di gran carriera, 
ma non è detto..non è detto.. 
--------------------------------------- 
 
 
Intanto che discutete..una domanda. 
Ma i processi..non di cambiamento, i processi, "quei" processi, stanno andando avanti o sono sempre fermi? 
 
------------------------------------------------------------- 
 
<<Non mi piaceva l'idea di far fuori il banana con i processi>> 
-------------------------------------------------------------------------- 
Mi sembra giusto. 
Dovremmo fare molta attenzione a che non sia mai condannato...  
C'è questo rischio! Dovesse pur essere uno con un attitudine e abitudine a delinquere "naturali". 
Se no come facciamo a batterlo politicamente!  
In fondo obbligatorietà dell'azione penale e uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge sono optional. 
Gli altri possono tranquillamente restare a marcire in carcere. Ma Lui no, cavolo!  
Non ci piace vincere facile. 
 
---------------------------------------------------------- 
 
che Bersani stia aspettando qualcosa è evidente      
..............................................................................   
                                                            
qualcuno..il nuovo Presidente della Repubblica.. che dovrà ripristinare la regola costituzionale di fiducia o sfiducia, con mozione motivata e per appello nominale, 
espresse dal Parlamento, non dal Quirinale e la prassi istituzionale di conferire l'incarico al leader della coalizione con la maggioranza dei voti, cioè lui 
 
possiamo pazientare una decina di giorni ..abbiamo pazientato un ventennio con berlusconi.. e ancora pazientiamo 
 
06/04/2013 
 
<<Servizio Pubblico, “Aspettando Grillò”>> 
 
 
Il senso, stando alla battuta der fregnacciaro Freccero, era "Aspettando Grillot" , non Grillò! 
Ma siccome qualche conduttore, non solo sta in TV da più tempo di quanto D'Alema sta nel PD, ma è anche di una ignoranza pari alla sua spocchia... 
------------------------------------------------------------------------------------------------- 
<<È COLPA DI GRILLO e DEL M5S aver regalato le frequenze TV a B. etc etc etc>> 
 
 
Che tutto questo sia accaduto in passato, che non sia stato impedito o che sia stato permesso a Berlusconi di.... è colpa del Pd,del M5S, nostra e di tutti! 
Che continui ad accadere ancora oggi è colpa solo de M5S. Fino a oggi. 
PS. Senza trascurare magari, oltre al non aver impedito di, anche l'aver fatto cosa.. 
E chi! 
 
..................................................... 
 
<<"Niente streaming?" 
“Ci sono momenti conviviali o momenti in cui si fa la linea politica – spiega la Lombardi – che, anche per un vantaggio competitivo, non possono essere trasmessi in streaming”- Lombardi, la capogruppo 5S Senato >>                                                                                                                                 
...................................................................... 
eh! hai capito? lo vedi come maturano  in fretta e onorevolmente i nostri bravi ragazzi? ci fanno vedere le merende fuori porta, le festicciole, ma se si parla e si decide di cose serie, cose loro, la linea politica.. non pretenderete mica di stare a sentire! 
vuoi mettere il vantaggio? ..competitivo, certo! 
io sto “sistema del recall” proverei a inaugurarlo con questa qui 
 
------------------------------------------------------------------------- 
6.4.2014 
 
La badante di Pannella nooooo!!!!.. per favore! 
------------------------------------------------------------------------------------ 
 
<<le carceri stracolme, adesso per svuotarle parlano di amnistia>> 
................................................................................................. 
e in prima fila c'è e c'è sempre stata, assieme al vecchio, quella che è in testa alla classifica  
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 
 
 
7.4.13 
 
E stavolta faccio quel tipo di commenti  che mi fa venire le fantigliole quando li scrivono gli altri. 
 
'Bravo Marco!!! Graaande! Mitico!!!' 
 
..eh sì. Ci voleva proprio questa rinfrescatina di memoria. 
 
