L'élite 
 
Le appartenenze. 
Si annusano.Si compiacciono. 
Si danno grandi arie. 
Sempre in cerca di un padrone. 
Col loro buffone di corte. 
Sono il cancro della società. 
Sanno di mafioso.Di massone. 
Di coglioni. 
Senza valore e senza onore. 
 
 
2-1-10 
IL Presidente 
 
Un campione di retorica e ipocrisia, di perbenismo di facciata spalmato sul marciume cui presiede. 
la menzogna di stato e l'eversione mafiosa e massona legale e istituzionale. 
Erede sputato del socialismo reale e del partito cosca, il migliore dei miglioristi, ovvero il peggio del peggio. 
Cinico e gelido.  
La sponda piduista nel PC dei boss di arcore e gallipoli.  
E quindi primo servitore e cittadino della repubblica mafionica italiana. 
Il più amato.Non a caso. 
 
4-1-10 
 
watt's the difference? 
 
quella psicolabile rancorosa e violenta è  Sottosegretario di Stato agli 
Esteri 
nominata da colui che scaricò suo padre nel cesso di hammameth 
 
bella carriera no? per una deficitaria patente 
 
eppure non gli basta 
da figlia di ladro vuol diventare figlia di statista 
 
but watt's the difference? 
 
 
8-1-10 
 
guardando anno zero 
 
non è una cosa nuova 
eppure è sempre nuova 
resti deluso, ti senti tradito 
quella cosa lì non ti rappresenta, non ti appartiene 
non c'è nessuna differenza tra Castelli e Santoro 
tutti e due sono di là 
 
tutti 
tutti quelli seduti sulle poltrone dello studio sono altro 
un altro mondo 
per questo non fai altro che smadonnare e mandare affanculo 
perché risultano tutti stronzi indistintamente 
persino gli sfigati ospiti una volta lì dentro 
diventano mutanti 
 
per questo ti viene da pensare che la faccenda, la tendenza  sia intrinseca 
la differenza sta nello stipendio, c'è poco da fare, che non è di sinistra 
o di destra ma alto, basso o assente 
anche vauro non se l'è mica cavata bene 
non saranno 1000 euro a vignetta come dice la vipera squallida castelli 
però... 
 
però o condividi o non condividi 
non è che si può condividere moralmente o ideologicamente 
non è la stessa cosa stare al gelo e immaginarlo 
 
a Santoro quelli sulla balconata, sui tetti e sulle gru danno fastidio e 
sono odiosi quanto a castelli e persino di più 
per cui a me è odioso lui quanto castelli e persino di più 
 
di più perché il suo privilegio poggia sulla mistificata rappresentanza di  me 
tanto mistificata da pretendere che sia rappresentativa una alba parietti.... 
una barzelletta 
che fra l'altro è pure brutta come la fame 
 
ma non serve metterci un altro 
bisogna disintegrarlo quel mondo 
prima di tutto dentro di sé 
spegnendo la tv 
e poi in prospettiva 
sequestrando  antenne e ripetitori. 
 
Volo pindarico: 
non se ne esce finché la proprietà privata non sarà abolita! 
 
Ma che è sta storia barbara! 
"tuo" è sto cippo de ravanello, bello mio! 
 
Prima di tutto una uguaglianza  sostanziale, vera, cioè 
economica, condizioni di vita uguali per tutti, e quindi 
sovrano l'interesse solidaristico comune  
 
Poi il merito individuale, le gare 
e le classifiche.Se ci scappa. 
 
O così o sta merda 
 
 
Schiavi 
 
Scrive Scalfari, riferendosi al governo. 
 
"Non sapevate? Non sapevate che la raccolta dei frutti di quelle terre è 
affidata a ventimila immigrati, in maggior parte clandestini, gestiti da 
caporali e pagati in nero?  Non avevate l´obbligo  di regolarizzare i 
clandestini e il loro lavoro, oppure di rimpatriarli ma sostituirli visto 
che gli italiani quel tipo di lavoro non sono disposti a farlo? 
 
Maroni ha messo le mani avanti ed ha dichiarato l´altro ieri che c´è stata 
troppa tolleranza: bisognava cacciare i clandestini o processarli per il 
reato di clandestinità. Ma se di tolleranza si tratta, a chi è rivolta 
l´accusa di Maroni se non a se stesso?  Oppure si rende conto che, 
clandestini o no, gli immigrati sono indispensabili all´economia italiana? 
E che la tolleranza zero ci ridurrebbe alla miseria?" 
 
------------------------------------ 
 
Ma com'è che l'eminenza grigia della sinistra democratica italiana a me 
pare rimbambito? 
Anche lui a ripetere il mantra idiota, che dovrebbe essere antirazzista, 
che abbiamo bisogno di immigrati perché gli italiani non sono disposti a 
fare certi lavori. 
Ma quali lavori? 
Quelli a quindici euro al giorno? 
Fanno benissimo a non farli. Non possono e non  devono farli. Per legge.  
Che stabilisce orario e  minimo di paga della giornata lavorativa. 
Nessuno deve farli,né italiani né immigrati. 
E chi sfrutta questo lavoro deve andare in galera. 
 
E invece che ci si dice? 
Che gli immigrati 'clandestini o no' sono indispensabili e che la 
tolleranza zero ci ridurrebbe alla miseria. 
Quindi le politiche di accoglienza e rispetto sono funzionali a un'economia 
schiavista? 
Cosa dobbiamo tollerare che ci siano gli schiavi? 
 
Il governo imponga universalmente condizioni di lavoro legali e uguali per 
tutti e vedrete che il problema immigrazione si sgonfierà d'incanto. 
Come si rivelerà per imbecillità che gli italiani non vogliono più fare 
certi lavori. 
Datemi cinquanta euro al giorno e ci vado io a raccogliere i frutti. 
 
E sono pure laureato 
 
 
 
13-1-10 
 
raccolta delle firme per le competizioni elettorali 
 
Questa questione  è molto importante  
In concreto è la strozzatura più dura allo accesso di tutti alla politica, 
a una vera democrazia. 
 
All'ombra della consueta ipocrisia nazionale anche qui figli, figliastri e 
bastardi. 
Qualcuno già accreditato non le deve raccogliere le firme. 
Altri,del giro dei primi, sì, ma per finta. 
Fanno dei begli elenchi di sottoscrittori,con firme vere e/o false e poi le 
fanno convalidare in blocco con la falsa certificazione della presenza 
fisica dei firmatari. 
 
I bastardi invece,cioè i cittadini veri, quelli sì 
se la debbono sorbire tutta la titanica  trafila e portare una ad una 
centinaia o migliaia di persone a firmare davanti ad uno dei soggetti 
istituzionali abilitati alla autenticazione. 
I quali naturalmente e come ci viene puntualmente riferito fan di tutto per 
rendersi irreperibili e indisponibili. 
E' un'impresa immane. Tanto che ordinariamente ci si rinuncia e le elezioni 
se le fanno e se le godono fra di loro.E il Popolo resta fuori dal Palazzo. 
 
E' così che ci fottono. 
Con norme assurde e inique, specie nell'epoca di internet, sulle forme 
della rappresentanza politica e dell'esercizio della democrazia,che guarda 
caso non sono mai all'ordine del giorno delle riforme condivise. 
 
Sarebbe già sufficiente abolire l'obbligo della autenticazione formale e 
prevedere la punibilità effettiva per la falsificazione per consentire una 
concreta larga partecipazione della cittadinanza alle elezioni. 
Ma se ne guardano bene. 
Quelli preparano parlamentini d'élite e premierati forti. 
E noi perciò proprio qui dovremmo battere. 
 
Più democrazia. 
Ecco l'unica riforma necessaria e di cui non si parla mai. 
Spazzare via ogni impedimento al concorso diretto di tutti alla gestione 
della res publica. 
Nessuna delega del potere sovrano. 
Tutti gli incarichi dal basso e dal Popolo e nessuna designazione dall'alto 
o da altrove. 
Questa è la strada 
 
 
 
14-1-10 
 
Dittatura. 
 
