4 dicembre 2011   
Dolce stil nuovo.  
 
Tutta l’immane manfrina sul nuovo stile del prof Monti e del suo governo.  
L’avete visto adesso?  
Sono bastati quindici giorni.Tutto nel segno della continuità.  
Quella delinquenziale.Quella servile. Quella cialtrona.  
Salvatore della patria l’aveva già proclamato tutta la Repubblica  
compresa quella di quel rimbambito di Scalfari e quello sprovveduto di Giannini.  
 
Quel secchione insulso col loden laureato alla bocconi, questo massoncino del giretto delle famiglie letta e dei clan napolitani,  
questo utile idiota raccomandato e privilegiato sin da bambino a salario, servizio e carriera delle banche, della casta, dei ricchi e dei banditi organizzati.  
Tale e quale quell’altro, tal quale chiunque arrivi a metter le chiappe su quella poltrona, per definizione, per contratto.  
 
E alla faccia anche della maggiore sobrietà.  
E’addirittura sfacciata, insolente la scelta eterna di massacrare i poveri cristi e parare il culo ai mascalzoni.  
Manovra finanziaria sta cippa…  
E’ solo l’ennesima botta alle pensioni, ai salari e l’avallo pieno all’evasione, alla corruzione, alla sopraffazione e ai privilegi.  
 
Equità?  
E’ un insulto, una pernacchia cosmica all’equità sociale l’operazione di questa cosca di illustri e ignoti professori,  
di agenti del Vaticano e della grande finanza, questi ometti, questi specialisti esperti di servilismo e prostituzione,  
messi lì a proseguire il lavoro sporco di quegli altri, troppo immerdati in toto per metterci la faccia.  
 
L’equità che intendono è “generazionale”.  
Cioè togliere “anche” ai padri i diritti, e quei pochi spiccioli che posson dare ai figli.  
Bisogna togliere, tagliare (... su 500/800 euro!!) a padri e nonni ..ORA,  
per dare a figli e nipoti.... DOPO  
 
Non c'è nessuna ragione  al mondo, nessuno schemino previdenziale da perfezionare,  
nessuno programmino finanziario da completare  che giustifichi il fatto che si vada da una persona, una "persona",  
a dirgli alla vigilia del suo andare in pensione, nell'ultimo anno di lavoro, che dovrà lavorare 6 anni in più  
Questo non è iniquo, è sadico   
Come a un detenuto che avesse scontato 35 anni di prigione e a cui si dicesse" fattene 6 in più, va'"  
La stessa cosa.  
Ma tolgono a chi campa con qualche centinaio di euro al mese,   
dicono a chi doveva andare in pensione adesso di aspettare  anni! pena la decurtazione dell’assegno,  
massacrano vite e diritti acquisiti, pur di non far pagare una mancetta a chi di euro ne possiede a milioni.  
 
Questa è la mission di questo governo, altro che salvare il bordello italia o la gran baldracca di questa Europa  
 
-----------------------------------  
Postille.  
1.  
ma il compare ezio mauro ci è o ci fa?  
nell'editoriale di oggi, su la Repubblica scrive  
"...Ma anche qualche spazio per l'equità, con la rinuncia all'aumento dell'Irpef.."  
 
rinunciare a far pagare due punti in più a chi sta sopra i 75000 euro è una misura di equità?  
come massacrare la borsa e la vita di pensionati da 500 a 1000 euro al mese?  
 
capito adesso come ci si diventa direttore di giornali?  
 
2.  
l'equità della manovra si misura sull'asse delle ordinate, non delle ascisse,   
su quello verticale, non su quello orizzontale, emerito professore  
 
vale a dire che il problema non è se colpire le pensioni sì o no, se mettere l'iva ', l'ici, o aumentare l'irpef o no  
ma "quali " pensioni colpire,  "chi" far pagare   
 
mi sta bene qualsiasi tassa  e godo di qualsiasi salasso purchè mi si dica da "quale " livello "in su!"  
possibile che Letta minor non glielo abbia spedito un pizzino al riguardo  
al salvatore della patria dei mafiosi e dei massoni?  
 
 
 
Dolce stil novo da Santoro  
Servizio Pubblico in  streaming   
 
la boccuccia a cu..ore di quell'ipocrita arrogante di gasparri dice che il loro governo ha fatto fare progressi  
di decine di miliardi nel contrasto all'evasione fiscale   
non dice però che quei soldi lì sono quelli della miriade di minievasori che non hanno pagato un bollo  
o una multa o hanno omesso qualcosa nella dichiarazione dei redditi,  
tartassati da quegli strozzini criminali di equitalia cui lo stato ha delegato il compito   
di imporre sanzioni, interessi di mora, costi del servizio, che portano a triplicare le somme dovute  
con  ganasce fiscali, pignoramenti e blocco dei c/c, svendita di immobili ipotecati, anche all'insaputa dei proprietari debitori  
 
boccuccia di cuore insomma mena vanto di un recupero di evasione   
frutto del massacro che il loro governo ha perpetrato sui contribuenti deboli,  
mentre in virtù delle loro coperture, ai grandi evasori gli fa un baffo equitalia  
e sono rimasti immuni del tutto dalla mattanza, beneficiando di condoni e sconti del 90% del dovut  
o  
l'evasione non è neutra, vi è quella piccola e quella grande   
la prima è colpita e la seconda no  
il recupero non attesta un loro merito, ma ancora una volta  
che il loro governo è stato più di ogni altro il governo del malaffare di farbutti e lestofanti  
 
qualcuno glielo dovrebbe dire lì nel salotto  
 
 
"è meglio oggi" dice boccuccia di cuore   
oggi, che il 10% si pappa il 50%  
e, nota bene, il 50% si pappa il 90 %  
 
lo vada a dire al 50% che si spartisce il 10%  
il proprietario di villa in quel di marettimo alle egadi  
 
gasparri rivendica....  
io invece mi vorrei vendicare  
.................................................................  
 