Costei si può candideggiare quanto gli pare ma 10 anni di complicità e correità fattiva, concreta, operativa, oltre alle affinità ideologico-morali, col mariuolo naturale nazionale, dal groppone, non glieli lava nessuno. 
Per non! tacere del contributo decisivo essenziale fornito assieme al padrino putativo  
a) alla declinazione specialmente becera e truce della sciagura maggioritaria (il 'bipartitismo perfetto all'ammerikana!') in questo paese e alla degenerazione, la deviazione dalla sua naturale tradizione proporzionale 'pura' politica e culturale 
b) alla legittimazione di Berlusconi e di Forza Italia, creatura di un condannato per mafia in due gradi di giudizio, accreditati dai paladini dello stato di diritto come autentica avvento di una stagione  liberale 
c) alla linea del 'gandhismo armato' a sostegno della politiche belliciste e belluine di ripudio del ripudio costituzionale della guerra e del connesso strappo dell'unità europea e del rispetto e prestigio da sempre da noi goduti in pro dell'oltranzismo atlantico servile ed opportunista 
d) alla gangesteristica operazione di installazione del liberismo selvaggio e di smantellamento dello Stato e stato sociale e di razzia razzista privatistica di tutto ciò che è pubblico, con ossessionato e fanatico animus antipopolare, antioperaio, antisindacale ed anticomunista intestinale 
e) alla gloriosa crociata contro la Magistratura alla pari coi più bavosi mastini alla Sgarbi-Ferrara-Liquori e alla mistificazione storica di Stato di Mani Pulite come complotto giudiziario bolscevico in nome del garantismo dei Garantiti e dello stupro berlusconiano delle istituzioni, come difesa politica contro il disegno persecutorio della casta giudiziaria.                                                                                  
                                                                                                                
f) etc etc. 
 
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 
 
'Stare con Berlusconi' è SEMPRE la cosa più grave! 
Peccato capitale. Il Peccato Originale.  
Male Assoluto! 
 
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 
 
 
 
(Riproposizione de 'Sono feccia i Radicali') 
 
0.30 08/04/2013 
A proposito di memoria... 
Heri dicebamus ( ..alleggerito, ndr) 
Non ci han pensato un attimo a salir sul carro del vincitore e incensare in trionfo Re Giullare. 
Sono in prima linea, come squadristi, nel denigrare ogni istanza di pace e civiltà. 
Incitano alla crociata e all’arme contro l’Islam barbaro e tagliagole e il suo sinistro alleato, l’oscurantismo comunista cattomusulmano, filoterrorista e binladiano. Schiumano fiele, secernono bile, questi guerrafondai gandhiani nostrali, garantisti, nemici della pena capitale, apostoli della non violenza e della laica religione dei miei maroni. 
Sono liberisti selvaggi all'anglosassone, all’americana, dirigisti, presidenzialisti, fondamentalisti dell’Occidente imperialista globale, spregiatori dell’EU e dell’ONU pacifisti,  questi figli della grande Oriana, degni compari dei Ferrara e del lerciume forzista, loggia-continuista e piduista .  
Sono come l’antiproibizionista Taradash,  come Teodori l’antimilitarista, come i lugubri, decrepiti e ottusi ragazzini-robot loro segretari, alimentati a livore, veleno e prosopopea. Sono come quel bamboccione figlio di papà di un Rutelli. Come la signorina isterica  Emma Bonino. Come il padrino-padrone, il vecchio guru  rancoroso, il farneticante spocchioso trombone, il famelico digiunatore,  il grande sdoganatore, scarceratore e legittimatore di farabrutti d’ogni risma fra Lorsignori, fino all’inclito e sommo Primo Ministro!  
...questi Radicali.  
Il vero tratto unificante e identitario è il disprezzoRadical-chic  per tutto cio’ che è autenticamente democratico e popolare. 
Un solo orizzonte, il Nuovo Secolo Americano.  
È in questa luce che vanno viste le antiche “glorie” e la recente infamia. 
Noi non faremo, come loro, strame della nostra memoria e della decenza.  
Un solo grido. Una volontà sola.  
No ai Radicali liberi! tutti in galera!!  
_________________________________________________ 
 
Se parliamo sul serio io in galera non ci metterei nemmeno "Lui".  
Basterebbe la sentenza "Colpevole!". 
Definitiva-mente liberatoria. 
..E non avrei impiccato Saddam!..in proposito non ricordo grandi proteste radicali.. ricordo male? 
 