 
Questa mi era sfuggita 
 
"O i giudici decidono nel senso che sostengo io o faccio una dichiarazione a reti unificate per dire che la magistratura è molto peggio della mafia" s.b. 
 
I giudici peggiori dei peggiori criminali. 
Non peggio, molto peggio. Tutta la magistratura! 
Che lo pensi è pacifico. La minaccia , il ricatto è di dirlo ufficialmente alla nazione. 
 
Certo si può ancora sostenere che non c'è la dittatura in Italia. 
Purché si ammetta l'alternativa secca. 
O sei servo o sei scemo. 
 
Se un cittadino dice una cosa come quella va in galera. 
Il capo del governo va in TV. 
L'ANM ha lamentato i toni ancora una volta aggesssivi e violenti. 
E basta, finita lì. 
E dovrebbe finire sotto processo per  alto tradimento e attentato alla democrazia repubblicana. 
 
Questo non è più il capo del governo. 
E' il capo dello stato. 
Qualcuno informi Napolitano. 
Non governa. Comanda. 
Abbiamo di nuovo il Duce. 
 
Troppo piatta l'analisi? 
Così è e così te la spiattello. 
Tutto il resto è lo squallido tentativo della servitù di far finta di no. 
Che è componente essenziale di ogni dittatura. 
 
Si sta dichiaratamente legiferando per vanificare ogni possibile azione giudiziaria contro la classe dirigente. 
Il colpo di stato procede pubblicamente ogni giorno davanti ai nostri occhi. 
Col concorso di tutti. 
L'Opposizione, infatti, tace. 
 
La democrazia e lo stato di diritto in Italia non ci sono più. 
Chiunque neghi questo è il nemico. 
O è l'aguzzino o è un suo servo. 
 
Finché si può faccio anch'io una dichiarazione a rete unificata per ribadire che chi sta ai vertici del potere è molto peggio di totò riina. 
Siamo oppressi da anni da delinquenti dentro  le istituzioni che le usano per delinquere. 
 
Chi si ostini a proclamare verità, legalità e democrazia , schiacciato tra quelli e un popolo che li sostiene, metà corrotto metà stupido, corre seri rischi di fare una brutta fine. 
 
O bella?... 
 
17-1-10 
 
D'Alema al Copasir 
 
....è il tappo e il sigillo di garanzia su tutte le porcate trascorse e 
prossime venture 
 
il capo del governo più imputato e inquisito del mondo e della storia dichiara 
che il controllore e custode  più affidabile dei  segreti di stato, leggi suoi, è il capo 
dell'opposizione 
 
La stampa? dà la notizia,cavolo dovrebbe fare! 
 
Tutto regolare 
 
Ce lo dicono sulla faccia ormai 
- Siamo compari" 
 
19-1-10 
cazzo dici Travaglio! 
 
Travaglio annovera tra i meriti di Craxi lo "aver dato un colpo 
all’inflazione stroncando, smantellando la scala mobile".  Che " voleva 
dire (spiega poi bontà sua)  sganciare lo stipendio, il salario dei 
lavoratori dipendenti dal costo del lavoro (della vita! Trava',attento ai 
lapsus)  tanto per cambiare far pagare ai più poveri i disastri della 
finanza pubblica" 
 
Alla faccia del 'merito'.. 
 
Purtroppo l'ascendenza montanelliana,padronal-liberista, si sente tutta, 
anche nel refrain delle responsabilità sindacali, che ci furono certo, ma 
di segno opposto. L'aver appoggiato in favore della losca concertazione lo 
affossamento della  scala mobile 
Che resta il più nefasto misfatto e il più grande furto del mariuolo 
nazionale, altro che merito de sta minchia. 
 
 
Discorso del presidente tradotto  al Popolo 
 
"Craxi aveva ragione. E' vero. 
Rubavamo tutti. Anch'io,col mio partito, facevo parte  di un'associazione a 
delinquere e tacevo omertoso e connivente. 
 
'Quindi' l'azione della magistratura contro Craxi fu una feroce 
persecuzione, come dimostra la sentenza della Corte di Strasburgo che per 
"una" condanna ritenne violato "un" aspetto delle norme del processo equo, 
se pur allora "non vigente" in Italia. 
 
Fu un complotto infame che portò a uno squilibrio tra la giustizia e la 
politica che dura tuttora. 
Giustamente quindi la magistratura è sottoposta ad attacchi, calunnie, 
intimidazioni, insulti, minacce , vendette, boicottaggi e ritorsioni cui mi 
onoro di offrire il mio discreto ma fattivo contributo. 
 
Ed occorre ristabilire il sacrosanto privilegio della classe politica e la 
sua impunità, col ripristino della immunità parlamentare, abolita sotto 
l'urto della barbarie giustizialista e forcaiola. 
 
La si smetta dunque di rendere onore alla memoria dei falcone e borsellino 
e ai meriti dei magistrati e siano riscattate le figure delle loro vittime 
perseguitate come andreotti,craxi e berlusconi e di eroi come i mangano, 
dell'utri, totò riina e provenzano, che della classe politica furono e sono 
fedeli alleati e collaboratori fidati. 
 
L'onestà di craxi splende nella confessione solenne sulla sua disonestà e 
la universale correità che "senza infingimenti" volle rendere di fronte al 
Parlamento, silente e assenziente. 
 
Ed è principio giuridico a tutti noto che chi rende piena confessione di 
reato è innocente e deve andar libero e incensurato. 
Come lo è l'altro per cui "tutti colpevoli, tutti innocenti!" 
Non "tutti in galera!" come dicono i demagoghi. 
 
Si deve purtroppo ammettere una persistente carenza di risposte  
istituzionali  che la pongano il latrocini odella classe dirigente al riparo da 
ogni azione giudiziaria, cui ci richiama la riflessione sulla tragica fine 
dell'on. Bettino Craxi. 
 
Ma ci stiamo lavorando. 
 
Viva la repubblica!" 
 
 
pizzino napolitano 
 
Bertinotti vantava di non aver proferito mai nemmeno un vagito sulle 
vicende giudiziarie del Presidente del Consiglio  della cui amicizia, stima e simpatia si onorava. 
Un ipergarantista della madonna, più Realista...di D'Alema, che ce ne voleva! 
 
Era la destra fascista e legaiola che agitava i cappi e tirava monetine. 
Solo poi furono sdoganati, garantiti e garantisti tutti dentro la 
(ri)sorgente Ruba Italia. 
Comprati insomma. 
 
Ma la Sinistra, i DS no. Gratis! 
 
Più quello gli sputava in faccia e più quelli "si è innocenti fino al terzo 
grado e non si vince contro berlusconi per via giudiziaria". 
E grazie..co tutti i dossier che c'ha il cavaliere! 
E gli passavano i pizzini coi suggerimenti, come La Torre. 
Allora e oggi coll'ultimo pizzino napolitano. 
 
Gli è che " simm'e napule, paisa'!" 
C'est à dire che per risolvere il debito pubblico in Italia non servono 
economisti, ma giudici. 
 
E sopratutto secondini. 
 
21-1-10 
 
Proposta d'azione. Zitti e immobili 
 
beh, servono ancora prove e spiegazioni su come Loro ce lo mettono lì? 
o ne avete a sufficienza? 
 
apriamo la nuova fase, come Noi possiamo fottere loro? 
o continuiamo a farci sfottere? 
 