ruttello, un monumento all'idiozia  
è pure più babbeo di gasparri   
e guarda che ce ne vuole!!  
 
senti senti quell'omino invisibile già segretario della CGIL  
che si cimenta in una appassionata arringa a difesa della necessità che i cittadini salvino le banche!   
ma anche se lo pensa non potrebbe starsene zitto per decenza e un minimo di pudore?  
 
ma il popolo santoro, il popolo, se non ora, quando lo fai parlare dal "tuo" microfono  
 
 
14 dic 2011  
Porro-re  
 
"meglio una Porsche di una tassa" N.Porro  
 
e bravo porro, mi ha convinto!  
perchè non si fa promotore di una bella colletta da devolvere ai poveri ricchi  
acciocché possano acquistare vagonate di porche per l’orgia collettiva di felicità?  
 
e il bello è che un tale feroce serial killer della decenza e onestà intellettuali  
pronunci siffatte sconcezze con quella facciotta paffutella e ridanciana da pierino birichino  
 
 
 
17.12.11  
cannabis obbligatoria  
 
io sono contro la liberalizzazione!  
io sono per l'obbligatorietà del consumo   
della cannabis  
 
almeno una canna ogni tre giorni,  
altrimenti ..in galera!!  
 
 
 
17.12.11  
Indice del monco  
 
magari la battuta viscida e di cattivissimo gusto,  
nel caso in specie del ministro della Giustizia Severino,  
della conta "sulle dita di un monco"  
se la poteva anche risparmiare  
il dott Travaglio  
 
un indice resta, di indole perfida e vile  
 
 
17.12.11  
Tutti iscritti  
 
la soluzione è iscriversi "tutti" ai partiti   
come prevede la costituzione  
così ci rappresentrebbero per forza, in toto  
 
starne fuori perché fanno schifo è da idioti  
visto che fanno schifo perché tutti ne stanno fuori  
 
 
 
 
18 dicembre 2011   
più porco che politico? tecnico  
 
Lo chiamano governo dei professori.  
Ma sostenere che si fa il bene del popolo e si risolleva l’economia massacrando salari e pensioni   
e che si favorisce l’occupazione licenziando ad libitum ( abolizione art 18) gli operai “iperprotetti” (sigh),  
a me pare  
a) da imbecilli b) da delinquenti c) da infami d) da cialtroni in malafede.  
 
Non lo dico io, lo dicono la logica e il buon senso.  
Questa sguattera lacrimosa ci ripropina l’idiozia e menzogna epocale  
che fa da supporto all’ultima ignobile operazione di macelleria sociale: l’equità generazionale…  
Iin futuro.  
Quella che serve da grimaldello per la demolizione di quel che resta di equità sociale, qui e adesso.  
 
Al peggio non c’è mai fine.  
E forse c’è qualcosa di peggio del politico porco.  
Ed è l’esperto, lo specialista, il governo tecnico  
che offre i suoi servigi alla classe dirigente mafiosa, massona e criminale di questo paese.  
 
se fosse vero che la (contro)riforma delle pensioni serve ad introdurre misure di protezione sociale costanti,  
tipo salario sociale, minimo o garantito che dir si voglia, PRIMA avrebbero introdotto quelle misure  
e soltanto DOPO avrebbero potuto metter mano alle pensioni  
invece le pensioni sono già “sistemate”, l’unica e sola parte della manovra già bell’e compiuta,  
conclusa, in quattro e quattrotto nei minimi dettagli  
e per il resto c’è da aspettare..  
 
aspetta eh, aspetta lì, nun te move..  
 
è sempre lo stesso film,  in cui il secondo tempo non si vede mai  
 
ora fanno il bis, con l’art 18  
 
No. Non lo capisco, come togliere i diritti ad alcuni   
e non estenderli tutti  
rappresenti un vantaggio per chi non li ha.  
Spiegatemelo come sarebbe questo contratto unico.  
Che si assume e si licenzia in tronco quando conviene al padrone?  
E senza articolo 18, per tutti?  
 
E quindi, siccome io non riesco a trovare una casa in affitto,  
buttate in  strada la famigliola che non è in grado di far fronte a un aumento del canone  
e consentite al proprietario di buttar fuori, licenziare, chiunque in qualsiasi momento,   
anche senza giusta causa  
 
e magari  di affiggere il cartello “non si affitta a negri e meridionali”   
purché munito di bollo regolamentare, naturalmente  
 
Poveri capponi di Renzo..  
 
 
19 dicembre 2011   
Il progetto Ichino  
 
ma allora, messa così è una pacchia!!  
l’articolo 18 non si tocca e per quanto concerne la discriminazione resta in essere,  
come peraltro già è, e in più viene esteso a tutti i rapporti di lavoro  
non solo!  
verranno aboliti tutti i contratti precari e saranno tutti assunti a tempo indeterminato,  
agevolando i licenziamenti per motivi economici ma estendendo a tutti il modello scandinavo  
addirittura di protezione sociale con erogazione dei salario per “tutto” il periodo di disoccupazione  
pagato dalle aziende e dallo stato,  
con corsi di formazione gratuita per il reinserimento nel mondo del lavoro  
 
non si dice ma presumo che la nuova disciplina del contratto unico universale a tempo indeterminato  
preveda anche il minimo salariale adeguato al costo della vita, 1300 euro come minimo,  
e da erogare per tutto il tempo della disoccupazione!   
altrimenti 200 euro al mese per un annetto   
qualsiasi padroncino sarebbe disposto a pagarle  
per levarsi dalle balle uno che gli ci sta sopra  
con tanti saluti al deterrente contro i licenziamenti facili  
degli ammortizzatori sociali!  
 
insomma un eden!  
 