La proposta di salvacondotto, respinta da Saddam Hussein in primis, precede il conflitto è altra cosa dalla protesta per l'esecuzione capitale. 
La prima ha avuto grande risonanza, la seconda no..non alle mie orecchie, quantomeno. 
 
.. 
 
 
__________________________________________________________________ 
 
 
<<Da sbellicarsi dalle risate.Liberista selvaggio e dirigista insieme........I peperoni di sera fanno male>> 
 
I 'broccoli' fanno male!.. 
Sai il liberoschiavismo non può non essere dirigista, domanda al prof. Monti se non mi credi, lui ha un master in Macelleria Sociale. 
Ed è robaccia vostra. 
Da non confondere con lo statalismo che è l'orgoglio nostro (anche e specie nella vostra accezione spregiativa) vecchia gloria e unica salvezza di questo paese. 
 
--------------------------------------------------- 
 
<<...presunto peccato di mancato antiberlusconismo>>                                                           
....................................................................... 
eccone un altro!.. ma quanti, e quanto, sono questi presuntuosi che presumono così tanto di quella presuntuosetta! 
 
------------------------------------------------------------------------------------ 
 
 
 
 
 
08/04/2013 
<>Napolitano: “Campagne moralizzatrici distruttive”. Ed evoca le larghe intese<> 
 
Finalmente l'ha detto come la pensa e con chi sta. 
Certo non sta al di sopra delle parti. 
Stia pure. Io sto con me stesso. 
Non mi sento rappresentato dalle sue idee,  
né dalle sue scelte di campo, signor Presidente. 
Sto con Berlinguer e sostengo Bersani nella direzione opposta. 
Non penso proprio che la ragion di stato 
possa fondarsi su compromessi con lo stato di diritto 
e l'uguaglianza di tutti davanti alla legge. 
Casomai quella politica e ideologica. 
E non si tratta di fanatismo moralistico. 
Si tratta di avercela o non avercela, 
la morale. 
............................................................................................ 
 
Dunque. 
Prima si auspica che la Giustizia non interferisca col pieno godimento dei diritti politici di un capo partito, fino a nuovo governo. 
Poi i processi vari e assortiti vengono accoppati in dirittura d'arrivo da una gragnuola di legittimi impedimenti, ricusazioni, legittime suspicioni, certificati medici. 
Non se ne parla più. Spariscono dai giornali. 
Infine si auspica una larga intesa col partito di colui in favore del quale sono stati bloccati i processi. 
Ma allora devo pensare che la sospensione prosegua per tutto il tempo del governo.  
Sarebbe folle una condanna che lo facesse cadere il giorno dopo l'insediamento. 
Quindi la sospensione è sine die. È una cancellazione dei processi. 
L'abolizione della Giustizia. 
C'è anche questa clausola nella larga intesa? 
E come mai non si è seguita la via maestra di finire i processi, già agli sgoccioli, per vedere con chi si potesse, o non fosse il caso, fare intese?  
E visto che non si è avuta fretta, sul limitar del baratro, di concludere il settennato, non si poteva, saggiamente, profittare della pausa obbligata per approdare a sentenza?.. 
O, detto altrimenti, fra i poteri della Presidenza della Repubblica vi è anche quello di determinare gli indirizzi della politica nazionale e sovrintendere all'attività giudiziaria? 
Comunque la rigiri questa faccenda la nebbia sempre più fitta ottenebrando sale agli irti colli. 
 
 
 
 
 
 
8.4.2013 
L’autista di Grillo: “Via i traditori, il cancro va rimosso quando è piccolo”<> 
 
Ma sì ha ragione. 
Io sarei anche più intransigente.Via subito i parlamentari dissidenti e via subito 4-5 milioni di elettori dissidenti. 
Il cancro va rimosso finché si è in tempo. 
 
 
8.4.13 
<<i capponi di Renzo>> 
..................... 
..e i massoni di Renzi. 
 