Noi intendo Noi, non partiti, sindacati e informazione..e nemmeno grillo, 
di pietro e quello scemo di santoro 
 
 
se aspettiamo che quelli  
organizzino una manifestazione... 
campa cavillo, 
perciò.... 
 
c'è una legge che vieta al Cittadino di sostare nella piazza del quirinale? 
no!..ancora 
quindi vaci tu 
magari con una maglietta con su scritto legalità...o democrazia..o simili 
e te ne stai fermo lì immobile come un corazziere 
quando con un pretesto verrà uno sbirro a dirti di sloggiare 
te ne vai 
 
...e vengo io 
e mi piazzo lì a fare il palo 
 
poi un altro 
10...tutti fermi 
100....1000...10000 un mil..beh, non esageriamo 
ma già a 100 pali qualche giornale e tv dovrebbe venire 
e siamo davanti al Popolo tutto 
così nelle piazze dei comuni d'Italia,davanti alle scuole, i tribunali, 
tutte le sedi istituzionali 
o per strada semplicemente, o davanti casa propria 
 
fermi e zitti sull'attenti 
e se la digos ti chiede -che fai? 
-niente, guardo 
e se il vigile  ti dice -circolare! 
tu circoli...da un'altra parte 
 
tutti i giorni, ovunque, 24 ore su 24 
e turista per foto e video sempre pronto nei paraggi 
 
o negli stadi, tutti seduti e zitti quando fanno gol! 
con lo striscione 
"La Legge è uguale per tutti.Fatevi processare,delinquenti" 
 
siamo pochi? 
chissenefrega! 
cominciamo, anche domani 
chissà, potremmo diventare legioni 
sai quanto piacciono la moda e le emulazioni 
 
male che vada 
avremo preso e dato una boccata d'aria buona 
e poi tutti al bar a farsi un bicchiere 
 
ho reso l'idea? 
damose da fa' 
___________________________ 
 
 
Rimosso il giudice anticrocifisso 
 
Segnatevi pure questa 
 
Il Csm: "Punito il rifiuto di fare udienze" 
Escluso dall'ordine giudiziario il magistrato di Camerino che non voleva 
tenere sedute in aule dove c'era la croce. 
repubblica.it 
 
 
22-1-10 
 
esse est percipi 
 
 
Leggo i giornali, guardo la tv e dopo la notizia del reato di turno del 
gran carognone nazionale,  che trovo? 
 
Gli insulti indignati e le minacce dell'imputato all'indirizzo dei giudici. 
Le dichiarazioni a sua  difesa, derisorie, sprezzanti, supponenti dei vari 
Ghedini o Confalonieri e la rituale attribuzioni delle imputazioni al 
complotto giudiziario. 
Il commento di  onorevoli servi a glorificazione del boss e di denigrazione 
della magistratura. 
Fine del servizio. 
 
L'imputato e i suoi difensori possono liberamente calunniare gli inquirenti 
mentre questi debbono tacere. 
 
Delle ragioni dei giudici nulla di nulla. 
Nessun commento,nemmeno una parola da parte loro. 
Il loro sputtanamento è libero e senza contradditorio. 
 
Ora qual'è il comune sentire, il tormentone permanente? 
 
Che i magistrati sono prepotenti, faziosi,affetti da manie di 
protagonismo,dominati da odio e pregiudizi personali e politici. 
Che l'imputato e la politica in genere sono vittime della prevaricazione 
della casta giudiziaria. 
E i media al 90% schierati in loro favore. 
 
Infine che occorre il ripristino dell'immunità parlamentare e un epocale 
riforma della giustizia per sanare questo cancro nazionale. 
 
Così stanno le cose. 
Come sono percepite. 
 
 
 
Attenzione allocchi! 
 
La più condivisa delle riforme, la drastica riduzione del numero dei 
parlamentari,  è anche la più cazzona 
e la più sbagliata. 
 
La rappresentatività delle istituzioni è funzione del numero dei loro 
membri. 
Più è alto più sono rappresentative. 
Più è basso più sono verticiste e separate. 
 
Occorre ridurre non i rappresentanti ma le loro retribuzioni. 
 
Con un onorevole stipendio da 3000 euro al mese grosso modo si potrebbe 
quintuplicare il numero dei nostri dipendenti abbattendo la spesa della 
metà. 
Il problema, anzi, la soluzione non è limitare l'accesso ai privilegi, ma 
spazzarli via. 
 
E invece tutti lì a gridare populisticamente -Sì, mandiamoli a casa! 
 
Anzi, meglio ancora. 
Diamogli uno stipendione! ma lasciamocene uno solo a rappresentarci! 
 
Hai da vede' che governabilità! 
 
Furbi, eh? 
 
 
 
pop art 
 
la marcuzzi ha grandissima visibilità? 
 
coprirla di merda e pubblicare le foto 
così si apre il dibattito 
 
..e share al 100%! 
 
ci vorrebbe uno sparapopò ad aria compressa in modo da replicare l'esperienza 
con De Filippi, Ventura, Clerici, Venier, Carlucci, Hutzingher.. 
 
e tutte l'altre sozze 
 
 
 
27-1-10 
 
 
ri-correnza dell'olocausto 
 
6 milioni di bambini ogni anno nel mondo muoiono di fame, uno ogni 5 
secondi (dati FAO) 
 
ricorre,ogni anno.  
hai voglia se ri-corre! 
 
 
 
 
 
30-1-10 
 
Necessità della Memoria 
 
Mettiamo che fai una ricerchina sull'Olocausto e ti risulta che  sono morti 5 milioni e 500mila ebrei invece dei 6 milioni canonico-dogmatici e rendi pubblici i tuoi risultati. 
Finisci in galera. 
 
Eh sì perchè la negazion della Shoà, ivi compreso il numero delle vittime, è reato! 
tale proclamato dalla knesset e recepito dagli stati europei con tanto di ratifica di trattati di estradizione. 
E non sia mai ti risultasse , che so, che di camere a gas ,come della soluzione finale, cioè di un piano di sterminio, non vi è traccia documentale o che la gasazione con lo ziklon b12 era tecnicamente impossibile, pena lo sterminio di tutti i residenti nei campi di concentramento, aguzzini compresi, o che le proiezioni demografiche mostrino assurda la cifra di 6 milioni, o che la stessa nuova targa commemorativa ufficiale ad Aushwitz-Birkenau corregge di 2 miloni e mezzo il numero di vittime in quel campo, o che era materialmente, temporalmente e logisticamente impossibile l'eliminazione  di un tale numero di salme.... 
 
Non potresti dirlo. 
La storiografia è un delitto. 
E ti potresti ritrovare al fresco a tel aviv. 
Come già ve ne sono stati e ce ne sono  di revisionisti in carceri di massima sicurezza, o sotto processo, o sempre in vario modo perseguitati. 
Alla faccia di bruno e galilei e del " non condivido quel che dici ma mi batterò fino alla morte perchè tu lo possa sempre dire". 
 
Ecco perché è necessaria la memoria. 
Te lo devi ricordare che ne sono morti sei milioni! 
Se te lo dimentichi  sono guai. 
 
31-1-10 
 
 
Sono buffoni 
 
Me sa che sbajamo impostazione. 
So' buffoni. 
Basta che ve dico i nomi. 
Pivetti,Speroni,Miglio,Gentilini,Borghezio,Bossi § figlio,Maroni,Castelli,Tosi,Cota,Gasparri,Giovanardi,Quagliariello,Vito,Schifani,Matteoli,Scaiola,Sacconi,Cicchitto,Brunetta,Letta § nipote,Formigoni,Moratti,Cacciari,Cofferati,Stefania Craxi,Minzolini,Riotta,Fazio,Santoro,Zavoli,Garimberti,Pansa,Sgarbi,Chiambretti,Mieli,Feltri,Dandini,Confalonieri,Apicella,Dell'Utri,Frattini,Don Gelmini,zu Totò,Provenzano,Bondi,Tarantini,Lele Mora,Lombardo,Cuffaro, Miccichè, D'alì,D'Alema,Veltroni, Violante,Finocchiaro,Serracchiani,Renzi,Bassolino,Burlando,Bersani. 
 