tutto ciò premesso…  
GIU’ LE MANI DALL’ARTICOLO 18!  
brutti fetentoni ipocriti  
 
 
22.12.11  
'na schifezza di blog, questo è un Fatto  
 
certo che è una vera schifezza la struttura tecnica e organizzativa di questo forum  
sono riusciti a farlo persino peggio di quello di prima che già era un cesso niente male  
 
rintracciare un commento proprio o altrui è assolutamente impossibile  
un caos totale   
la riproposizione dei commenti secondo qualunque criterio,   
cronologico, di gradimento, per autore è puntualmente sballata,  
squisitamente casuale, un inverecondo casino   
 
ma chi è il webmaster, da chi l'hanno comprata questa sola micidiale?  
è un tale monumento al caos che una cosa sola è chiara   
che tutto questo NON PUO' NON ESSERE VOLUTO  
 
hanno paura  
 
che si diventi un soggetto, una intelligenza  collettiva  
ci sparpagliano, sparigliano  
la cricca corporativa si arrocca a difesa del proprio ruolo   
e del proprio privilegio  
 
come i tassinari  
 
 
22.12.11  
La ienettaridens innocenzina  
 
ma questa qui che cavolo di contratto c'ha!  
ma non era stata assunta come fattorina per tenere il gelato agli sfigati nella piccionaia di santoro?  
il fatto che sia affetta da delirio di megalomania paranoide   
e che sia convinta di essere una giornalista  
non autorizza mica l'Ordine a consentirle l'esercizio della professione  
 
a tutto lo sproloquio del temino è sottesa una tessitura sintattica demenziale  
non sa quel che si dice  
assembla quattro provocazioncine orecchiate male   
e 683 gonzi approdano qua sotto, scrivente compreso  
 
a  un solo titolo conviene la si degni di entrare nel merito,  
la sua rappresentatività ed sesemplarità sputata del DNA  
cialtrofascista e grillopadronale degli avvoltoi giovanilisti che pasteggiano   
sulla carogna dell'equità sociale  
 
gracchiando sul conflitto generazionale e sulle strepitose ipermoderne e flessuosissime  
soluzioni per farvi fronte della tecnicissima e liberalissima classe dirigenziale..  
non fosse per quei buzzurri fottuti dei sindacati che si metton di traverso   
alle magnifiche sorti e progressive delle sòle dell'avvenire..  
 
cantan le sirenette e sciocchin servette:  
vi darem salario e piena occupazione    
ce n'è per  tutti ragazzi  
vita natural durante!  
sol ora datece na mano   
a far strame de sti puzzoni pensionati   
e st'operaiacci zozzi,  
st'infami iperprotetti e ipergarantiti  
li possin'ammazza'!  
 
ooh, ma come scrive bene, che testolina fine che c'ha sta signorina  
costei ci mostra la sòl dell'avvenire!  
ma quale lotta di classe, quale equità sociale  
il conflitto,udite udite. è generazionale!  
guarite orsù del morbo sindacale  
spazziam via questo vecchiume di pensionati   
e posti di lavoro iperprotetti e garantiti  
 
glielo vogliamo dare sì o no al buon padrone   
la libertà di licenziare come gli piace e pare?  
solo così vi potremo dare piena occupazione,  
protezione sociale e salario universale garantito  
vita natural durante  
 
pacchia per tutti, forza ragazzi!  
il nemico è il babbo nababbo e il nonnetto che non vuol morire  
son loro che vi rubano il futuro  
è tanto difficile da capire?  
 
 
 
 
22.12.11  
grillo raglia contro il fisco  
( Beppe Grillo contro Serpico, il sistema del Fisco per monitorare i conti correnti)  
 
 
tanto per esser chiaro scrivo il mio parere prima di andare a leggere l'articolo e l'andazzo dei commenti  
trasparenza totale assoluta di tutti i conti correnti nei confronti della Pubblica Amministrazione!!   
se potevo avere qualche minimalissimo dubbio, dopo aver letto della presa di posizione di grillo non ne ho più alcuno  
 
non sulla materia  
men che meno su grillo  
 
Grillo carissimo..specie al botteghino.  
Se Serpico non becca i grandissimi e grandi evasori, ammesso e non concesso, me ne stropiccio altamente.  
Intanto pesca a strascico i tanti e tantissimi medi evasori.  
Il problema è che allo stato gli unici a pagare tre volte il dovuto sono gli sterminati piccoli e piccolissimi che evadono per causa di forza maggiore.  
 
Che sono "sterminati"..per l'appunto  
 
Intanto come già è stato detto ma non c'è peggior sordo.. un conto è la pubblicità dei dati personali, altro il loro monitoraggio ed accessibilità ai soli soggetti autorizzati nelle modalità e procedure contemplate.  
In secondo luogo tra due beni o interessi della collettività entrambi da tutelare ma confliggenti tra loro,  privacy da un lato e  trasparenza ed equità dell'imposizione fiscal dall'altro lo Stato deve privilegiare quello preminente.  
Per conto mio quale sia tale tra quest'ultima e i pruriti privatistici di lusso di un grillo ragliante non ho dubbi di sorta.  
 
Ma sto grillo qua aveva ragliato col medesimo sdegno e livore anche contro i 6 anni in più di detenzione comminati a chi era alla vigilia dell'evasione dal lavoro, o si è fatto i sovrani casi suoi, nel rispetto devoto della loro privacy?  
 
Per eliminare il marcio c'è una soluzione sola.  
Esporlo alla luce del sole.  
 
Non è poi del tutto vero che le grandi somme di denaro sporco disertando i c/c sarebbero immuni da Serpico.  
In virtù dei dati incrociati Serpico potrebbe chiedere non solo   
Come mai ci sono movimenti strani o così tanti movimenti sul tuo conto?  
ma anche   
Come mai non ci sono movimenti?  
 