 
 
Sai che c'è? 
Sì. sì.. Berlusconi.. 
Ma vuoi mettere l'odio per Bersani? 
Com'è vero, com'è autentico, com'è forte!! 
Come li odio sti comunistacci!!! 
MSI, AN., Lega, UDC, Forza Italia, M5S.... 
comunque mi travesta l'odio 
è sempre lo stesso, non muore mai. 
Dammi un pedo filo, uno stragista, un ma fioso, un ricattatoreun corruttore, un concussore, un truffatore, 
un putta niere, un pidduista, un usurpatore, un untore, un evasore, 
un appestatore della coscienza di un intero popolo.... 
ma l'odio mio non muore. 
Io odio il Communismo. 
Chi non salta comunista è!...è!è!è! 
Dammi i massoni, incorporati dapertutto,  
dammi le mafie, le corone unite, 
i generali felloni, gli spioni segreti, 
la finanza schiavista, usuraia, 
gli imperialismi stragisti, 
i ricconi sfondati, por ci, ca foni,  
lo scandalo cristiano, vaticano, 
dammi Satana in persona... 
ma vuoi mettere il gusto pieno, 
verace, vorace di odiare i comunisti! 
Che son sempre gli stessi, non passeranno mai. 
..E manco adesso! Siamo arrivati Noi! 
giovani, nuovi, puliti e freschi, 
all'occhi perfetti, a darvi una mano. 
Ed anche io, che sono ragioniere, 
ho questa fede in cuore. 
In primis far fuori i comunisti. 
In qualsiasi forma. 
Partiti, sindacati, operai, dipendenti pubblici, falsi ciechi, 
rumeni, immigrati, il fisco, equitalia, pensionati, cassintegrati, 
Landini, Ingroia, la TV pubblica, i Magistrati, 
cultura e ideologie, lo Stato.. 
tutti a casa! siete circondati! 
Alto là Bersani! Sei morto. 
Con te mai! tie'! 
Aah che soddisfazione, odiare i comunisti. 
 
......................................................................................................................... 
 
Rispondo qui a una comune obiezione. 
Lo so bene che comunisti non ce ne sono più. Che il comunismo è sparito. 
Non nel Parlamento, ma nel Paese e temo nel mondo intero. 
Ma l'anticomunismo no! quello è vispo e pimpante. 
Eeh, facile, son buoni tutti, odiare un nemico vero, reale, lì di fronte. 
Il capolavoro è mobilitare l'odio viscerale contro un nemico morto e sepolto. 
E vincerci le elezioni magari. 
Al comunismo l'anticomunismo è affezionato più dei comunisti stessi.  
Come loro le salme di Lenin e Mao quello deve imbalsamarne la memoria. 
Non ne può fare a meno. Se non c'è bisogna inventarlo, resuscitarlo. 
È una pulsione insopprimibile, da dentro, dal profondo.  
E siamo al punto. Cioè al "segno". 
Quello viene in soccorso. O se si preferisce il marchio, la tara, la lettera scarlatta, indelebili, eterni. 
Non ha presente la lezioncina del sommo maestro in materia, e la filastrocca? 
PCI, PDS, DS, PD... ma sempre comunisti. Son sempre loro, gli stessi, uguali dentro. 
Per cui un brav'uomo come Bersani non è, ma ha avuto a che fare, quindi è "come se" lo fosse. Persino il rinnegato Veltroni.  
Uguale uguale. Funziona lo stesso. Perché è l'odio lo stesso!  
'Quello' è inestinguibile. 
Come uno che di cognome facesse Belzebù. Parentela alla ..lontana, ma un'inquietudine la suscita per forza. 
Paradossale sì, ma vero. 
Lo stallo ha qui la sua ragione. Antica e nuova, e trasversale. Mai il paese nelle mani dei comunisti! 
 
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------ 
 
 
Effettivamente doveva essere rinnovato il Parlamento. 
Abbiamo immesso questo nuovo folto gruppo di saltimbanchi. 
 