Sono buffoni. 
La famo troppo tragica. Li pijamo troppo sul serio. 
Ogni volta che capita un nome di questi, via! una pernacchia e risate a crepapelle. 
 
Ci vuole più satira. Più sberleffi. 
Dovemo trova' delle forme di lotta da pijalli pel culo, pubblicamente. 
Li dovemo smerda' , metaforicamente e no. 
 
Dovremmo fa' delle squadracce e scende in strada e urlaje in faccia tutto lo schifo, tutto il disgusto. 
Ce sta da fa a botte? Mafiosi e polizia uniti nella lotta?  Fatevi sotto fij de mignotta. 
 
Insomma 'na cosa così. 
Tosta, gajarda. 
Dovemo cambia' linea. 
Faje capi' che la solfa è finita e pure la pacchia. 
Che già comannamo noi. 
Che siamo l'Avanguardia dirigente. 
 
Eccheccacchio. 
Sei un buffone? Sei un pidocchio? Sei uno scemo? Sei un maiale? 
E allora zitto e mosca! 
E se no schiaffoni. 
 
Occupiamo gente, così ci chiamano, occupiamo! 
Palazzi comunali, provinciali, regionali, scuole, fabbriche, strade, piazze, giardini. 
Occupiamo. 
 
Stanno a scrive la legge? E noi stiamo lì e gli strappiamo il foglio. 
Glene diamo un altro, carta bianca, e dettiamo. 
La legge giusta, la nostra. 
 
Noi Popolo Sovrano. 
 
 
Non è più tempo d'analisi, di denunce, di lamentazioni. 
Occorre scendere in campo. Domani. 
E mettere tutto in chiaro. 
Riprenderci tutto l'apparato istituzionale. 
Presidiare tutti gli enti, 
e la stampa e le tv. 
Le scuole, i tribunali, le chiese  e le caserme. 
ventiquattro ore su ventiquattro. 
 
Dichiarare il programma apertamente. 
La Rivoluzione. 
Ne mettono in galera un bel po'?  
Fa niente. 
 
Li liberiamo dopo la vittoria. 
 
Non so se sono stato chiaro. 
Indossiamo quest'abito nuovo. 
 
Gridare forte.Sputtanare apertamente.Stargli addosso. 
E nel casino ci sguazzo. 
Sono abituato io. C'ho fatto il callo. 
 
Quale colpo di stato. 
Questi so' la barzelletta di stato. 
 
Mi sono rotto il cacchio. 
Non voglio senti' fregnacce . 
 
Tutti fuori dai cojoni! 
 
 
 
 
 
'generalizzazioni' 
 
 
da 
http://www.corriere.it 
 
( Dati IRPEF - cifre arrotondate) 
Su 42 milioni di contribuenti sono appena 150 mila i  contribuenti che nel 
2009 hanno denunciato redditi superiori a 150 mila euro. 
 
Ben 130 mila sono redditi da lavoro dipendente o da pensione, con ritenuta 
alla fonte. 
 
I lavoratori autonomi o redditieri sono ventimila e rappresentano meno 
dello 0,05%, uno ogni 2000 
 
Circa 700 mila  professionisti, hanno invece dichiarato 44.000 euro (3.700 
al mese) 
 
La generalità di artigiani e commercianti, con reddito d’impresa in 
contabilità semplificata, dichiarano  un reddito medio di 18000 euro (1.500 
al mese), appena sopra quello dei pensionati 
 
Circa 500 mila pagano le imposte a forfait con un’aliquota del 20% sui 
guadagni  in alternativa a Irpef, Irap e Iva..tie'! 
 
Si badi che dei contribuenti con redditi da lavoro dipendente o da pensione 
circa 11 milioni denunciano 800 euro al mese 
-------------------------------------------------- 
 
Insomma per trovare un idraulico, una parrucchiera,un barista, un 
imprenditore, un dottore, un commercialista, un notaio che intasca 12 mila 
euro al mese devo passarne 2000. 
Invece fanno sta pacchia un pensionato o dipendente ogni 300. 
Il livello di vita di artigiani e commercianti è uguale a quello dei 
pensionati. 
 
Dal che si evince 
a) Che lavoro autonomo e liberi professionisti sono la grande massa 
delinquenziale e di figli di puttana del paese. Ladri e farabutti quando ti 
fanno il conto e quando evadono il fisco. 
Lo dicono le cifre, e lo dico anch'io. 
 
b) Che pressoché tutto il fabbisogno dello stato grava su 21 milioni di 
lavoratori dipendenti, di cui la metà campa con 800 euro al mese. 
 
b) Che tutti i farabutti che danno del fannulloni e parassiti ai 
dipendenti, specie pubblici, o imputano ai pensionati tout court, non 
quelli d'oro, tutti i mali delle nuove generazioni e del paese, possono 
andare sentitamente a fare in  culo  
 
Io cito soltanto le 'generalizzazioni' (dati) ufficiali sull'IRPEF. 
Non  casi particolari o casi limite 
 
spiacente 
i numeri so' numeri 
l'eccezione conferma solo la regola 
che è questa 
 
liberi professionisti e autonomi sono evasori e ladri, 
parassiti ' loro' di pensionati e dipendenti  
 
quindi alla stragrande maggioranza che ruba 
cioè l'elettorato del carognone nazionale 
rinnovo il mio sentito vaffanculo 
infinitamente 
 
Se vogliamo parlare di conoscenti, anch'io,  purtroppo per le mie tasche, ne 
conosco moltissimi, professionisti e autonomi, che guadagnano in un giorno 
(il dentista in mezza giornata) uno stipendio mensile da dipendente. 
 
E fanno fattura...parziale o niente fattura. 
 
Tutti. 
(anche il notaio) 
 
Altro che pensionati, baby! 
 
 
 
Ai fan di brunetta 
 
 
Brunetta è un metro esatto! 
..per misurare giganteschi coglioni. 
 
Senza fallo. 
 
 
3-2-10 
 
 
La foto di Di Pietro in strane contrade 
 
 
Cari camerati,camerieri,stallieri,cerebrolesi,mentecatti e mancamentati assortiti che oggi, chissà perchè, per quale servizio straordinario, in gran gregge, transumate dalle usate stalle  a belare feroci contro Di Pietro, ascoltate! 
 
Ma lo sapete, ci credete se vi dico che ci sono foto che ritraggono  il Presidente della Repubblica, capi di stato esteri, altissime autorità istituzionali,vertici dei comandi militari e dei servizi segreti, giudici, cardinali e il Papa, persino il Papa, quello in carica e anche il predecessore, insieme sapete a chi? 
Silvio Berlusconi! 
 
Sì, proprio lui. Quello  che è stato condannato per spergiuro sulla sua iscrizione alla organizzazione golpista e criminale P2, riconosciuto colpevole di aver comprato giudici e corrotto  testimoni, che ha pagato tangenti a cani, cinghiali e porci vari , il campione mondiale di evasione fiscale, indagato e/o imputato per riciclaggio di montagne di denaro sporco nei suoi giganteschi loschi affari e investimenti,, trattative pluriennali con i mammasantissima di cosa nostra stragista e papellara e riguardo i mandanti degli assassini di Falcone e Borsellino e multivariegate bagatelle similari. 
 
Quello che ospitava in pianta stabile a  casa sua  con tutti gli onori, oltre a narcotrafficanti e latitanti , un pluriomicida cui affidava la tutela dei suoi figli e che ha proclamato eroe. 
L'amicone di Dell'Utri, gran compare e cofondatore del suo Partito e Cuffaro, galantuomini con una diecina d'anni ciscuno di condanna per mafia sul groppone. 
Quello di cui la moglie dice andar per minorenni, il 74enne galante corteggiator della noemi 17enne che lo chiama papi e pel cui riguardo di sicuro mentì sulla sua presenza da sola alla festicciola nudista  in villa con Topolanek con l'armando di fuori. 
 