Se ex lege chi ha movimentato o ricevuto  dei soldi doveva dichiararlo e non lo ha fatto che paghi la multa  
se poi la lex è ingiusta la si cambi  
ma che c'entra Serpico?  
 
E il "povero cristo" dopo aver perpetrato l'immane delitto di fare un lavoretto in nero da 100 euro  
poi si fa pagare con un bonifico e nella causale fa scrivere anche "riparazione rubinetto?"  
più che una dimostrazione questa mi pare una confessione per absurdum  
e più che Serpico nel caso in specie bisognerebbe chiamare la Neuro  
 
ma non per il povero cristo  
 
E' vero che " il grande evasore con yacht con bandiera inglese, non ispezionabile nell'europa sans frontières e banca a montecarlo, non c'è sui c/c..."  
ma riguardo all'avviso, di natura empatico-emozionale presumo, che se un "poraccio"  fa un po' di nero per tirare avanti, non sarà legale ma bisogna capirlo  
manco pe' gnente!  
il poraccio deve pretendere di esser pagato il giusto  e poi pagare le tasse, come tutti  
in primis perché altrimenti offri al grosso ladrone a galla sul mare  
l'alibi principe, "evadono tutti",  per farci massacrare a noi di tasse   
 
Ma l'amor mio non muore..  
lavorare meno lavorare tutti,  
pagare tutti pagare meno  
 
..ah, dimenticavo   
i meno paghino più  
i più paghino meno.  
 
 
 
22.12.11  
da santoro   
 
incredibile  
la fornero dice  
- lasciateci colpire pensionati e lavoratori iperprotetti e potremo fare un contratto unico a tempo indeterminato con protezione sociale e salario garantito per tutti   
 
qui arriva un sottosegretario (polillo) dello stesso governo, gli viene chiesto da un precario di san precario cosa ne pensa del salario minimo garantito e lui sornione risponde  
- e i soldi dove li prendiamo? mica siamo maghi noi!  
 
e dove li prendono i soldi per pagare una classe dirigente di caproni come questa?  
 
magari potrebbero chiedere qualcosina a quel 10% che possiede 4000 degli 8000 miliardi della fantasmagorica ricchezza privata degli italiani?  
già detto?  
e come mai santoro. che dovrebbe essere uno di quelli, non ha detto - ma cavolo ragazzi, la quota mia io ce la metto!  
 
è da quando sto al mondo che ci fanno vedere il primo tempo de sto film con la scusa che il secondo tempo sarà eccezionale  
e il secondo tempo non ce lo hanno fatto vedere mai  
 
io direi di mettere a ferro e fuoco tutto il cinematografo,   
questo sì che sarebbe un gran bel finale,  
chissà che non riesca a vederlo prima di schiattare  
 
i 20 miliardi che menano vanto di aver recuperato sono quelli che iniquitalia ha incassato   
solo dai poveri cristi cui confisca i salari, mette le ganasce e svende la casa   
se non pagano con tassi da cravattari e sanzioni da aguzzini  
 
ai valentino rossi e ai beppe grillo una bella transazione  
devi dieci paghi uno  
e ogni poco un bel condono  
 
 
27.12.11  
Giorgio Bocca  
 
'Bocca, uno qualsiasi, come tutti'  
 
Sarebbe questo il necrologio più bello, quello che Lui avrebbe gradito.  
Io con gli articoli di Bocca ci sono cresciuto.  
Lui ci è invecchiato, e inacidito.  
 
Il corpo ancora caldo e già hanno iniziato l'imbalsamazione.  
 
Tra i vivi non ne trovi uno di eroe, di santo, di superuomo, di genio,  
persin di mero vero uomo, manco se schiatti.  
Nell'aldilà è pieno.  
- Grande, unico, un gigante, indimenticabile, ci mancherai, addio..   
e da domani non se lo fila più nessuno.  
A fronte di tanto scempio perciò insorge l'animo mio e ferocemente  grida  
- Siamo tutti uguali, grazie a Dio!  
 
Da vivi e  vieppiù da trapassati alla  livella.  
Tutti figli di San Gennaro!   
Bocca compreso, vi  piaccia o no.  
 
E fanculo ai monumenti e ai punti esclamativi  
 
 
 
28.12.11  
Ammazziamo il PD  
 
 
Aveva ragione Di Pietro.  
Non bisognava firmare nessuna cambiale in bianco per questo governo di galantuomini che a ben vedere non son affatto  differenti da quegli altri uomini d'onore.  
Parenti e serpenti.  
Candidi e teneri come siamo sempre, avevamo creduto e sperato ancora,  ci eravamo appesi a quella dolce suussurrata parolina, l'equità  
La crisi e il baratro, veri o no che siano, erano la "nostra" formidabile arma di ricatto e l'abbiamo messa in mano a loro.  
Mica vero che avevamo da rimetterci solo noi. Viene giù tutto? Ben venga, dovevamo dire noi.  
Siamo in Europa ragazzi. Son loro a dire che l'Italia è troppo pesante, che se crolla lei crolla tutto il sistema e pure l'oltreatlantico vacilla.  
Si accomodino dunque. Noi non molliamo. Si spezzi pure la corda.  
Questa doveva essere la linea, quella di sempre, lotta dura senza paura e niente sconti.  
 
Ma siamo ancora in tempo.  
Nel senso che sullo scenario nazionale ora dovrebbe farsi avanti la seguente proposta, questo progetto,  
Fare sforzi sovrumani per dar vita  ad una alleanza organica fondata su una piattaforma programmatica  
e un leale  patto elettorale tra rifondazione comunista, sel, l'italia dei valori e, prospettiva cara a floris d'arcais, i movimenti tutti della società civile.  
I grillisti continuino pure a fare quel che fanno già e fanno sempre, come gli pare.  
 