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 
 
Dovrei fare una ricerca. 
Potrebbe chi vuole cortesemente fornirmi i link su qualsiasi esponente di piccolo o grande calibro  dell'area grillista che dice peste e corna di Berlusconi, che lo fa a fettine, che lo inchioda senza pietà al suo vero ruolo e identità e lo addita senza mezzi termini come cronico problema e nemico numero uno nazionale?  
Grazie. 
 
<< ... + che chiedere la non eleggibilità il conflitto di interesse e la revisione dei canali tv cosa devono fare ?>> 
 
apostrofarlo, sp..ubblicarlo, prenderlo di mira, attaccarlo, aggredirlo, tallonarlo, non dargli respiro, stargli col fiato sul collo, farlgli il vuoto attorno, isolarlo come un monatto, come un untore, denunciarlo, smentirlo, ridicolizzarlo, giurargliela, aspettarlo al varco, accerchiarlo... mettere al primo punto del programma la sua eliminazione definitiva, piena, irreversibile, solenne, la sua cacciata ignominiosa dalla scena e dalla vita politica di questo paese... 
non è chieder troppo..mi pare! 
 
11.4.2013 
 
Vuoi mettere quanto è esaltante, appassionante, vitale pei destini del paese, riversare un capitale sociale di 8 milioni di voti in questa partita epocale delle pugne procedurali? 
 
...................... 
 
13.4.2013 
"I creditori dello stato sono per due terzi gli stessi cittadini italiani. 
Quindi, garantire la sostenibilità del debito pubblico significa assicurare che le famiglie italiane non vedano parte dei propri risparmi evaporare" 
....................................................................................... 
Questa è una vera perla. 
Si gioca sull'ambiguità di quel "due terzi", che riguarda la quota di  titoli di stato posseduti da un'infima minoranza di connazionali privati, il loro credito verso tutta la nazione, perché sembri riferirsi al loro numero, alla quota di popolazione che ne è in possesso. 
"Quindi" se ne ricava che garantire il saldo, onorare il debito, significa assicurare che le famiglie italiane  "non vedano" evaporare i propri risparmi. 
Insomma l'esatto contrario di quel che accade. 
È proprio garantendo, sostenendo il lucro osceno di quel Credito Privato, altro che Debito Pubblico! che viene assicurata, dallo Stato, l'evaporazione dei risparmi delle famiglie italiane . 
Anzi "è stata" assicurata. D'ora in avanti, delle famiglie stesse. 
Chiaro il mesSaggio? 
È per il nostro bene che ci stanno massacrando. L'avreste mai detto ? 
E per il loro stipendio.  Eh,  se no uno che è saggio a fare!  
E più saggi di così..si muore! 
 
---------------------------------------------------------------------- 
 
Ah, quanto al reddito di cittadinanza, non ha cittadinanza. 
Insomma, co' sti chiari di luna non pare ci siano risorse sufficienti. 
D'altronde non hanno valutato le proposte in campo, devono "approfondire". 
Nessuno peraltro si è preso la briga di dirglielo che in tutta l'Europa  
è operativo da vent'anni e passa. E che ce lo chiede, l'Europa. 
Che spreco però! 
Per una risposta così 10 saggi? 
Bastava un Polillo solo! 
" See, e i sordi 'ndo li pijamo?" 
 
------------------------------------------------------------------------ 
 
“Il capitolo nel quale più significativa è risultata la piena legittimazione di importanti posizioni fin qui oggetto di pregiudizio è quello della giustizia”..ad personam. 
 
------------------------------------------------------------------ 
 
Dice, sì i soldi si potrebbero prendere dall'evasione fiscale, ma quella è una guerra che non si può vincere, persa in partenza, quindi.. 
Ma a noi vanno bene anche quegli altri soldi.. siamo di bocca buona. 
Tanto sono tutti evasi... 
Dalle nostre tasche. 
 
 
<<Bersani manifesta contro la poverta'! .............Senza tagliare gli stipendi d'oro di manager e dirigenti?>> 
 
"senza tagliare gli incassi d'oro dei grandi clown e loro agenti" ce lo mettiamo?