E mai nessuno che lo abbia schifato, un tipino così! Eh,ci sono le foto... 
Il papa lo benedice pure il caro figliolo. E il cardinal Ruini lo ha invitato a un tète à tète a cena, sere fa. 
Eppure nessuno chiede a figure tanto insigni di dar conto di così inquietante e torbida frequentazione. 
 
Io non lo so, ma certo che questo qui è chiacchierato forte, e il 'di lui si dice' è boato a petto dei venticelli che spirano nella Contrada ove si dice  Di Pietro sia malcapitato. 
In fondo il commensale accanto a lui seduto  è stato poi accusato di essere solo servo fedele della Cupola mafiosa, massona e criminale che governa lo Stato. Non il Capo 
 
Con tutto ciò nessuna giustificazione per Di Pietro sia chiaro! 
Troppo garantista, checcazzo! 
 
Chiacchierato il funzionario incensurato al tavolo del Generale alla cena nella caserma dei Carabinieri? Fuori lui o fuori io! doveva dire. 
Presunto innocente, terzo grado di giudizio, stato di diritto, rispetto ad personam? Stronzate! Levatemelo dai coglioni! 
 
Un bel po' di sacrosanto giustizialismo forcaiolo .Ecco quello  che ci vuole! 
Su questo  vi do ragione, siamo d'accordo. Ma a 360 gradi, oh legioni di strabici stronzi! 
 
Quindi, la prossima volta che ci capita a tiro uno  appena così imputato o sputtanato, sputi in faccia e schizza affanculo e morìmpiccato! 
 
Chunque sia! 
 
Figuramoce...quello! 
 
 
 
dai retta a me 
 
dai retta a me 
mandali a cagare questi scientisti aridi  dei miei stivali 
con la loro spocchia e la lor scienza vera più fasulla di quella finta 
questi dogmatici laici o bigotti 
questi soloni ,nel senso di grandi sòle,questi savonarola, questi pisacane, questi machiavelli de noantri 
questi predicatori coi lor sermoni stantii e stolti, rimasticatori di mantra demenziali 
questi iettatori misantropi fedeli devoti del culto narcisistico triste patetico di sé e della contemplazione dell'ombelico 
 
 
 
4-2-10 
 
Santoro è un demente 
 
E paghiamo milioni di euro a questo stupido vanesio per il cesso di 
programma che conduce. 
Fa la spalla a quel rettile di Ghedini che spadroneggia alla grande e tappa 
la bocca a De Magistris,Travaglio e Bocca. 
E dalla sua di boccaccia fregnacce e battutine del cazzo a raffica. 
 
 
duello 
 
di mezzo c'e la casta degli dipendenti statali 
.............................................. 
 
di cazzo c'è la testa degli deficienti totali 
 
 
6-2-10 
 
 
 
Forum di Stato 
 
non è ammissibile che ti fanno fuori per giornate intere ,ti tolgono la voce solo perché a qualcuno lassù gli stanno sul cazzo i tuoi commenti 
dopo un mio commento pubblicato e poi rimosso sulla conduzione demenziale di anno zero di santoro sono stato messo in quarantena 
 
ma perchè per dire il proprio pensiero uno deve andare a casa di grillo o di qualche altro privato 
 
sono case chiuse queste 
e invece ci vorrebbe un forum, una piazza, una agorà pubblici  
il forum di stato 
 
lo spazio pubblico, il servizio pubblico non c'è in rete 
il forum della cittadinanza, dove ciascuno è a casa sua e non deve chiedere permesso né ottenere il nulla osta di nessun nessuno, 
di nessun testa di cazzo per dire pubblicamente coi suoi concittadini come la pensa 
 
e invece devi venire  in posti come questo dove il padrone di casa milionario in vacanza a parigi 
ti propone le sue ultime frescacce da commentare  
senza andare fuori tema 
se non vuoi andare fuori dalle balle 
 
democratica un cazzo la rete  
non c'è nemmeno il diritto di cittadinanza 
che solo la rete di stato, pubblica ci potrebbe garantire 
 
indi, buona sudditanza 
e mi raccomando divertitevi alle battute del nanocomico paffutello 
............................. 
 
PS. 
non c'è censura? 
e allora quanti sono gli iscritti al movimento di ibernazione nazionale? 
che sono di grillo quegli iscritti? 
suoi privati? 
 
 
 
 
7-2-10 
 
questioni ...primarie 
 
 
Questo deve essere messo assolutamente in chiaro. 
 
Badate bene. Si dice Selezione, non  Elezione dei rappresentanti 
E sono i cittadini che li devono selezionare. 
Non soltanto eleggerli, cioè ratificare quelli scelti da altri nelle segrete stanze. 
 
E per farlo ci vogliono le primarie, sempre e dapertutto. 
Per legge. 
 
E per legge dello stato devono essere democratici gli statuti 
di quelle associazioni di cittadini previste dalla costituzione 
che si chiamano Partiti. 
 
Insomma come si diceva ai bei tempi il problema è politico. 
Democrazia, più democrazia, tutta la democrazia. 
Ed è anche  la soluzione. 
 
....certo che se proprio lì dove si predica democrazia non la si pratica il risultato non può essere che questo, 
 
questo paese di merda 
 
 
cinque stalle, un blog di bassa Lega 
 
molti per il pasticciaccio de luca minacciano di trasferirsi nel cinque stalle di grillo 
 
complimenti per la scelta 
proprio un bell'alberghetto, un ambientino chic 
 
mentre il patron grillionaire della maison  è in vacanza a paris, il numero delle iscrizioni alla casa chiusa non è dato saperlo 
e a chi insistentemente e indignatamente lo chiede non se lo impipano proprio 
 
deve essere stato un successone 
come il blog del resto 
 
dove  
fino a poco fa era dominus incontrastato, sbirro del glob, un ottuso micidiale, un rufiano sesquipedale del grasso mahatma con incarico e licenza 
d'insulti deliranti e aggressioni delinquenziali  contro chiunque non belante 
e attualmente  
un bestione ributtante rigurgita sul blog  demenza e turpiloquio nauseabondi, con molti fan 
un altro è  gran sacerdote dei misteri,scie haarp e microchip sottocutanei pel domino mondiale del demone massone contro il povero gesù, coi suoi devoti 
altri ancora paradosso proclama quello a mano armata sol dignitoso ingresso in banca  
e c'è chi paracelso declama poesiole appicicose e loffie , con standing ovation e tripudio d'amor 
e le  anime morte che ululano di signoraggio e montanari,  
e l'anziana badante del blog completamente cretina 
e tutta la servitù 
e via così 
 
 
e la folta schiera degli adoratori dei maestri sublimi 
-grande grillo, mitico travaglio...semo li mejo hip hip urrà!! 
 
 
ad occhio e croce  
considerato che la metà gli habitué sputano 30/40 spot cadauno die 
che l'altra metà son multinic  
saranno 100/200 in tutto che bazzicano l'ottava meraviglia mondiale della rete 
 
pochi intimi ma  puri e incontaminati 
contano di restar tali e di  non mollare mai  
(non gli conviene) 
 
pertanto intanto gli dan giù pesante con la censura 
tranne per partite iva e leghisti  
ché quelli sono benvenuti 
una manna per stimolar la discussione e lo shopping equo e solidale 
se non ci fossero bisognerebbe inventarli 
 
per partorir la rivoluzione 
han già seminato il virus in quattro o cinque consigli comunali 
la pandemia sarà fulminea e micidiale 
 
il nemico di classe 
dipendenti pubblici e babypensionati 
 
Speculari a Forza Talianka. 
Entrambi al seguito di un nanocomico 
che racconta barzellette. 
 