Non sarebbero solo i Vendola, Di Pietro e Ferrero, ma anche i De Magistris,  Pardi, Pisapia, e i D'Arcais, Chiesa, i Camilleri ,  
i don Gallo e don Ciotti, Strada con Emergency, e il Fatto Quotidiano, il Manifesto... insomma un insieme "pesante" nella formazione della opinione pubblica.  
Nell'immediato una tale coalizione potrebbe contare su un consenso elettorale tra il 15 e il 20%, che niente non è,  
ma è ragionevole pensare che un tale annuncio ufficiale avrebbe un effetto di sensibile crescita del consenso politico ed elettorale.  
Lasciamo che il PD continui ad inseguire i Casini e noi piantiamola lì di inseguire i Bersani.  
Seguiamo il suo invito, e auspicio, e andiamo per la nostra strada.  
A mio avviso un attimo dopo sarebbe lui a dover finalmente decidere quale sia la sua.  
Sarebbe cioè all'ordine del giorno, non più rinviabile né occultabile,  
la divaricazione e resa dei conti tra la parte liberista e centrista e quella democratica e sociale,  
la loro condizione di separati in casa e l'esito inevitabile di una spaccatura.  
Quand'anche, e non è detto, la parte maggioritaria dell'apparato dovesse optare per il fronte moderato  
, non è affatto sicuro che analoga opzione opererebbero gli iscritti.  
E dovrebbero mettere in conto clamorose condanne e sconfessioni anche di parte 'istituzionale', in primis di figure come Prodi.  
 
 
 
Sparigliare sarebbe insomma il primo risultato, costringere a scelte di campo chiare e a mostrare la propria vera faccia,  
e già non è poco considerato la palude mefitica, puzzolente e malsana di menzogne e ipocrisie in cui siamo immersi.  
Il secondo annuncio ufficiale dovrebbe essere la revoca della fiducia al governo in carica,  
la restrizione delle sue competenze alla sola riforma elettorale e la richiesta del suo scioglimento e di nuove elezioni.  
Il loro argomento principe che così si farebbe il gioco di berlusconi scompaginando il fronte di opposizione a me pare ormai stantio e spuntato oltre che infame.  
Il gioco di Berlusconi come è evidente anche nelle ultime vicende, continuano a farlo loro che per l'ennesima volta lo hanno sostenuto in sella,  
con la spudorata menzogna dell'interesse nazionale, pur di schivare il rischio di una probabile vittoria col marchio ignobile della sinistra,  
per non venir messi fuori dai salotti buoni della finanza, del vaticano, di cosa nostra e dei frammasoni   
e ritrovarsi con quei cafoni dei comunisti e gli  sbirri puzzoni alla di pietro, vero incubo e incubo vero solo per loro oltre che, e assai più, di quello.  
 
Non sono solo stupidi. Sono sopratutto delinquenti e in malafede.  
Sapevano benissimo, loro, lo attestano ora i loro queruli flebili pigolii di protesta e di facciata, che questo governicchio di studentelli,  
di secchioni e pierini spocchiosi , ambiziosetti e sciocchi, preparati solo in Scempio delle pensioni, su loro mandato,    
avrebbe azzannato il popolo, senza ritegno, senza pietà, e senza altra chance, anche di restare in carriera.  
Una per tutti.  
Ma Fornero Chi?  
Questa squinternataa allucinata e isterica, questa smemorata che non sa come sia capitata dove sta, chi sia, quel che si dice e quel che fa,   
questa  incantatrice di serpenti specializzata pensa te in Pensioni, come fosse una materia, una disciplina,  
e con  un master in ' 'Macelleria di popolo', anziani, padri e figli di famiglia, tutti l'un contro l'altro armati questi disperati.  
E siccome per un Dell'Utri e un Cosentino vi è sempre puntuale un Penati, rimosso e non risolto  
con minacce al vento di querele-de profundis della credibilità di questa segreteria,   
meglio continuare a praticare sordidamente connivenza ed omertà piuttosto che scontarne lo sputtanamento in campagna elettorale,  
meglio accreditare la bestemmia  che il conflitto e l'equità sian di natura generazionale invece che qui ed ora di classe e sociali.  
 
E puntualmente si deve a loro se c'è stata la deprecazione e la censura per i festeggiamenti spontanei alla caduta del tiranno   
e se la iena ridens è sempre lì beffarda a dettar l'agenda, a rammentarci un giorno sì e l'altro pure che è sempre lui il dominus della situazione,   
che i "suoi" sondaggi lo danno in crescita e che quel vero signore di Monti è solo uno dei suoi maggiordomi,  
a trasmettere a reti unificate lo scambio di auguri natalizi e la riconferma di amicizia e affinità elettiva  
col  sant'uomo venerato da tutta la sua cosca, anche lui imputato di pedofilia e violenza sui minori. Alleluia!!   
Sono ancora tutti lì, i suoi, sempre gli stessi, tronfi, sfrontati i ladri delinquenti sozzi depravati ignoranti arroganti   
coi loro codazzi di servi i loro giri di mignotte e fornitori di coca  
Son tutti lì nelle istituzioni nelle prime pagine dei telegiornali e nelle televisioni, immuni da ogni misero redde rationem  
per lo scempio, il saccheggio  e l'orgia consumati , satolli, beati e soddisfatti, con solo una sparuta minoranza là in fondo  
che s'agita e minaccia per la momentanea diminutio di visibilità.  
E gli altri, cui son destinati gli avanzi, a far finta di niente e a fregarsi le mani che gli sia andata ancora una volta bipartigianamente tanto di lusso.  
 
E noi qui, sempre davanti allo stesso film, botte da orbi e tradimenti immani,  esterreffatti e increduli. E perciò tanto più zitti e buoni.  
E' tempo che ci si risvegli da  questo malefico incantamento. Che si intraprendano vie nuove.  
 