Da crepar dalle risate 
 
 
 
 
8-2-10 
 
voto antonio 
 
allora mo vi dico una cosa 
 
se (e sottolineo se) per assurdo provassero inconfutabilmente che di pietro 
ha qualche scheletro nell'armadio 
 
io voterei e farei votare l'italia dei valori,tranquillamente 
 
il nome di di pietro..prima o poi, sparirà dal simbolo, ma quelli che a 
quei valori hanno creduto e dato forma di partito restano 
 
aggiungo lapalissianamente 
 
ovvia e giusta l'alleanza, con pari dignità! coi DS 
 
Sono loro che vengono a canossa obtorto collo e i conti con i violante e i 
d'alema e i polito o i caldarola li faremo ...sulle nuovi percentuali di 
votanti rispettivi 
 
Il nemico pubblico numero uno,  il cancro nazionale, il male assoluto, 
l'unico, l'unico che lo ha denunciato e contrastato è stato ed è Di Pietro. 
Fatto, non opinione. 
 
I duri e puri insieme coi pochi ma buoni e altre anime belle possono 
accomodarsi fuori se credono e continuare nella contemplazione del proprio 
ombelico..magari assieme ai pensionati DS 
 
vota antonio 
 
14/02/2010 
 
telecrazia  
 
in questo paese non  solo la democrazia  
anche la tv è solo rappresentativa 
 
parlano sempre gli esperti, i vip, le star,  
le grandi escort del boudoir e della politica 
 
i cittadini non parlano mai  
il popolo non c'è 
fa da sfondo oscuro   
 
avete mai visto una trasmissione in cui si dia la parola, con pari dignità, ai cittadini? 
 
lo facciano un confronto tra un qualunque noto testa di calibro e uno qualsiasi preso a caso dall'elenco telefonico 
 
number gli farebbe un mazzo così a face  
 
mai visto il microfono e libertà di parola a una folla in uno studio televisivo 
 
solo funari lo ha fatto 
 
l'Insetto, il conduttor bubbonico supremo,  lo prende a schiaffi se qualche spettatore fiata 
 
quel narciso di santoro al massimo ne mette in mostra uno in piccionaia, come allo zoo, 
un caso limite di miseria o di sopruso, 
lo fa interrogare, lui non si degna , e in fretta pure 
e poi via di nuovo a cazzeggiar affabile coi pari suoi  illustri ospiti della sua trasmissione 
il biparty se lo fan e se lo godon loro 
 
di noi, per noi  discettan loro, l'élite du pays 
il verminaio  di bagasce, papponi, ladroni, strachecche, strafatti, pupi e papi, politici e intellettuali che pullulano nei talk e bifolk show 
 
ci rappresentano, ce lo dicono loro noi 'gente' cosa vogliamo e pensiamo 'noi a casa' 
come in parlamento 
 
e nelle case è tutto un vaffanculo, 'mmorimmazzato, 'zzodici!! una raffica d'insulti all'indirizzo del televisore 
 
non ci  si sente mica rappresentati..manco un pò! 
come in parlamento 
 
 
 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 
12-2-10 
 
 
 
beh, mo' basta! 
 
 
adesso basta per davvero 
 
allora 
qui abbiamo un vecchio porco puttaniere e pedofilo, sputtanato come tale pubblicamente e ufficialmente dalla moglie 
compare di un magnaccia spacciatore di cocaina 
condannato per spergiuro sulla sua appartenenza alla società segreta massonica P2 golpista e criminale 
illegittimamente eletto in parlamento e portatore di un conflitto istituzionale di interessi  
ipergalattico 
dichiarato colpevole di corruzione di giudici e testimoni nei tribunali della repubblica  
italiana 
che ha oltraggiato a più riprese cittadini e popolo sovrano, presidenze della repubblica , costituzione e corte costituzionale e magistratura  
indagato e imputato per una serie infinita di delitti, fra cui concorso mafioso in assassini  
di giudici e stragi 
che si è sottratto a processi e sentenze con altri reati di abuso d'ufficio e leggi ad bestiam 
che ha ridotto il parlamento ad una cloaca di delinquenti, servi e maiali non eletti dai  
cittadini 
che ha trascinato l'Italia in guerre criminali 
che ha instaurato la censura e messo in piedi un sistema di spionaggio e di ricatti 
che ha sdoganato e portato al governo fascisti e leghisti nemici della nazione 
che nomina zoccole ministri della repubblica  
che ha ospitato in casa narcotrafficanti e latitanti, e proclamato eroe un pluriomicida 
 
uno zoticone ignorante , un  barzellettiere, che ha appestato i costumi  
e le coscienze con le tonnellate di merda sparse quotidianamente dalle sue pornotv infami 
convinto di essere un gran fico,etc etc etc............ 
 
il quale 
a fronte del tanfo esalante dallo scoperchiamento dell'ultimo tombino della sua rete  
fognaria ad opera di integerrimi magistrati, dichiara che quegli stessi giudici, i nostri  
giudici si devono vergognare. 
 
Bene. 
 
Italianiiii!!! 
 
O si 'fa' qualcosa. 
Oppure se continuiamo con le analisi, gli scoop e le battutine sprofondiamo nel ridicolo. 
La barzelletta siamo noi. 
 
Meglio chiuderlo sto paese. 
Ce famo più bella figura. 
 
partito d'azione 12.02.10 21:32|  
 
       (voti26) 
 
13-2-10 
 
Caro Agente 
 
 
Lettera aperta agli agenti dell'ordine
 
Agente dell'ordine, carabiniere, poliziotto, corazziere per chi hai sbattuto i tacchi l'ultima volta, per chi hai portato la mano tesa alla visiera, per quale onorevole ladro, corruttore, mafioso, fascista, tossico,spacciatore, magnaccia, puttaniere, avvelenatore, stragista? 
per quale eccellente delinquente hai rischiato la pelle, vigilato, fatto la scorta? 
a tutela di quale ordine e legalità sei stato inviato a  manganellare padri di famiglia senza lavoro, o giovani derubati di verità e memoria,senza presente, senza furturo?  
e concittadini reclamanti democrazia,diritto ed equità? 
 
Lo so, lo so, "usi obbedir tacendo e tacendo morir", c'è un regolamento da rispettare 
ma non rientra forse tra i tuoi doveri anche quello, in coscienza, di obiettare, trasgredire ad ordini infami e non render servigi a indegni e farabutti? 
non hai giurato, nei secoli fedele, sulla costituzione repubblicana, la democrazia e l'unità della nazione? 
 
E' vero di recente hai alzato la testa e protestato per la carenza di mezzi e di risorse , per gli stipendi da fame, per la carenza di tutele in cui sei condannato ad operare dai grassi e ben pasciuti rappresentanti delle istituzioni  
e noi, tranne qualche fanatico esagitato, ti abbiamo anche appoggiato 
 
Ma la tua dignità non ti è ancor più cara? 
Ed è cosa degna che nessuna protesta si sia mai levata dai tuoi ranghi contro alti ufficiali che trattano con cosche mafiose e criminali? 
E sacrificano sull'altare della menzogna della ragion di stato le vite di magistrati e dei tuoi colleghi della loro scorta, per far salve quelle di alti papaveri nemici di quello stesso stato? 
 
Che nessuna voce abbia mai denunciato l'asservimento delle istituzioni a  loschi massoni, luridi faccendieri, lobby finanziarie e di potere, servizi segreti felloni e lor  servi infami? 
che non siano state le forze dell'ordine in prima fila a pretendere  radiazione immediata e condanne esemplari contro i colleghi vigliacchi che hanno gettato fango sulla tua divisa? 
come a genova, infierendo bestialmente contro cittadini inermi o nel segreto di una cella contro  poveri ragazzi colpevoli solo d'esser tali, strappandogli l'anima a forza di botte, intonando e imponendo di cantare canzonacce in onore del duce? 
 