 
E' vero a questa inedita coalizione manca ancora un leader naturale.  
Ma una volta che l'ipotesi fosse in campo, persone come lo stesso D'Arcais e Landini,  
"garanti" del concorso intellettuale e civile e sindacale, lo  potrebbero diventare ed assolvere egregiamente a quel ruolo.  
Cio' che è urgente è sottrarsi alle criminali manovre dell'Innominato di Gallipoli e dei brutti ceffi dei suoi bravacci  
e cercare di dare una rappresentanza a tutta quella realtà sociale cancellata,  
immolata sull'altare della loro spocchia e cinismo bestiale di parvenus del denaro e del potere.  
Non solo il quadro politico, ma anche e sopratutto quello sociale risulterebbe profondamente mutato infatti.  
Si potrebbe dar la stura e  libero corso finalmente a  quella opposizione e mobilitazione sociale   
finora sciaguratamente compressa dai meschini calcoli di bottega,  
dar voce ad una disperazione ed una rabbia  formidabili  
e pur sempre condannate al silenzio e alla rassegnazione più umilianti.  
Altro che privlegiare gli interessi elettorali e di partito!  
Proprio tali e  quali quell'altro farabutto e tragico buffone, solito attribuire altrui le carognate che fa lui.  
 
Col concorso della opposizione nel paese e di quella  in parlamento di una nuova sinistra,  fiera ed orgogliosa di sè e dei suoi valori,  
questo governo ridicolo  di pavidi, insulsi, ipocriti e imbelli, già oggetto degli insulti e dileggi della destra leghista razzista e secessionista,   
ultimo scampolo di una stagione reazionaria, classista  e fascista tra le più vergognose di questa repubblica,  verrebbe giù in un minuto.  
Risulterebbe pornograficamente palese che a muoverne i fili sono i due grandi partiti compari di merende, prebende e luride faccende.  
E poi à la guerre comme  à la guerre, il peggio è adesso.  
Fankulo l'euro, l'europa, lo spread, il PIL e le regole della finanza e del mercato, facciamo piazza pulita di tutta questa monnezza.  
Siamo noi, le nostre vite, è l'umanità in carne ed ossa quel che conta.  
Vadano a fankulo loro e le loro mistificazioni della complessità e delicatezza di equilibri  dell'economia, dei cicli recessivi e del quadro internazionale.  
Appicchiamo il fuoco. Vedrai che alla fine dell'incendio risulterà più stabile e più chiaro il quadro generale.  
 
Scherzi e scenari apocalittici a parte la situazione è tragica davvero fin d'ora  fratelli e compagni.  
Se si vuol restare nell'alveo di una dialettica politica io penso che questa sia l'ultima strada percorribile.  
Coi terremoti e gli tsunami in corso da noi e intorno a noi che il sistema possa tenere  
e i giochini di lorsignori continuare così è patetica illusione e fatua chimera.  
Animo quindi. Intanto  ammazziamo il PD, allestiamo le sovrane barricate e avanti o Popolo alla riscossa.  
Se poi arriverà, l'ecatombe generale ci coglierà con un sorrisino soddisfatto stampato sulla faccia.  
Almeno.  
 
 
 
        
vai via? ciao eh!  
 
casomai realizzi di essere  non "cittadino del mondo" ma apolide nel mondo, condizione di estrema tristezza e pena, per quante pantomime si facciano per camuffarlo  
colgo l'occasione per esprimere qui tutto il mio fastidio per tutti coloro che  propongono urbi et orbi la soluzione dell'espatrio  
sarà perché suona così, che siccome Voi, io tambien i suppose, siete un cesso, io mi ritiro dalla lotta e vado a quell'altro paese, facciano altrettanto i pochi come me  
non so, dobbiamo fare anche l'applauso?  
dopodiché in genere una volta là e con tutta la gente che ci sta stanno tutto il tempo a chattare qua per dirci poracci noi e quanto si sta bene là  
la malinconia l'ammazza e son tutto un hip hip hurrà trallallero ahahah!  
fatto si è che c'è una differenza tra un viaggiatore e l'esser migrante o un vucumprà  
 
e poi che facciamo, siccome il nemico ci assedia da tutte le parti e la morale della truppa è bassa, sciogliamo la società, si salvi chi può  e buonanotte al secchio?   
non dico che non sia nelle umane corde una tal opzione ma appunto semmai riservata e privatissima,  
se sbandierata nel web suona come stolta proclamazione di vittoria della resa e disfatta generale  
suona falsa oltre che fessa, patetica e pietosa   
siccome l'interessato in imo corde lo sa che è uno sconfitto e un disperato,   
allora millanta per sé e per gli altri chissà quali vantaggi e opportunità,  
invidiabile posizione  e radiosi domani e va cercando conforto e approvazione   
noi lo capiamo, hai voglia, che uno non ce la faccia più e molli,  
non lo mettiamo mica al muro, ma perlomeno ci si risparmi il "Mamma mamma guarda quanto mi diverto"  
 
se ne stiano là, estranei a tutti, fuori dai giochi, muti e ignoti, che gli sia capitato o l'abbian voluto  
e desistano una volta per tutte da questa meschina propaganda per il nemico,  
che noi qua ci abbiamo la pellaccia e possibilmente anche sta patriaccia da salva'  
 
bon voyage  
 
 
 
fiume tasse  
 
 
quello delle tasse è l'unico tipo di 'liquido' che scorre sempre dal basso verso l'alto, da valle a monte  
 
Su gli arrivano una marea di soldi dalle tasse.  
Da tutte le parti. Dalla benzina, dalle sigarette, dagli alcoolici, dal bollo auto, dall'IVA, dall'ICI-IMU, dalle assicurazioni, obbligazioni, azioni, dal gioco d'azzardo, dai c/c, dalle ritenute alla fonte, dall'irpef, dal commercio, dalle imprese, dalle autostrade, trasporti, dalle bollette, dalla scuola e università.. un fiume di denaro crescente, incessante...  
Non ritorna alcun servizio, manco gli asili nido o la nettezza urbana...  
E dicono che i soldi non bastano, che siamo alle strette, sull'orlo del baratro, e che abbiamo vissuto al di sopra delle nostre possibilità e dobbiamo stringere la cinghia e serviranno nuove manovre, sempre più pesanti, sempre più feroci...  
 