E quanta amarezza, quale mortificazione debbono aver provato, e tu per loro, quegli uomini in divisa comandati a vigilare e  far da ruffiani   
nei festini del  pascià che allo stupor e pudor delle puttane opposto alle sue fetide avances rispondeva rassicurante 
" tranquilla cara, loro son ciechi, sordi e muti" 
 
Davvero siete così? 
Io non credo. 
Direi che è giunta l'ora di mostrare pieno possesso ed esercizio delle vostre facoltà, sensoriali e morali e di  dirgli, anzi gridargli sul grugno un rotondissimo " Signornò!..Nossignore!" 
Forte e chiaro. 
 
Se il crimine governa e detta legge la sedizione, non l'obbedienza, è una virtù. 
E' del Popolo il comando supremo. 
 
Vi si dice che non si fa politica in caserma? 
Non date retta 
Politica e polizia hanno comune radice. 
La Polis. 
E comune scopo  
La sua salute . 
 
Valète,dunque! 
 
Avanti popolo! Avanti march! 
 
 
 
 
15-2-10 
 
mezzora zozzintera 
 
Sarò franco. 
Io non lo so se sia il più grande mistero e più grande sconcio  italiano che ci teniamo uno come berlusconi o una come l'Annunziata, una lavandara analfabeta che passa per grande giornalista. 
Sta squallida, con quel'orrido, ripugnante grugno del cazzo non si è più ripresa da quando berlusconi la schifò e la piantò in asso.  
Ne è innamorata guasta. 
E scacazza a tutto spiano sulla sinistra ,la verità dei fatti, un minimo di intelligenza ,il comune senso del pudore e la sintassi pur di rientrar nelle sue grazie. 
Quanto guadagna in mezz'ora per grufolar nel truogolo? 
E oggi non gli era parso vero alla sozzetta  di aver a portata di mano il solo antagonista del suo adorato porcello per dare sfogo alla sua morbosa torbida pulsione e provare a massacrarlo quel signore di Di Pietro. 
 
In ogni modo. La sua età, le fitte al braccio, Il Fatto "giornale di Di Pietro"(sigh), Contrada e .... 
 
- va bene,va bene.. ma dica prevede in arrivo altri dossier sul suo conto? dica su..quando, quando? a breve? 
 
Quand'è che selvaggina come quella si potrà impalarle e arrostirle nel rogo immane  di tutto il letamaio e buzzurrame della intellighentia liberal e progressita? 
 
quando, quando? a breve? 
 
 
 
 
 
papi pupo 
 
Incredibile. 
 
Già di per sé è aberrante che il tg della prima rete di stato faccia un servizio che è un'arringa a difesa d'un bertolaso. 
Nel merito due tesi vengono accreditate, come da imbeccata. 
 
Primo. Innocenti massaggi, non squallidi convegni sessuali.- Vede?- dice l'impiegata del centro godurie intervistata - alla stanza si accede da questa porta scorrevole senza serratura, che non si chiude completamente, sì che chiunque potrebbe accedere o guardar dentro.Le pare credibile che si possa far altro qui che innocenti massaggi alla cervice? 
 
Secondo. B. non sapeva niente. Déja entendu. Ingenuità, mal riposta fiducia in collaboratori infedeli. 
 
Allora. Dall'ordinanza di rinvio a giudizio  pubblicata su organi di stampa ( e per inciso non sarebbe male se gli addetti ai lavori  si guadagnassero la pagnotta pubblicandone anche una sintesi pulita ed essenziale, fruibile da tutti, oltre  la mera  ahimè cruda e crudele  fotocopia integrale) si evince quel che il tg di regime omette di dire. 
 
Primo. Il piccolo particolare che gli appuntamenti dell'eroe del tuttofare  venivano combinati a struttura chiusa al pubblico, fuori orario! Ser-vizietti  ...straordinari, giustappunto. 
E non si comprende se fosse il Bertolaso a massaggiar la Francesca, o viceversa, visto che chiedeva con garbo di poterle dare, lui a lei, una ripassatina. 
 
Secondo. Di telefonate tra il protettore nazionale e L'Anemone ce ne sono a centinaia,  
e i due si dan del tu e son proprio amiconi, tutta una gara a scambiarsi cortesie e favori, abbracci e baci. 
E quello di tutto il pasticciaccio, di tutto il marcio che tracima e il lezzo che si spande, dello spettacolo porno  è il centro , il focus , l'attor protagonista.  Il fior fiore..  
Son culo e camicia i due. Ha un bel cercare il Bertoldo di farsi passare per Bertoldino o Cacasenno. Sa con chi ha a che fare. Lo conosce bene...come le proprie tasche. 
 
Ma emulo di tanto maestro, l'apostolo va in tv a dirsi pronto a dar la vita per dimostrar al popolo la sua castità e la sua purezza. 
Cotanta sfrontatezza tuttavia mi induce a convenire con quanti van dicendo "E pur si muove!" 
 
O qualcuno. Letta per esempio. Che si affretta in prima visione assoluta a smentire che la Protezione civile diventerà una SpA privata. 
Marcia indietro, addirittura. La Signora Sua Divina Grazia  sconfessa il Capo.  
...O si confessa tale? 
 
Mah, chissà. Vedremo. 
Certo è che non sembrava mica tanto regolare che fosse il giullare assiso in trono  a far del Gianni il vanto, lo spasso della Corte per il suo acume e la sconfinata sapienza, mano sulla spalla, alla stregua di un qualsiasi Dell'Utri. 
Ben altri fili e pupi  muove  il Gran Puparo, il Gentiluomo del Vaticano, che ha il nipote, per dirne una, già candidato segretario alla Sub-posizione, e adesso vice. Figura scialba ma preziosa e utile, si vede, specie a cena dal Cardinale zio, se è oggetto di unanime stima della stessa Maggioranza. 
 
E' Richelieu, si sa, che governa, nell'ombra. 
Ma forse  la situazione è così grave che ora lo fa alla luce del sole. 
E già una nutrita pattuglia di luogotenenti di Re Travicello gli si accoda e gli dà man forte a stigmatizzar tanto potere nelle mani di una persona sola.. 
 
Se per la vendetta han la memoria lunga a Corleone, figurarsi nella Città del Vaticano, dove è sicuro  che gliela farà pagare, il Papa al papi, per la Boffa figura che gli ha fatto fare sul suo Giornale. 
La Loggia e l'Intelligence segrete magari  son stufe del chiasso e del baillame continui causato dal barzellettiere stolto alle leve di comando. 
E quattro Cupole di quelle che ti crollano addosso, finita  la Protezione, procurano ben altri danni che torcicolli e nevralgie lombari. 
 
Nel napoletano la popolazione ha premurosamente avvertito la  Carfagna che arrivano le zoccole dove ci sta la monnezza. 
Nell'aquilano invece, fra le macerie,  han fatto sapere di non avere  il senso dell'umorismo. E poi Milano come  Rosarno. 
La 'sua' Milano, capitale morale, capitale eterna..delle mazzette. 
 
Il Parlamento tace, l'opposizione pigola, ma il grido di dolore sale da tutto il Paese. 
Lavoratori e imprese, scuola e università, amministrazioni locali, magistratura e forze dell'ordine, giovani, precari e disoccupati, immigrati.... 
Insomma, la confusione è grande sotto il sole, la situazione è eccellente. 
 
Sursum corda, ragazzi, cum grano salis, ma c'è di che sperare. 
 