Mi sorge un dubbio, mi nasce un sospetto....  
 
 
 
 
sostengo travaglio  
 
eh no, stavolta sostengo travaglio   
 
intanto non c'entra un benamato piffero il fair play, fa benissimo travaglio, dovere suo, a svergognarli gli abusivi della professione  
casomai il problema è che non potrebbe far altro vita natural durante, sono legione  
né la cosa è di piccolo momento  
non è di un battista del piffero che si tratta, non stiamo a guardar il bubbone che indica la peste  
e la peste è il livello di indecenza cui attinge e che non ha mai fine  
il livello de la malainformazione in questo paese  
le porcate dei battista sono consustanziali a quelle dei lelemora   
ed estrapolarne una di segnatamente lurida per metter sotto i riflettori le altre cento è cosa buona e giusta anzicheno  
ciò su cui vien mantenuta alta la vigilanza è il garantismo peloso, cialtrone e a senso unico della   
intellighenzia a libro paga della classe criminale dirigente, mero strumento di bieca e servile propaganda padronale   
che mistifica sull'uso smodato della custodia cautelare sottacendo, spiega T.,   
che per il 40% riguarda soggetti già condannati in primo e secondo grado o che hanno patteggiato per uno sconto di pena,  
che tuona solo e sempre per lorsignori quando abbiano appena trascorso una notte o due col pigiamino di seta in una camera singola degli hotel san vittore o regina coeli,  
mentre ignora platealmente, e intimamente persino gongola, le schiere oscure e mute dei crocefessi dimenticati a marcire nelle patrie galere in attesa di processi che non iniziano  
o non finiscono mai, autori di marachelle a petto dei delitti ignobili dei distinti signori alla lele mora o di non-delitti, tranne che sotto il profilo delle leggi inique, stolte e forcaiole di quegli stessi galantuomini garanti(s)ti, o, sovente assai, innocenti del tutto, salta fuori un vent'anni appresso e - Sscusi tanto sa, vada pure!  
 
son questi i due pesi e le due misure che l'articolo denuncia, quelli al cui truogolo si ingozza la scrofa stampa di regime,  
non quelli dei chili di grasso che la bilancia ladra dei battista misura  
questa è la severità penale e detentiva che travaglio pretende e professa  
e anch'io   
il ribaltamento dello status quo ante et semper   
clementi coi pezzenti, intransigenti coi potenti  
 
se è questo il giustizialismo   
son contento che lo sia, e lo sono anch'io  
santiddio  
 
e così sia   
 
PS. Non si dimentichi mai infine che il Grande Untore è sempre presente, che i focolai di peste son attivi più che mai, e che i maggiordomi battista parlano per interposta persona, e travaglio pure quindi di rimando, e che il favore all'amico va in realtà all'Amico dell'amico, il Sozzo Nazionale, il Re Media primo produttore dello sterco nazionale.  
Altro che pernacchietta al collega, che pure c'è e sopraffina, è 'o Sistema che lavora ai fianchi come sempre l'intellettuale Travaglio, che organico alla lotta di classe certo non è, ma a quella per un minimo di decenza e di giustizia, e di bonifica e derattizzazione della fogna paese, incontestabilmente sì  
 
 
 
 
30.12.11  
Travaglini crescono  
 
                                                                                                                                             
vaglio tra protravaglio e antitravaglio  
                                                                                                                                                      
tra vaglio  
grazie Marco ( Travaglio NdR),sei veramente un grande  
                                                                                                                                                      
         
                                                                                                                                          
complimenti a marco travaglio, puntuale, preciso, documentato ed ironico.  
                                                                                                                                                      
         
                                                                                                                                            
Plauso!... a travaglio  
                                                                                                                                                      
         
 
Plauso!... a travaglio  
 
                                                                                                                                                   
Gli articoli delGRANDE TRAVAGLIO ovviamente sono sempre precisi e puntuali  
                                                                                                                                                      
         
                                                                                                                                                    
Meno male che c'è gente come Travaglio  
                                                                                                                                                      
         
                                                                                                                                                 
Marco Travaglio è un giornalista (bravo e serio), Battista  no  
                                                                                                                                                      
                                                                                                                                                         
Concordo totalmente, Dott. Travaglio!!!...  
                                                                                                                                                      
         
 
sei tutti noi travaglio  
                                                                                                                                                      
         
                                                                                                                                          
sono il lettore ideale ...di travaglio  
                                                                                                                                                      
         
                                                                                                                                               
che ne pensate di travaglio?  
                                                                                                                                                      
         
                                                                                                                                            
fantasmagorico!...travaglio  
Splendido!!!  
 
         
                                                                                                                                                 
mi piace travaglio!!  
                                                                                                                                                      
         
                                                                                                                                                     
vi piacerebbe eh essere come travaglio!!  
                                                                                                                                                      
         
                                                                                                                                                
travaglio sì che gliele canta e glielemora suona  
                                                                                                                                                      
         
                                                                                                                                                      
ben detto travaglio  
                                                                                                                                                      
         
                                                                                                                                                    
travaglio, unico, inimitabile  
                                                                                                                                                      
         
                                                                                                                                                      
formidabile travaglio  
                                                                                                                                                      
         
                                                                                                                                                      
travaglio, l'unico, il migliore  
                                                                                                                                                      
         
 
                                                                                                                                                  
lei sì che ci sa fare dott travaglio  
                                                                                                                                                      
         
                                                                                                                                                   
encomiabile dott, travaglio!  
                                                                                                                                                      
         
                                                                                                                                   
congratulazioni travaglio  
                                                                                                                                                      
         
                                                                                                                                                     
eccezionale travaglio  
                                                                                                                                                      
         
                                                                                                                                                  
fantastico travaglio  
                                                                                                                                                      
                                                                                                                                                    
formidabile travaglio  
                                                                                                                                                      
                                                                                                                                                 
mitico travaglio  
 
                                                                                                                                                      
complimenti travaglio  
                                                                                                                                                      
                                                                                                                                             
bravo travaglio  
                                                                                                                                                      
 
Gli articoli del grande Travaglio ovviamente sono sempre precisi e puntuali,        
Concordo totalmente, Dott. Travaglio!!!...  
 
 
chiedo a chi ne sa più di me   
ma dall'atra parte c'è un mastino che quando ti ha puntato  non ti molla  
o ci sono degli automatismi per cui una volta bloccato un commento non passa più?  
 
ma... se si deve venir moderati anche quando si parla bene di travaglio - garibaldi...  
allora ditelo!  
 
 
30.12.11  
Padanioti  
 
"Buffoni, non contano nulla, non rappresentano il nord, saranno spazzati via.."   
Sarà..  
Ma intanto al Berghem Frecc corna al" terrone" Napolitano ,"nomen homine" (sigh), alla nostra gente non piace il tricolore, secessione e indipendenza della Padania con le buone o con le cattive.  
Vilipendio al Capo dello Stato e alla bandiera, attentato all'unità nazionale, istigazione a delinquere.  
Roba per cui qualsiasi altro cittadino sarebbe prelevato e condotto nelle patrie galere.  
E questi invece sono a piede libero e li facciamo pure ministri.  
Ecco, quando leggerò nei giornali non solo sfottò e imprecazioni al loro indirizzo ma la notizia che sono andati ad arrestarli, allora mi convincerò che sono innocui .  
Altrimenti..  
aggiungo che come per gli italioti berlusconi, anche per i padanioti vale il detto che non è  bossi in sé il problema, ma il bossi in loro  
 
...............................................................................................................................................................  
                                                     .Cocaina, escort e festinile amicizie pericolose di Bossi J-rRep.it  
 
quattro parole insieme magari no, non riiesce a metterle il trota, ma quattro strisce, magari amorevolmente assistito, ci riesce benissimo!  
...e la signora sicula in Bossi visto minacciato il diletto trota ha spedito immantinente il marito rimbambito con la Corna ad avvertir quel terun di Napolitano, fino a ieri uomo d'onore che rispettava i patti, che la Famiglia non perdona gli infami, in perfetto stile lega nostra  
 
Domande al movimeno 5 stelle  
 
Finché resta il movimento "di Beppe Grillo" non va da nessuna parte e può fare solo gravi danni.  
Se diventa il Movimento allora se ne potrà parlare.  
Così com'è infatti non ti fanno nemmeno aprire bocca.  
..................................................................................................  
 
Gradirei sapere..  
 
- quanti sono gli iscritti?  
- quante decisioni e candidature sono state approvate finora col voto on line?  
- è censurato il dissenso nel forum on line?  
 
Il m5s è favorevole o contrario a- abolizione dell'art.18  
- reddito minimo garantito universale e permanente  
- parificazione del consumo delle droghe a quello di alcool e tabacco  
- euro ed europa  
- primato del mercato e del privato  
- inasprimento sanzioni contro evasione fiscale partite IVA  
- abolizione del segreto bancario  
- insindacabilità dell'unità nazionale  
- divieto totale della pubblicità commerciale imposta  
- nostre truppe in paesi esteri  
- abolizione del concordato  
- rimozione del crocefisso dalle sedi istituzionali  
- democrazia diretta  
- tutela del lavoro salariato, dei dipendenti pubblici e pensionati  
- sostituzione del conflitto generazionale a quello sociale  
 
 
Grillo (non il movimento, tanto per essere precisi) ha proclamato di non essere né di destra né di sinistra, ma 'avantista'.  
Ha dichiarato anzi di odiare la Sinistra (oltre i partiti tout court), la Destra mai.Ora siccome per me o si è di d. o si è di s. e tertium non datur, se non 'ignorantista', ritengo che il caro leader sia destrorzo anziché no,come ogni bravo qualunquista, lo sappia e voglia che lo si sappia o no.Igitur, siccome io sono di sinistra e non posso non esserlo, finchè a capo del movimento ci sarà quello lì non lo voterò mai.Come non voterò il Pd, altrettanto off course, di corsa .Semplice no?  
 
 
31.12.11  
destra e sinistra  
 
Non vi darò la soddisfazione di dirvi che destra e sinistra sono uguali.  
Persino tra "questa" sinistra di destra e tutta la destra, grullismo incluso,  
c'è pur sempre una differenza abissale.   
Non c'è una destra rispettabile.  
La destra è la schifezza assoluta.   
Sempre e comunque.  
 
La mafia, le caste, le cricche, le cosche e le logge sono di destra.  
Il sopruso, la prepotenza, la violenza sono la destra.  
Lo spirito gregario, servile, adulatorio, l'idolatria del Capo  sono di destra.  
L'ignoranza demente e arrogante è di destra.  
L'indole squadrista, cialtrona fanatica faziosa, da mandria di bestie è la destra.  
La furbizia, la grettezza, fottere il prossimo è la destra.  
L'ambizione avida e serva,  
la competizione  meschina e la venerazione scema delle classifiche  
sono di destra.  
Dire che le ideologie sono superate,  
che non esistono destra e sinistra  
è ideologia della destra....  
..................  
 
Tutto il contrario di questo   
è la Sinistra.  
Elementare, Wattson!