 
 
16-2-10 
 
s.o.s caos 
 
non do più li resti... chi ce sta dentro, chi manca?  
 
ce sta veltroni ce sta il fratello de la palombelli quella chiavica imbecille moglie de rutelli che vaffanculava de brutto il vucumprà nero sulla spiaggia della intellighenzia rossa de capalbio e ce sta veltroni quello bbonobbono e cojombero aicar uichen però aspetta che ce sta pure il padre de la russa satan aleppe ministro della difesa spa privata pure quella come diceva quel pentito infiltrato del colonnello riccio che l'hanno incastrato col traffico de coca del ROS  dei CC e invece a lui l'hanno ammazzato il giorno prima della deposizione però su quell'altra porcata de la trattativa co la mafia e chissenesbatte se non se capisce un cazzo perché nun se capisce una sega manco nel commento de travajo che a noi ce dà in pasto gli appunti le brutte copie degli articoli che poi mette in bella sui giornali manco fossimo la picchia de la serva e però me so fatto n'idea che ci stava dentro il prozio la cugina il cognato e li figli de balducci che uno ha fatto du film che so' na cacata però ha beccato i finanziamenti di quel vomito de bondi che puntuale come no scacaccio co quel cesso de bonaiuti riattacca la tiritera de la sinistra forcaiola che specula su le intercettazioni e al solito finirà in un bicchier d'acqua perciò è giusto che bertolaso passa col rosso perchè semo il governo dei fatti fatti e strafatt e nu sta a scassà la minchia se se famo du risate su quelli sotto le macerie pure il premier fa il piacione e ride in tv co zoccole a grappoli professioniste serie a la carfagna e che è sto razzismo de sta transinistra alla marrazzo schiacciata su quel boia de di pietro ma quale crisi che se la stamo a godè da pazzi? sesso coca e lusso a 7 stelle senza tir sotto disoccupati precari stocazzo mo sanremo quella checca tossica de morgan quella brutta vacca col ciglio perfido de la clerici e alle regionali v'arifamo il mazzo perchè al popolo così je piace che magnamo rubamo scopamo e je ruttamo in faccia! 
 
 
Vexatissima quaestio - I capponi di renzo 
 
Sul pasticciaccio de luca- di pietro, consapevole che è terreno minato e premesso che deploro i toni esagitati, però qualcosa voglio dire anch'io...pacatamente. 
Di Pietro ha "supplicato", dice, il PD di cambiare candidato, ma inutilmente. 
Alla fine ha subito il diktat, pur ottenendo una ufficiale assunzioe di impegni. 
Rifiutare fino in fondo significava  rompere l'alleanza e andare in ordine sparso alle elezioni. 
Per quanto consistente il recupero di voti a sinistra non è verosimile che equivalesse al bacino elettorale del PD e potesse portare alla vittoria. 
Significava votarsi a una sconfitta certa 
Ora se è certamente in contrasto con l' identità e vocazione dell'IDV sostenere un de luca figurarsi regalare la vittoria a Berlusconi e la Campania ai Casalesi. 
Questo sì sarebbe stato da rinnegato. Anzi, da rimbambito. 
Cosa si rimprovera dunque a Di Pietro, di opporsi " in ogni modo" a Berlusconi?  
E specularmente perché si indignano  i delusi se vengono tacciati di essere filo-berlusconiani? 
Lo sono, oggettivamente. 
O con con de luca o con berlusconi,, tertium non datur, come ha ripetuto ossessivamente di pietro. 
Perciò di che si discute? Quale "scelta" viene rinfacciata, si vi si è obbligati con una pistola alla tempia? 
 
Aggiungo che un de luca, a meno di non caricarlo di una spropositata  e strumentale valenza simbolica, non vale certo la diaspora e liquidazione di un così prezioso patrimonio comune. 
Occorre  collaborare non  combattersi, come i famosi sciocchi capponi manzoniani. 
Ma tanta insistenza su  fedi  tradite e deluse fa pensar male. Che per troppi, vuoi per miopia vuoi per mala-fede, non sia così ovvio. 
Che sarà peccato, però ci ...azzecca. 
 
19-2-10 
 
 
quote rosa 
 
de filippi, in primis, poi le vacche mongane clerici, marcuzzi, carlucci, venier, d'urso, parietti, le balivo, hutzingher, dalla chiesa, e per par condicio ce metto pure la ferilli, le dandini, littizzetto, gruber, bignardi.....  
queste so' escort, insieme alle carfagne e santanché, altro che la d'addario! 
so queste baldraccone e le legioni di zoccolette di contorno  nel grande postribolo delle tv nazionali che hanno massacrato i costumi, la morale ,il buon gusto ,il senso del pudore e sopratutto ridotto in poltiglia  il cervello degli italiani 
che han fatto del comune sentire un magma gelatinoso informe e nauseabondo 
 
già, perché poi tutto questo sterco tracima dallo schermo, fa da modello e te lo ritrovi riprodotto in miriadi di  battone idiote  replicanti nelle strade  e marciapiedi del bel paese 
è questo prototipo berlusconico di donna mignotta zotica e demente la punta di diamante dell'attacco alla democrazia, allo stato di diritto e alla sana e civile convivenza 
sono queste  baldracche cui gli utenti pagano marchette milionarie  
il virus della peste, della sifilide che infetta nel midollo i gangli del tessuto sociale 
loro il cavallo di troia, il veicolo che immette e  trasporta tutta l'idiozia , tutta la  monnezza, tutta la schifezza che ogni giorno 24 ore su 24 ottunde le coscienze 
loro sono il buldozer che travolge e spazza via ogni forma di vita e fa un deserto ove sorge  solo immenso e tetro il bordello fascista  
non solo quello etico anche il senso estetico hanno pervertito 
 
non c'è verso, se sei un cesso si vede fuori, in faccia e nell'aspetto 
 
però..so' bbone! dice l'orbo 
so' bbone?! fanno ribrezzo! 
sono il trionfo dell'horror, un insulto alla bellezza della donna, la morte dell'eros , un inno allo squallore queste dementi di plastica  in mutande co le natiche  e le pocce di fuori, queste scrofe  giulive che ruttano stronzate dallo sfintere della bocca. 
 
 
 
19-2-10 
Ladroni di terni 
 
Giovanni Raggi, presidente provinciale dell’Unmil, l’unione nazionale mutilati e invalidi del lavoro, che presentò alla procura della repubblica una dettagliata denuncia,  
 
rilievi dell’inquinamento erano affidati ad un’azienda privata, l’Ecosil, Tecnici compiacenti della ditta avrebbero diviso in molti casi perfino per dieci i referti analitici, che poi venivano trasmessi alla Provincia, i cui funzionari non effettuavano alcun controllo e prendevano per oro colato quanto riferito. 
 
la procuratrice Elisabetta Massini, 
 
spezioni fasulle dell’Arpa, annunciate con tre giorni di anticipo ed effettuate quando le temperature non erano alte. Peraltro si misuravano le polveri sottili, quando ben altri erano i problemi e i veleni. 
 
Una volta si scoprì un pozzo pieno di veleni, prontamente ricoperto e fatto dimenticare. 
 
scarico nel Nera di acque reflue piene di metalli pesanti, avvelenando le falde relative ai pozzi di emungimento dell’acquedotto  
 
procurando a sé un ingiusto profitto pari a circa tredici milioni di euro 
 
-  dalla rete- 
 
25-2-10 
berlusgrillini, vaglielo a spiegare 
 
vaglielo a spiegare a questi che quell'anticomunismo viscerale endemico di cui sono affetti è la colonna portante del porcile berlusconiano 
o che il comunismo "italiano" è l'unico liberalismo che ha conosciuto questo paese 
che lo stato è l'unica difesa e l'unica arma dei cittadini contro lorsignori e lo stato leggero il casino della libertà di fare il cazzo che gli pare 
che il maggioritario è stato la più grande violenza alla storia e identità di questo paese 
che il libero mercato è la dittatura del capitalismo monopolistico privato 
che il libero pensiero è la de filippi e la ventura 
che la più marcia delle ideologie è quella della morte delle ideologie 
 
 
loro tifano grillo 
nemico giurato dei dipendenti pubblici,pensionati, falsi invalidi e cassintegrati e rumeni immigrati..e di Amadinejad 
come tutti quelli che fanno impresa perché sono paraculi,servi e/o non hanno mai studiato 
 
 
FINE pag 
________________